Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2011

Pausa per ferie

Immagine
Amici, il blog farà una pausa e torna a settembre.

Li per la prossima settimana invierò la newsletter di agosto a voi che la avete richiesta.

Un abbraccio

Buon Ferragosto e ottime vacanze....

Igiene della spugna per i piatti e cattivi odori

Immagine
Certe volte le spugne che usiamo per lavare i piatti possono acquisire un odore un po' sgradevole. Questo succede quando ancora ci sono dei residui sulla sua superficie e possono essere residui solidi come cibo oppure tracce di grasso o di detersivo proveniente dalle stoviglie.

Dunque è importante risciacquare bene la spugna e poi lavarla nuovamente con una goccia di detersivo, risciacquare e strizzare bene. L'asciugatura deve essere all'aria o in un posto in cui passi aria.

L'odore è il risultato della azione dei batteri che si depositano sui i residui presenti nella superficie della spugna, quindi un modo per evitare le proliferazioni, oltre a quello che avete letto sarebbe alla fine di ogni lavaggio spruzzare la spugna con aceto puro, oppure dopo che avete finito con i piatti lavatela con sapone di marsiglia, risciacquandola e strizzandola bene

Inoltre il detersivo all'aceto o al limone, oppure al bicarbonato sono igienizzanti e puliscono a fondo non solo i piatti…

Io e Fido in spiaggia.. ma dove?

Immagine
Si chiama Spiaggia di Snoopy e si trova a Grado Pineta, provincia di Gorizia , Friuli. Questa nuova struttura è completamente dedicata ai cani e ai proprietari e ha un'area di 6000 metri quadri.

Si accettano cani di tutte le taglie e educati (anche i proprietari devono essere educati).

Servizi:

veterinario
dog sitter
agility
ciotole e doccia di acqua dolce.

Per sapere di più visita il loro sito:

http://www.spiaggiaairone.it/snoopy.html

Aiutate Romeo, un dolce gattino con una storia disperata

Immagine
L'associazione "Le Sfigatte" sta cercando urgentemente una famiglia per questo animale che ha rischiato davvero la propria pelle... purtroppo il caso è urgente e se qualcuno tra di voi ha la possibilità di accogliere questo gattino entrate in contatto con l'associazione  adozioni@lesfigatte.org

Ecco la storia di Romeo "testo integrale estratto dal loro sito"

Quello che ci preme dirvi però è che Romeo adesso è salvo, è sotto la nostra custodia ma HA BISOGNO URGENTISSIMO DI UNA CASA! Attualmente è in stallo da una volontaria che può tenerlo però solo in bagno... per lui abituato a vivere all'aperto e dopo aver passato una settimana in gabbia è una tortura vivere in uno spazio così ristretto. SE QUALCUNO TRA VOI HA LA POSSIBILITÀ DI ACCOGLIERLO per favore ci scriva subito tenendo presente che è FIV+ ma è un gatto buonissimo e come diciamo sempre la FIV non è la FeLV e con un gatto sterilizzato e tranquillo le possibilità di contagio con altri gatti sono prat…

3 anni insieme a voi

Immagine
Ciao amici, sono passati 3 anni..... tante ricette, chiacchiere, progetti.... alla fine non passo fare altro che ringraziarvi per il vostro sostegno, vorrei che ognuno di voi sappiate che è stato il vostro sostegno a mantenere aperto e vivo questo spazio.

Abbraccio a tutti

Nikka

Infuso allontana formiche

Immagine
Spruzzare dell'infuso forte di foglie fresche di menta, chiodi di garofano e olio essenziale di canfora negli ingresso della cucina (o della casa) e negli angoli della stanza in cui avete avvistato le formiche.

I nidi: versare 3 litri di infuso nel nido.

Proporzione:

50 gr di foglie di menta, 1 cucchiaio di chiodi di garofano e 20 gocce di olio essenziale di canfora (l'olio di canfora va messo per ultimo nell'infuso filtrato e caldo).

