Post

Visualizzazione dei post da Gennaio, 2021

Biofertilizzante e fitoterapico per le pianta a base di Aloe: spiegazione, benefici e preparazione.

Immagine
Chi non ha mai sentito parlare dell'Aloe Vera? Questa pianta normalmente ci riporta all'industria della cosmesi ed effettivamente la troviamo un po' ovunque: nei cosmetici, nei fazzoletti, nei prodotti per bambini e animali, negli alimenti e a volte anche in certi detersivi bio, negli ultimi tempi però il campo di azione di questa "succulenta magica" si è nettamente allargato anche nel campo dell'agricoltura e del giardinaggio.  L'Aloe è un è un genere di piante succulente xerofile della famiglia delle Aloeaceae e comprende sia l' Aloe vera che l' Aloe barbadensis che sono le specie più comuni in vendita nei vivai, e tutte e due sono utili per la realizzazione di diversi prodotti industriali ma in realtà la storia dell'Aloe è molto antica e già gli antichi Egizi conoscevano le loro innumerevoli proprietà. Ultimamente l'attenzione si è spostata sull'uso delle piante del genere Aloe come biofertilizzante, bioinsetticida e fitofarmaco

Come curare l'orto, il giardino, e le piante da interno osservando le fasi lunari.

Immagine
L'osservazione delle fasi lunari è un'antichissima tecnica impiegata in agricoltura e si basa sulla collegamento tra queste e il comportamento delle piante e tutto ciò determina la scelta delle faccende da realizzare in un determinato periodo. Seppur questa pratica non abbia fondamenti scientifici ancora oggi continua ad essere molto apprezzata da molti coltivatori o da persone che vogliono coltivare al meglio le piante dello spazio verde disponibile a casa.  Anche se non esistono evidenze comprovate sull'influenza della Luna sulle coltivazioni bisogna ammettere che osservare le fasi lunari possono rendere le cure dedicate alle piante ancora più efficaci e terapeutica poiché possono servire come un vero e proprio promemoria. Perché questo collegamento tra le fase lunari e coltivazione è considerata ancora valida? Perché secondo alcuni coltivatori il nostro satellite influisce sul raccolto, sulla germinazione e sulla qualità delle piante e dei frutti, tuberi, radici ecc. 

Disinfetta o non disinfetta? Descrizione dell'azione pulente e a volte disinfettante di diversi prodotti di uso comune.

Immagine
Aceto, bicarbonato, acido citrico, succo di limone, acqua ossigenata ecc., quando si parla di pulizie con sostanze non convenzionali cioè che non hanno la pulizia degli ambienti come scopo primario, molte persone pongono la seguente questione: "ma non sono disinfettanti" e si crea un po' di confusione a riguardo, quindi per cercare di fare chiarezza sul tema possiamo fare un paragone con i classici prodotti per le pulizie che troviamo sugli scafali.   Nei supermercati e casalinghi troviamo diversi tipi di prodotti e solitamente non mancano: detersivi per il pavimento o superfici, detersivi presidio medico chirurgico sempre per pavimento e superfici, anticalcare, candeggina classica, candeggina delicata, detersivo per i piatti classico e alcuni sono anche antibatterici, sgrassatore classico che può avere anche un'azione disinfettante, disincrostante per il WC, ammoniaca o detergenti all'ammoniaca, e alcol 90 gradi. Allora facciamo un esempio: molte persone lavan

Come forare i vasi e cache-pot in ceramica e cemento utilizzando chiodo e martello.

Immagine
Capita di innamorarsi di un vaso particolarmente interessante però dopo ci accorgiamo che non ha nemmeno un foro, e questo perché non è proprio un vaso ma sì un cache-pot cioè un contenitore che va utilizzato al posto del sottopiatto e solitamente il suo scopo è solo decorativo (nasconde un brutto vaso). però alcune piante hanno bisogno di un vaso in ceramica (oppure cemento o altri materiali naturali e traspiranti) perciò molti provano e coltivare la piantina direttamente nel cache-pot. Il problema esiste una grande possibilità che la pianta ne risenta poiché difficilmente un vaso non forato è in grado di offrire un buon drenaggio ed è difficile mantenere il giusto equilibrio idrico se utilizziamo un cache-pot al posto de vaso. A molti capita di acquistare dei cache-pot in ceramica, cemento e altri simili materiali per provare a forarlo a casa ma in molti casi il fondo cede o si danneggia soprattutto se si utilizza chiodo e martello piuttosto che il trapano (anche questo può danneg

Piantando il proprio alimento: come creare la propria banca dei semi ed stimolare la loro germinazione.

