Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2010

Vernice Ecologica Fai da Te.

Immagine
Potete fare voi stessi della pittura artigianale per dipingere un lavoro artistico, una superficie o anche per decorare le pareti, si tratta di una vernice priva di sostanze tossiche. La ricetta è semplice e la qualità della vernice è molto buona:
Ingredienti per circa 2,5 litri:
2 litri di acqua 300 gr. di colla vinilica 1 chilo e 200 gr di terra colorata (brico, colorificio e belle arti)
Per primo diluite la colla nell'acqua, poi aggiungete pian piano la terra mescolando sempre. Mischiate bene ed è pronto.
Con questa stessa tinta potete colorare lo stucco, il gesso e il cemento bianco.

Mantenere la forma degli stivali

Immagine
Tra un po' arriverà il momento di rimettere a posto gli stivali fino all'inverno prossimo. Per evitarci che si formino delle brutte pieghe, mettete 1 bottiglia pet al loro interno. In questo modo si evita il problema.

Quando il circo non fa' ridere.

Immagine
In Brasile è stata approvata una legge che lo ha incluso tra l'elenco dei paesi come Austria, Danimarca, Finlandia, Israele e India che hanno preso una stessa decisione: è stato proibito l'uso di animali nel circo.
Ovviamente per essere approvata questa legge la società ha dovuto far capire al governo che non ammetteva più il fatto che le povere bestie venissero maltrattate dentro al circo.
Se non sapete gli animali oltre ad essere crudelmente tolti dal suo habitat naturale, vengono sottoposti a addestramenti cruenti per costringerli a fare quei numeri idioti sul palco.
Scosse elettriche, pugni, catene e via dicendo sono gli strumenti usati per torturare gli animali.
Recentemente su Striscia la Notizia hanno fatto vedere come un circo teneva gli animali: al buoi, senza cibo, dentro a delle gabbie minuscole e sporche.
Però insisto, è la società che ha il potere di cambiare quest'orrore: quindi vi chiedo: non andate e soprattuto non portate i vostri figli nel circo in cui ci sia…

Pulizia delle Sedie in Stoffa

Immagine
In pratica vanno pulite allo stesso modo in cui si pulisce il divano: si cosparge la sedia con bicarbonato e dopo 10 minuti si passa l'aspirapolvere. Poi vanno spruzzate con una miscela di acqua e aceto (100 ml d'aceto per 500 ml di acqua). In questo modo si pulisce, si neutralizza i cattivi odori e si ravvivano i colori.
Per togliere le macchie più insistenti strofinatele con sapone di marsiglia e risciacquate dopo 15 minuti con acqua e aceto.

Come somministrare le medicine agli animali

Immagine
Può essere un po' impegnativo somministrare le medicine ai nostri amici animali, ovviamente loro non possono capire che tutto ciò è per il loro bene. Comunque ci sono alcuni trucchetti che possono essere utili.
Pasticche: spesso il tentativo di "nascondere" la pasticca in mezzo al cibo della ciotola non serve a nulla poiché loro mangiano il cibo e lasciano la pasticca dentro alla ciotola, o addirittura la nascondono dietro alla ciotola (il padrone qui di casa fa' esattamente così :))
Per cui un modo molto efficace per somministrare la pasticca e quello di prenderci un pochino di cibo umido (scatoletta), farci una pallina e infilare in mezzo la medicina. In questo modo loro la mangiano e voi avete dunque la certezza che il cane non la ha sputata.
Liquido: Prendete una seringa (senza l'ago), e mettete dentro la medicina. Poi aprite l'angolo della bocca del cane e inserite la siringa. In questo modo il liquido ci va giù subito e loro non avranno il tempo di ribell…