Macchie resistenti sulle tazzine da caffè e sulla ceramica bianca

Immagine
Per rimuovere le macchie più tenaci dalle tazzine da caffè, tazze da tè, piatti ecc: bagnate una spugnetta d’acciaio un po’ arrugginita* (assume un colore un marroncino quando insaponata), in una miscela di acqua, limone e sale fino (proporzioni: succo di 1 limone, ¼ bicchiere d’acqua e 1 cucchiaio di sale) e strofinate la zona macchiata (attenti alla resistenza della ceramica). Se la macchia è assai resistente mettete gli oggetti in ammollo in acqua bollente, limone e sale fino per 1 giornata (succo di 1 limone e anche le bucce in 1 ciotola media con acqua e 4 cucchiai di sale). Quindi prendete la spugnetta d’acciaio in po’ arrugginita e bagnatela con detersivo per piatti (meglio se ecologico) +aceto, o meglio ancora con detersivo fai da te all’aceto o al limone e strofinate la zona macchiata.
*Spugnetta d'acciaio arrugginita: basta bagnarla con un po' d'acqua con il tempo (poco) si arrugginisce, comunque non bisogna farla arrugginire troppo quando inizierà a formare l schi…

Adotta un cane anziano

Immagine
L'abbandono degli animali ormai è diventato una vera e propria piaga, sono tanti i cani che se scapano dalla morte vengono quasi che inevitabilmente rinchiusi nei canili (e alcuni sono proprio dei veri e propri carceri) e alcuni vengono adottati e altri no....

Comunque la situazione è ancora più dura quando si tratta dell'adozione degli animali anziano, normalmente le persone accolgono i cuccioli o i cani giovani ma non quelli un po' avanti con l'età.

Il cane già anziano è comunque in grado di dare tanto amore e felicità alla nuova famiglia.

Esiste quindi un blog molto bello di una ragazza chiamata Barbara che appunto cerca di dare una mano a questi animali che hanno tanto bisogno di una casa e di cure amorevoli. Il blog si chiama Adotta un Cane Anziano, e li è possibile conoscere la storia (spesso triste) di tutti questi poveri animali che hanno perso la loro famiglia e non vedono l’ora di averne un’altra.

Cane senior e cardiopatie

Immagine
Non è detto che il cane debba presentare per forza qualche sintomo, soprattutto all’inizio della cardiopatia, quindi portate regolarmente il vostro animale per i controlli dal veterinario. Esistono comunque alcuni sintomi precoci come: affanno dopo uno sforzo, intolleranza al movimento e al gioco, respirazione a bocca aperta o accelerata, accessi di tosse e svenimenti. La tosse in genere comprare nelle ore notturne, quando il cane dorme o riposa in posizione sdraiata o dopo lunghe passeggiate. In ogni modo la presenza di questi sintomi non può confermare la presenza della cardiopatia, soltanto il veterinario può dare una risposta precisa.
Se il cane ha una cardiopatia è necessario controllare la presenza di sodio nella loro dieta e somministrare dei cibi specifici per la loro condizione (prescritti dal veterinario). Normalmente nella loro dieta è necessaria la presenza di proteina di elevata digeribilità per ridurre il carico di lavoro dei reni. L’animale deve bere in abbondanza quindi l’…

Odori/grasso persistenti nel portapranzo

Immagine
Inzuppate un pezzo di pane con aceto e inseritelo nel portapranzo per 1 notte, quindi lavare con detersivo+aceto o detersivo+bicarbonato.

se il problema è il grasso: lavare il porta pranzo con soda solvay+sapone di marsiglia (una spugna insaponata e cosparsa con soda solvay), 5 minuti, risciacquare e fare un posteriore lavaggio con detersivo (meglio se ecologico) e aceto. Non avendo la soda solvay si può usare il bicarbonato o bicarbonato+amido o bicarbonato+sale fino da cucina, però la soda è più sgrassante.