Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2010

Tanti auguri per un bellissimo 2011

Immagine
A tutti voi grazie per una altro anno insieme. Che il 2011 possa portare tante belle cose a voi e alle vostre famiglie, che i vostri sogni possano avverarsi.
A tutti quelli che hanno avuto un 2010 triste e problematico: credete sempre nel destino perché le cose cambiano quasi sempre all'improvviso e quindi che il 2011 vi possa porta fortuna salute e sollievo.
Un speciale pensiero alla piccola Yara: che l'anno nuovo possa riportarla a casa, e in fretta!!!
AUGURI!!!!!

Pulire e lucidare perfettamente l'argenteria con la cenere

Immagine
L'ultima ricetta del 2010 è questa:
Magari per il vostro tavolo di capodanno volete usare la vostra argenteria, e come si sa capita che all'ultimo momento si debba lucidarla, visto che l'argento con il tempo si annerisce.
Io ho giù lucidato qualcosa usando soltanto degli ingredienti molto semplici e non tossici, al contrario invece dei prodotti specifici per lucidare l'argenteria.
Avete bisogno di:
cenere da legna (camino o forno a legna) limone aceto detersivo per piatti a mano acqua spugna
Per primo mischiate il succo di 2 limoni con 1 bicchiere d'acqua e 1/2 bicchiere d'aceto, aggiungete 2 cucchiai di detersivo per piatti a mano (di preferenza ecologico).
Poi mettete un po' di cenere dentro all'oggetto ad essere lucidato, poi mettete il detersivo al limone sulla spugna (sulla parte morbida), e strofinate l'oggetto. La cenere non graffia.
Più strofinate, più lucido sarà, comunque da subito vedrete il risultato. Poi basta lavare in acqua corrente calda e asciu…

Pulire a fondo gli occhiali

Immagine
Ogni tanto la pezzetta non basta per pulire a fondo gli occhiali e sgrassarli.
Per una pulizia più profonda procedete cosi:
1) riempite il lavandino con acqua calda ma non bollente (calda da rubinetto) i.q.b. per immergere gli occhiali;
2) Mettete 1 cucchiaino di detersivo per piatti a mano o detergente neutro (di preferenza ecologici);
3) Aggiungere 1/2 cucchaio di bicarbonato e 2 cucchai di alcol rosa;
4) Sciogliere bene tutto quanto e immergere gli occhiali alcune volte (4 volte minimo).
5) Lavare gli occhiali con acqua corrente e poi asciugare con panno morbido adatto o fazoletto.

Come pulire specchi e vetri con alcol rosa

Immagine
I vetri e soprattuto gli specchi possono essere puliti soltanto con del semplice alcol rosa. Però per avere l'effetto "brillante", dobbiamo usare i materiali giusti e anche osservare certe accortezze:
Possiamo usare o dei fogli di giornale, o panno assorbente (ad esempio vecchio asciugamano, o microfibra ecc), oppure carta assorbente (anche se sarebbe meglio evitare, comunque se non troppo sporca, può essere usata più di una volta, basta farla asciugare).
Per primo si bagna il panno (foglio ecc), con l'alcol rosa e si strofina bene il vetro/specchio. Vedrete che l'alcol si evaporerà quasi subito, comunque passate il panno bagnato più di una volta.
Poi con la parte asciutta del panno (foglio), strofinate il vetro lucidandolo bene.
Se il vetro è molto sporco si può ripetere l'operazione. Nel caso ad esempio dei vetri della macchina che spesso sono appiccicosi o pieni di resina e sporcizia, per primo passate una soluzione di acqua, alcol e un pizzico di detersivo pe…