Maschera all'Aleppo per pelle grasse

Immagine
Questa maschera è molto efficace per purificare la pelle grassa, contrastare l'unto, l'acne e altre impurità.
Sapone di Aleppo Amido di riso o di cereali (sarebbe l'amido che si usare per l'igiene personale o per stirare) Acqua di rose o di arance. Olio essenziale di tea tree o lavanda (opzionale)
Sciogliete un pezzettino di sapone di aleppo in 1 tassina di caffè di acqua di rose (o acqua di arance). Poi aggiungete amido i.q.b per fare una crema non molto densa. Aggiungete 5 gocce di olio essenziale.
Per sciogliere facilmente il sapone, passatelo su una spugna da bagno inumidita con l'acqua di rose e poi versate il liquido sulla tassina. Mischiate bene e passate la maschera su tutto il viso. Nonostante all'inizio magari vi sembrerà troppo liquida, asciugandosi diventerà sempre più dura. Potete spalmare la maschera sul viso, aspettare che si indurisca e ripassarla sopra ancora un altra volta.
Lavate il viso dopo 15 minuti.
Questa maschera non è tanto indicata per la pell…

Casa che sa di saponetta.

Immagine
Provate ad appoggiare le scatole e/o l'involucro di carta delle saponette sui termosifoni accesi e scoprirete che questo è un modo economico per profumare la casa.
Io sul termosifone del bagno appoggio la scatola della saponetta di aleppo e il profumino si sente proprio subito quando apriamo la porta.

Pulizia dei Pensili

Immagine
I pensili in legno vano lavati con una spugna insaponata con sapone di marsiglia e risciacquate con straccio inumidito. Per le superficie più sporche cospargete la spugna insaponata con del bicarbonato. Stesso suggerimento per le superfici in marmo, granito o pietra.
I pensili in plastica o altri materiali possono essere sgrassati con una miscela di acqua, aceto, alcol e detersivo per piatti:
Per 1 litro
1 spruzzino 100 ml d'aceto 100 ml di alcol 3 cucchiai di detersivo per piatto succo di 1 limone (opzionale) acqua i.q.b per riempire lo spruzzino.
Mettete i primi 4 ingredienti nello spruzzino e poi aggiungete acqua. Quindi agitatelo ed è pronto. Questo detersivo oltre ad sgrassare bene allontana gli insetti.

Pulizia degli Stracci

Immagine
A mano: Strofinateli bene con sapone di marsiglia e bicarbonato e dopo alcuni minuti risciacquateli in acqua corrente. Se volete disinfettarli più a fondo (sapete che il sapone ha già una azione disinfettante, specialmente quando usato insieme al bicarbonato), potete immergerli, dopo il lavaggio, in una soluzione di acqua caldissima con percarbonato (1 cucchiaio ogni 2 litri d'acqua) o anche acqua, aceto e alcol (circa mezzo bicchiere di aceto e mezzo bicchiere di alcol ogni 2 litri d'acqua). Risciacquare dopo mezz'ora di ammollo.
Un altro modo sarebbe immergere gli stracci in acqua bollente con 3 cucchiai di pasta di marsiglia(ogni 2 litri d'acqua). Risciacquare dopo 30 minuti.
In lavatrice: magari in questo caso aspettate che si accumulino alcuni stracci. In ogni modo mettete gli stracci nel cestello insieme a un po' di detersivo (normalmente poco ma dipende dalla quantità di stracci da lavare, magari usate 1 cucchiaino per ogni straccio), e 2 cucchiai di bicarbona…

Le vostre richieste

Immagine
Alcuni di voi mi avete scritto per comunicarmi che avete avuto qualche problema per registrare un commento. Io ho fatto una serie di testi (diciamo che ho scritto qualche commento finto per poi ovviamente eliminarli) e non ho riscontrato problemi. Comunque se non vedete il vostro provate a riscriverlo ok?

Come togliere le macchie di caffè e tè dalla porcellana

Immagine
Per togliere le macchie di caffè o tè dalla porcellana, strofinatela con una pasta fatta con bicarbonato, sale, acqua ossigenata da 40V* e detersivo per piatti (1 cucchiaio di bicarbonato, 1 cucchiaio di sale fino, 1 cucchiaino di detersivo per piatti e acqua ossigenata il quanto basta per formare una cremetta). Strofinate la porcellana con la crema e lasciate agire la miscela per 30 minuti.

Quindi risciacquate bene la porcellana.
In alternativa potete strofinare la porcelana con limone e sale fino.

Come togliere l'odore di muffa dai vestiti

Immagine
Immergete i capi per 1 giornata in acqua, aceto, sale e alcol. Quindi metteteli in lavatrice. Se sono ammuffiti aggiungete 5 cucchiai di percarbonato o acqua ossigenata da 40V insieme al detersivo, o se invece sono scuri, strofinate la zona interessata con sapone di marsiglia (il panetto) per poi mettere i vestiti sotto sole. Poi fatte il trattamento con acqua, aceto, sale e alcol.

Misure:
per 2 litri d'acqua:
1 bicchiere d'aceto 1 bicchiere di alcol rosa 3 cucchiai di sale grosso

Pulizia della piastra/griglia unte

Immagine
Pulire la piastra untissima può essere davvero impegnativo, per rendere meno faticosa la pulizia, prima di tutto, cospargete la piastra con parecchio sale fino e poi mettete un po' d'aceto. Strofinatela dunque con una spazzola per piatti tipo quella modello ikea, (io trovo indispensabile avere questa spazzola in cucina per strofinare la roba più sporca), e oggi giorno è possibile acquistarla un po' dappertutto.
Comunque se non avete la spazzola usate una semplice spugna.

Quindi, strofinate bene e risciacquate con acqua calda. Se necessario ripetete l'operazione. Poi basterà usare poco detersivo per completare il lavoro. In questo modo farete meno fatica e inoltre risparmierete un bel po' di detersivo.
Potete avere lo stesso effetto utilizzando della soda solvay o bicarbonato (la soda è più sgrassante)+sapone di marsiglia.

La gelosia degli animali verso i bambini, come evitarla.

Immagine
L'arrivo di un bambino può scatenare la gelosia dei nostri amici animali, però spesso la colpa è anche nostra. Capita che tanti genitori allontanino l'animale quando sono con i bambini, e il cane (e anche il gatto) associano il nuovo arrivato ad una situazione negativa e quindi scatta la gelosia.
Quindi quando state coi i bimbi dimostrate al vostro animale che la sua presenza è piacevole, date al cane una carezza e un snack, in questo modo lui assocerà la presenza del vostro figlio ad un momento piacevole.
Un'altro errore è quello di allontanare l'animale per paura che il bambino si ammali, è extra comprovato che i bambini che crescono a contatto con gli animali sviluppano gli anticorpi e anche il carattere.
Di certo daresti una cattivissima lezione ai vostri figli se mandate via il vostro amico perché qualcuno vi ha detto che animali e bambini non vanno d'accordo, che i bambini si ammalano ecc... fosse così non ero qui sulla terra visto che sono cresciuta in mezzo…

Salvare la pasta che si scotta

Immagine
Se avete comprato una marca di pasta che si scotta e s'incolla facilmente, per evitare l'effetto "uniti vinceremmo" aggiungete 1 cucchiaino di succo di limone all'acqua di cottura.
Lo stesso trucco vale per chi vuole preparare del riso basmat, aggiungete sempre 1 cucchiaino di succo di limone all'acqua della cottura.

Consigli per il risparmio

Immagine
Vi suggerisco di dare un'occhiata a questo sito:
tuttiiprezzi
Secondo me è di grande aiuto per aiutarci a risparmiare un po' di soldi

Riciclando i cosmetici

Immagine
Capita di stufarsi di quel prodotto che magari prima ci piaceva tanto, oppure che qualcuno ci regali qualche cosmetico che non sia del nostro gradimento.
Però buttare il prodotto è sempre uno spreco per cui sarebbe meglio usarlo in un altro modo ad esempio:
- se il vostro profumo non vi inspira più, mischiatelo con della crema idratante, la fragranza sarà più leggere e non darà più fastidio.
-Se il rossetto è troppo rosso o ha un colore che ormai non vi attrae più, potete alleggerirlo facendolo diventare un gloss. Si procede così: schiacciate il rossetto e mischiatelo con della cera di cacao o con del burro per le labbra previamente sciolti a bagnomaria o microonde, poi mettete il gloss dentro ad un contenitore, come ad esempio un porta pasticche.
-Se il fondo tinta risulta molto scuro o artificiale, mischiate due gocce alla crema idratante e passate sul viso. In questo modo il vostro viso risulterà luminoso e naturale.
- Le fragranze molto floreali può infastidirvi dopo un po', però d…