Come cancellare le macchie grasse e/o indelebili dal pavimento

Immagine
Prima di descrivere la procedura per cancellare le macchie vorrei sottolineare la necessità di fare un testsuunangolonascosto del pavimento per vedere se il materiale ccon cui è fatto il pavimento resiste a questo trattamento, ovvero se non si macchierebbe ulteriormente.
Allora potete provare uno dei 3 metodi:
1) Spruzzate la macchia con dell'aceto (bianco o rosso) e subitodopo usando un pezzo di carta assorbente, oppure un panno molto assorbente e asciutto, asciugate bene la zona interessata.
2) Coprite la macchia con bicarbonato di sodio o con della soda solvay, poi spruzzate con aceto (bianco o rosso), quando sarà diminuito il "friggere" togliete subito l'aceto con bicarbonato con un panno umido e poi usando una spugna un po' insaponata, strofinate la zona interessata. Quindi usando un panno pulito passate sul pavimento una miscela fatta con acqua, aceto e alcol rosa (per 1 litro d'acqua: 5 cucchiai d'aceto e 5 di alcol rosa).
3) Strofinare la macchia con …

Che la luce del Natale possa portare......

Immagine
Che la luce del Natale possa portare a casa la piccola Yara....
Signore, il posto dei bambini è a casa, al caldo, protteti e con la famiglia......

Tanti auguri a tutti voi!!!

Immagine
Ciao a tutti quanti voi, questo mese non sono stata tanto presente come vorrei per colpa dei numerosi e anche improvvisi impegni per questa fine dell'anno. Eppure in questi ultimi 4 giorni sono stata letteralmente a letto con una maledetta febbre che non mi lasciava più. Non mi ricordo proprio l'ultima volta che ho avuto un raffreddore così forte.
Poi tra letto, minestre, spremute, tisane e cose varie, oggi riesco almeno ad aprire gli occhi....
Comunque scusate i rallentamenti, comunque si riprende alla grande per il prossimo anno.
In ogni modo vorrei augurarvi con tutto il cuore un bellissimo Natale e che le vostre famiglie possano avere tanta pace, tanta salute e tanta armonia. Che sia appena l'inizio di un lungo periodo di amore e buoni sentimenti.
AUGURI!!!!

Cure speciali per la pelle del viso nel periodo invernale.

Immagine
Per tonificare la pelle maltrattata dal freddo:
Per farla tornare liscia e luminosa, e eliminare l'effetto grigiastro avvenuto dopo l'esposizione all'aria fredda, applicate sul viso della panna (panna di latte oppure panna vegetale) mischiata a 1 cucchiaio di infuso di camomilla (sbattere panna e infuso) e lasciate un posa per 30 minuti.
Un infuso di rosmarino mescolato a dell'acqua di rosa è un ottimo tonico per rigenerare la pelle e va applicata prima di lavare il viso con movimenti circolari usando un batuffolo di cottone.

Pulizia del tappeto antiscivolo del bagno II

Immagine
Questo post è collegato ad un altro che ho messo giorni fa' sull'uso dell'aceto e del bicarbonato usati assieme.
Spesso il tappetino di plastica del bagno deve essere sgrassato, specie quando si usa dell'olio da bagno o altri prodotti, e sgrassarlo per bene può essere difficile.
Usando l'aceto e il bicarbonato insieme si può dunque facilitare quest'operazione...
Per primo si cosparge il tappetino con del bicarbonato, si metti un po' di detersivo per piatti a mano o detergente (preferibilmente ecologico) e poi si spruzza un bel po' d'aceto, quando inizierà a "friggere" prendete una spazzola da bucato e spazzolate per bene. Quindi risciacquare e procedere per l'altro verso.
Pulizia tappeto antiscivolo I

Macchia di urina su materasso, vestiti o tessuti d'arredo.

Immagine
1) Tamponare la macchia con aceto bianco puro (meglio se usate aceto + succo di limone in uguali quantità).2) Dopo 30 minuti tamponare la macchia con una miscela di acqua, alcol nella proporzione (1:1). 3) Risciacquare la macchia con una soluzione dia acqua e bicarbonato
4) Fare asciugare e se necessario ripetere l'operazione (se l'odore è molto forte)
Se rimangono macchie o aloni applicate un po' di acqua ossigenata da 40V sulla macchia, quindi appoggiateci sopra la zona interessata un tessuto fino o della carta assorbente, e stirate con ferro da stiro a temperatura media.