Pulizia del Peltro

Immagine
Normalmente basta una semplice pulizia con sapone di marsiglia per mantenere lucidi gli oggetti in peltro.
Però per pulire i pezzi più anneriti usate una pasta fatta con:
1 cucchiaio di amido 1 cucchiaio di sale fino succo di limone i.q.b. per fare una pasta liscia.
Per primo pulite l'oggetto con alcol per sgrassarlo e per togliere la polvere, e poi applicate la pasta con una spugna morbida (da non usare: la parte ruvida della spugna e le pagliette in acciaio). Risciacquare, lavare con sapone di marsiglia, risciacquare, asciugare bene e lucidare con panno morbido e asciutto.

Macchie persistenti sul marmo

Immagine
Per rimuovere le macchie scure e/o persistenti dal marmo/pietra/granito, preparate una soluzione di acqua ossigenata da 40V e uno di questi materiali:
amido gesso cemento bianco
Si fa' una specie di crema aggiungendo l'amido (gesso/cemento bianco) nell'acqua ossigenata.
Fatte a specie di tampone e strofinate la macchia, poi coprite la zona interessata con un canovaccio o uno straccio asciutto. Risciacquare dopo 30 minuti con un panno inumidito con acqua e alcol.

Rinfrescando l'aria in cucina.

Immagine
I suggerimenti per debellare gli odori persistenti della cucina e anche della casa non sono mai troppi vero? Quindi ecco un altro modo per neutralizzare gli odori mentre si cucina e anche per profumare delicatamente la cucina e non solo.
Prima di iniziare a cucinare (specialmente se dovete friggere qualcosa), fatte bollire a fuoco dolce: acqua, aceto (2 parti di acqua e una di aceto) 1 stecca de cannella e alcuni rametti di timo al limone. E anche nella pentola con olio mettete alcuni rametti di timo al limone.
Se dovete usare il forno è la stessa cosa, però se quello che dovete preparare emana dei forti odori, oltre alla soluzione di acqua, aceto e timo che dovete fare bollire come già spiegato, mettete nel forno insieme alla teglia un pentolino con acqua e aceto.
Potete poi portare il pentolino con acqua, aceto e timo in un'altra stanza (il liquido dovrà essere ancora fumante), in questo modo potete neutralizzare gli odori sparsi dentro casa.

Sogna!!!

Immagine
Io potrei finirci qui i miei giorni!!!

Crema di Riso alla Vaniglia e Cannella

Immagine
Ingredienti:
1 bicchiere di riso basmati 1/2 litro di late di soya 2 bicchieri di zucchero 1 pizzico di sale 2 stecche di vaniglia
Preparazione:

Lavare il riso in acqua corrente Portare il latte al fuoco e quando inizierà a bollire aggiungete il riso più 1 bicchiere di zucchero
e la vaniglia In un pentolino preparate dello zucchero caramellato usando mettete 1 bicchiere di zucchero. Poi quando sarà al punto giusto aggiungete 1 bicchiere d'acqua fredda, mischiate bene acqua e zucchero e versate il caramello dentro alla pentola con il riso (se volete una crema di riso bianca saltate questo passaggio e versate lo zucchero bianco nella pentola in cui state cucinando il riso. Il riso a questo punto dovrà cuocersi in 20 minuti a fuoco medio (i chicchi di riso saranno morbidi) Ogni tanto duranti la cottura mescolate il dolce con un cucchiaio di legno Alla fine versate il riso in delle ciotoline o in una pirofila grande. Potete spolverare il dolce con del cacao o con della cannella in polvere. Se volete…

Animali da........

Immagine
Ieri ho seguito la puntata delle Iene (non tutta), e ho visto una cosa che mi ha fatto pensare!!!
Loro hanno messo in onda uno dei loro soliti scherzi, e tra questi una gara tra Nord e Sud d'Italia.
Loro sceglievano uno a caso e chiedevano delle cose assurde, se quello era disposto ad aiutare loro davano un punto o al nord o al sud....
Loro sono andati a due negozi di animali, uno a Napoli e un altro non so se a Padova o a Milano, e entrava uno vestito da chef e raccontava al proprietario del negozio che doveva fare un coniglio arrosto, ma come se era accorto di non aver nessun coniglio in cucina ha pensato di prenderci uno al negozio di animali.
Il proprietario di uno dei negozi si è rifiutato, ha detto che erano animali da compagnia e non servivano per quello scopo, l'altro, appunto il proprietario dell'altro negozio non solo ha detto di si subito, ma ha anche afferrato il povero animale in male modo. Poi quando gli hanno chiesto: ma me lo dai vivo o morto? Quello ha rispo…

la giornata dei tovaglioli di stoffa

Immagine
So che magari per tanti di voi sarebbe impraticabile usare dei tovaglioli di stoffa tutti i giorni, tanti lavorano full time, sono mamme o papà, o hanno tanti impegni da svolgere dentro casa e via dicendo.... se pensiamo 24 ore oggi non ci bastano più, per cui i tovaglioli di carta sono una scelta pratica.
Però se almeno un giorno alla settimana non li usiamo possiamo ridurre di tanto la quantità gettata nell'ambiente. Il tovagliolo di carta non va messo nel cassonetto della carta ma in quello comune insieme agli organici, per cui alla fine questo vuol dire poco o niente riciclo. Comunque non è detto che anche la carta riciclabile non sia di peso all'ambiente perché ogni giorno gettiamo davvero tanta.... per ogni chilo di carta riciclata gettiamo il triplo, infatti è un ciclo non molto equilibrato.....
Quindi vediamo qui: pensiamo ad una famiglia di 2 persone (Carmelo e Carmela), e uno ci pensa, si ma il loro contributo è insignificante, al massimo useranno 4 tovaglioli al giorn…

Casa delle bambole in cartone

Immagine
Questa casa per le bambole è fatta in cartone. Ovviamente poi potete dipingerla e renderla ancora più carina.... sicuramente piacerà tanto alle bambine....

Ecco il modello....



Creazione di : Rosemary Travale

Come togliere l'etichetta o residuo i adesivo dai baratoli di vetro

Immagine
Immergete il baratolo nell'acqua calda per 5 minuti e quindi strofinate il baratolo con una spugna abbastanza inumidita e insaponata con tanto sapone di marsiglia (il panetto). Vedrette che l'etichetta/adesivo si staccherà facilmente.

Come sgrassare il fondo delle bottiglie d'olio

Immagine
Per pulire bene il fondo delle bottiglie di olio (spesso sul fondo si formano dei depositi di grasso per via appunto dei residui dell'olio), fatte quest'operazione:
1) Versate dentro alla bottiglia: 3 cucchiai di soda solvay o bicarbonato (meglio la soda),1 cucchiaino di detersivo per piatti, 1/4 di bicchiere di acqua e poi 1/4 di bicchiere di aceto. 2) Subito quando avete messo l'aceto chiudete la bottiglia (con la mano o con un tappo). 3) Scuotetela e giratela per far reagire bene la miscela e allo stesso tempo spostare i residui. 4) Buttate il liquido e risciacquate la bottiglia. Se necessario ripetete l'operazione. 5) Per sgrassarla ancora un po' potete mettere 3 cucchiaini di sale fino e 1/2 bicchiere d'aceto dentro alla bottiglia, scuoterla e risciacquarla alla fine.

Trattamento ECOlogico ed ECOnomico per il corpo.

Immagine
Bastano 2 semplici ingredienti per creare una vera e propria crema di bellezza per il corpo: e sarebbero olio d'oliva e zucchero.
Mischiate zucchero e olio d'oliva (circa mezzo bicchiere di olio e 3 cucchiai di zucchero), insomma preparate una crema densa e prima di farvi la doccia, passatela su tutto il corpo strofinando la pelle delicatamente.
La pelle alla fine risulterà liscissima e morbida.

Idratante per capelli pos lavaggio e senza risciacquo al cocco.

Immagine
Dopo il lavaggio, spruzzate dell'acqua della noce di cocco sui capelli ancora bagnati. L'acqua di cocco è un potente rigenerante e idratante per i capelli, inoltre dona molta luminosità. Le ricce possono aumentare il suo effetto ammorbidente mischiando 2 cucchiai di crema senza risciacquo bio (poiché la crema deve essere senza silicone) ad ogni bicchiere di acqua di cocco. Comunque anche senza la crema noterete l'effetto.
L'acqua di cocco è formidabile per i capelli più secchi, specialmente se dopo passate anche un pochino di olio di semi di lino sui capelli.