Macchia di tè su tessuto e cuoio

Immagine
Per togliere le macchie di tè dai tessuti e anche dal cuoio procedete così:
1) strofinate la macchia con del ghiaccio 2) strofinate la macchia con una miscela di alcol rosa, aceto bianco e latte molto caldo ma non bollente (1:1) e poi appoggiate sulla macchia un panno inumidito con la stessa soluzione per 30 minuti. 3) risciacquare e strofinare la zona interessata con una spugna insaponata con sapone di marsiglia 4) risciacquare bene.

Consiglio per gli acquisti: La carità che uccide, il libro di Dambisa Moyo

Immagine
Vorrei suggerire, magari anche come regalo per il Natale, il libro di Dambisa Moyo. Questo libro parla della nostra cultura dell'elemosina, ovvero di come il fatto che donare aiuti impoverisca ancora di più i poveri e i paesi poveri, e di come questa catena ha danneggiato lo sviluppo ad esempio dell'Africa.
Lei parla degli aiuti umanitari, trasferimento di soldi ecc, ovvero è una analisi choc del perchè l'iniezione di aiuti economici nelle casse dei paesi africani è un'iniezione letale.
Su questo tema mi ricordo che Barack Obama aveva detto qualcosa di simile all'inizio del suo governo, ovvero di come i paesi più poveri dovrebbero amministrare da soli i suoi soldi ecc.
Autore: DAMBISA MOYOTitolo: LA CARITÀ CHE UCCIDEEditore: RIZZOLICollana: SAGGIPagine: 266Prezzo: 18,50 EUROAnno prima edizione: 2010ISBN: 17039970

Pulizia con aceto e bicarbonato usati insieme

Immagine
Tante volte avete sentito dire (o letto) che la miscela aceto+bicarbonato non serve a niente visto che si neutralizzano ecc. Non che non sia vero, però non è vero che sia una miscela del tutto inutile. La reazione tra aceto e bicarbonato è utile per la rimozione del grasso e di certe macchie.
Però quello che ci interessa è la reazione, ovvero il frizz che si forma quando le due sostanze vengono a contatto. Quella effervescenza è utile per mandare via più facilmente l'unto.
Un esempio: per lavare una ciotola di plastica unta o anche una pentola in acciaio, è molto utile versarci dentro un po di bicarbonato, poi metterci dell'aceto (quel che basta per "friggere" il bicarbonato) e proprio mentre "frigge" passare una spugna insaponata. Vedrete che il grasso se ne va via più facilmente. Questo consiglio serve anche per altre superfici che non sia marmo o pietra calcarea.
Anche alcune macchie come quelle di frutta, zuccherate, quelle più insistenti (ovviamente non t…

Alone/macchia bianca sul parquet/legno

Immagine
Normalmente questo tipo di macchia è provocata da qualche prodotto che lo abbia "asciugato" un po' troppo, ad esempio alcol, acetone, alcuni detersivi ecc.
Per levare queste macchie normalmente basta idratare la zona interessata con olio di lino crudo (ferramenta e brico). Se il parquet è un po' scuro potete aggiungere all'olio un po' di cannella in polvere o caffè (liquido non polvere), per cercare di avvicinarsi al colore originale.
Per procedere si metti un po' d'olio alla volta (proprio poco per non ungere troppo il pavimento) e strofinare con panno morbido, ad esempio il panno giallo, finché otteniate il risultato aspettato. Poi sempre con panno asciutto lucidate.

Come candeggiare e evitare il grigiore sui tessuti bianchi.

Immagine
Se per caso avete dei tessuti bianchi molto ingrigiti o ingialliti, prima di programmare il ciclo di lavaggio vero e proprio, mettete 1 bicchiere di succo di limone salato con 2 cucchiai di sale grosso dentro alla lavatrice, quindi inserite i tessuti bianchi/chiari e fatte un ciclo di risciacquo corto senza centrifuga.
Poi programmate il ciclo di lavaggio vero e proprio e usate insieme al detersivo dello sbiancante all'ossigeno attivo (percarbonato), o dell'acqua ossigenata 40V (2 cucchiai nei 2 casi).
Dopo pochi lavaggi i tessuti riacquisteranno il loro candore.
Potete al posto del ciclo di risciacquo fare l'ammollo dei tessuti in acqua molto calda, succo di limone, sale fino e pezzi di sapone di marsiglia.