Come dare lucentezza ai vecchi rubinetti.

Immagine
Per ridare lucentezza ai vecchi rubinetti opacizzati usate della soda solvay.Per procedere dovete strofinarci il rubinetto con una spugna inumidita e un po' insaponata cosparsa con della soda solvay (mettete 1 cucchiaino di soda al centro della spugna). Quindi risciacquare.

Sacchetti assorbe odori per la cucina

Immagine
Per impedire che gli odori si impregnino in cucina, mettete in alcuni punti, magari anche appesi da qualche parte, dei sacchettini assorbe odori. Sono semplicissime da fare e anche carini da vedere.
Ingredienti:
tessuto, feltro o juta 500 gr di sale grosso aceto chiodi di garofano baratolo di vetro e di plastica con tapo
Versate il sale nel baratolo e versateci su dell'aceto, poco alla volta perché dovete inumidire per bene il sale ma senza scioglierlo, non dovrà rimanere del liquido sul fondo della ciotola.
Chiudete il baratolo e lasciatelo chiuso per 1 settimana.
Preparate il sacchetto e mettete dentro il sale aromatizzato (2 cucchiai circa) e 10 chiodi di garofano. Chiudetelo e appoggiatelo (o appendetelo da qualche parte). Sarebbe interessante appenderci uno sulla parete più vicina ai fornelli (lontano dalle fiamme).
Potete inserire anche un po' di argilla o un pezzo di carbone poiché sono ottimi assorbe odori naturale.
Questo sacchettino è molto utile anche per allontanare le formi…

Profumo per l'auto fatto con tappi di bottiglia

Immagine
Con un trapano fatte un buco in una delle estremità del tappo e passate un cordino. Poi fatte dei dei leggeri tagli sulla sua superfici. Mettete il tappo in una ciotolina e bagnatelo con dell'olio essenziale (per la macchina normalmente si usano quei più freschi: pino, eucalipto, cedro, bergamotto, cipresso ecc). Quindi chiudete il contenitore per un minimo di due giorni ed è pronto.
Potete fare un lavoro più carino come quello dell'immagine, tanto quando si consumerà il profumo, basterà inzupparlo nuovamente con dell'olio essenziale.

Odori persistenti nel secchio della spazzatura

Immagine
Se nonostante i vari lavaggi, l'odore sgradevole non è andato via dal secchio, lasciate perdere i lavaggi perché in questo modo si spreca solo detersivo. Piuttosto coprite il fondo con 2 fogli di giornale e inzuppateli bene con aceto bianco o rosso e chiudete il secchio per un minimo di 1 ora.
Poi togliete il giornale, coprite nuovamente il fondo con un un altro foglio e cospargetelo con 1 cucchiaio di bicarbonato.

Cuscus di Mais con verdure

Immagine
Per preparare questo piatto avete bisogno di una pentola per cottura a vapore.
Ingredienti
500 gr di farina di mais per polenta (quella tradizionale); acqua 1 cucchiaino di sale 3 zucchine grandi 5 pomodorini 3 carote mezzo cavolo fiore tagliato finemente 200 ge di olive snocciolate 1 peperone piccolo mezza cipolla rossa. 1 cucchiaio di prezzemolo tagliato finemente Olio EV di oliva
Preparazione:
In una ciotola vessate la farina e il sale e mischiate. Versate acqua il sufficiente per inumidire bene la farina ma senza inzupparla troppo. Non dovrà rimanere tracce di acqua nella ciotola. Soffriggete la cipolla nell'olio di oliva e poi aggiungete le altre verdure (non le olive). Soffriggetele per un po' e poi aggiungete 2 bicchieri di acqua e un pizzico di sale e cuocetele finche diventino morbide. Aggiungete le verdure tiepide e le olive alla farina di mais e mescolate bene, poi sistemate la farina nella pentola a vapore premendola bene. Dovrà cuocere per circa 15 minuti. Questo cuscus avrà la for…