Pulizia dell'alluminio

Immagine
L'alluminio, specie quello più "grezzo" non diventa lucido quando si passa l'aceto e nemmeno il bicarbonato.
Per lucidarlo a dovere dovete passare o una spugna d'acciaio (la cosa migliore, ma ha l'inconveniente di graffiare il metallo), oppure una spugna antigraffio o morbida nel sapone di marsiglia.
Poi usando un po' di forza strofinate bene l'alluminio e quindi risciacquare bene.
Per la colpa dell'acqua calcare, nonostante si percepisca che la superficie è bella lucida, si osserva pure che sulla pentola è rimasta una patina un po' grassa, quello è la reazione del sapone con l'acqua, ma si può facilmente liberarsi dando un'ultimo colpo di spugna questa volta con detersivo per piatti a mano (meglio se ecologico, ecolabel, bio) e aceto, oppure con il nostro detersivo fai da te all'aceto o al limone.
Io comunque non amo molto le pentole in alluminio, visto che ci sono indizi che dicono che l'alluminio potrebbe finire sul cibo e causa…

Smacchiatore universale: limone+sale per le macchie più tenaci.

Immagine
Tempo fa ho già parlato di questo tipo di macchia a volte difficilissima da cancellare. Se avete usato un po' tutto: sapone, sbiancante, aceto, alcol ecc, lasciate perdere e appellate allo smacchiatore universale, ovvero limone e sale.
Limone e sale fino (insieme mi raccomando) cancellano tantissime macchie e danno luce ai tessuti bianchi sopratutto quelli ingialliti, però questa miscela non scolorisce i tessuti colorati.
Quindi se avete qualche macchia più difficile da cancellare fatte così:
inzuppate bene la zona interessata con limone cospargete con sale fino (non risparmiate il sale, coprite bene la zona) appoggiate sopra il limone. lasciate in ammollo per 1 o 2 ore.
Verificate se la macchia è sparita, se no, ripetete l'operazione, per ceti tipi di macchia ci vuole un po'.
Poi basta lavare a mano o in lavatrice.
Ricordo che limone+sale cancella le macchie di ruggine e sbianca i tessuti bianchi, specie quelli ingialliti.

macchia di olio sulle scarpe

Immagine
Per togliere le macchie d'olio dalle scarpe si metti dell'amido o del talco, o meglio ancora del gesso sulla macchia, quindi si metti un pezzo di carta assorbente sopra e ancora sopra un peso.
Passata un'ora si strofina, con l'ausilio di uno spazzolino da denti, del sapone di marsiglia (va passato nello spazzolino e poi sulla macchia).
Risciacquare dopo 30 minuti con panno inumidito.

Glutei da favola.

Immagine
Per una pelle soda e priva di cellulite:
Ingredienti:
200 gr di ananas 2 cucchiai di miele 2 cucchiai di argilla rossa (se non la trovate usate la verde) 2 cucchiai di olio di germe di grano o rosa mosqueta.
Frullare la polpa dell'ananas, quindi mischiarla con altri ingredienti, se risulterà secca aggiungete un po' d'acqua. La miscela dovrà risultare cremosa. Strofinare la pelle dei glutei e cosce con questa crema per una decina di minuti per poi risciacquare.
Ovviamente acqua e esercizi fisici ci devono essere....
Trattamento: al meno 2 volte al mese

Insalata antiossidante e bellezza della pelle

Immagine
Un'insalata molto gustosa che serve anche come rimedio per la pelle è fatta con:
1 carota media a cubetti o fette fine 3 fette di arancia 5 olive nere olio EV oliva 1 pizzico di sale (volendo)
Si tagliano le fete di arancia che vanno messe al centro del piatto, intorno vanno posizionate le carote e le olive sopra le arance. Poi si aggiunge dell'olio EV di oliva a gusto. S può aggiungere anche un po' di menta.
La vitamina C insieme al betacarotene rendono bella e luminosa la pelle e sono antiossidante.