Immagine
Gli orti urbani realizzati sia sui balconi che sulle terrazze oppure su piccoli fazzoletti di giardino vanno molto di moda, e ormai  i fiori e le piante ornamentali convivono serenamente con pomodori, peperoni, peperoncini, e via dicendo. Se anche voi avete fatto un piccolo orto in vaso vi dico che potete passare ad un livello successivo cioè avviare la vostra "banca dei semi" personale per poter iniziare una nuova coltura anno dopo anno con semi derivati da piante che vi ha dato più soddisfazioni: esemplare più forti, più resistenti al caldo o al freddo oppure ai parassiti, buona produzione, buona qualità dei frutti ecc. Ci sono alcuni accorgimenti per avere appunto una banca dei semi in grado di generare piante forti e con alto tasso di germinazione: Scegliere frutta, ortaggi e fiori provenienti solo da piante sane; Non scegliere i frutti di fine produzione poiché hanno una qualità inferiore; Non solo scegliere frutti sani ma devono essere anche  molto maturi per avere a

Coltivare la pianta di caffè a casa: consiglio per la coltivazione, storia e benefici per l'ambiente.

Immagine
  A voi piace il caffè ☕? Magari una bella tazzina di caffè dopo i pasti o quando siete davanti al computer? Sappiate che potete avere la pianta di caffè in casa vostra e questo perché oltre alla classica bevanda lei è anche in grado di rendere interessante anche le nostre case o uffici e se messa un un cache-pot così carino come non innamorarsi di lei! Ovviamente dopo un po' dovrà cambiare casa 🌱🌳. Quello che rende questa pianta così particolare è la forma delle sue foglie: lunghe, di un bel colore verde scuro e soprattutto resistenti tanto da sembrare plastificate, e se tenuta bene la chioma fogliare si riempie formando quasi una scultura vivente, basta qualche potatura quando diventa adulta.  Prima di parlare dell'aspetto decorativo vero e proprio cerchiamo di conoscere questa specie botanica: I caffè è una delle specie della famiglia delle Rubiaceae costituita generalmente da alberi e arbusti ma esistono anche delle erbacee soprattutto nel continente Europeo, e anche s

Un unico ingredienti per curare la cute e i capelli: una radice per idratare, purificare e accelerare la crescita dei capelli.

Immagine
 Un ingrediente utilissimo per idratare i capelli e purificare e lenire il cuoio capelluto soprattutto se sensibile o irritato, calma le infiammazioni, combatte la forfora e stimolare la crescita dei capelli. L'ingrediente tutto fare è lo zenzero, proprio quella radice che quasi tutti noi conosciamo e usiamo in cucina.  Lo zenzero in realtà è una pianta erbacea della famiglia delle  Zingiberaceae, presenti soprattutto nelle zone tropicali del pianeta, e hanno la particolarità di essere proviste di di rizoma o fusto sotterraneo (il classico zenzero da cucina). Lo zenzero contiene una sostanza chiamata gingerolo che ha proprietà antiinfiammatorie, antiossidanti, idratanti e stimolante della circolazione in generale. Inoltre contiene vitamina B6, rame, potassio e magnesio. Per applicare lo zenzero sui capelli è necessario aggiungerlo ad un altro ingrediente: l'olio di lino oppure olio di germe di grano sempre nella proporzione di 20 gr. di radice per 50 ml di olio, tagliare lo

Riciclo Creativo: Erbario alternativo e porta candele country chic utilizzando barattoli e bottiglie di vetro.

Immagine
Mai come in questo periodo stiamo capendo il quanto bisogna starci attenti a ciò che accade all'ambiente e di conseguenza alla destinazione dei nostri rifiuti. Quante volte acquistiamo alimenti conservati in bottiglie e barattoli di vetro e osserviamo che alcuni hanno forme o disegni molto particolari e per questo motivo possono diventare degli interessante oggetti d'arredamento.  Gli esempi di oggi sono ben due oggetti, uno realizzato utilizzando un barattolo di conserve e l'altro una bottiglia. Porta candele con bottoncini  Occorrono: Barattolo, corda o spago e bottoni (ho utilizzato dei bottoni in legno per artigianato). Passare la corda tra i fori del bottone quindi piegare la corda in due per fermare il primo bottone, fare un nodo e quindi procedere con il prossimo bottone. Ho utilizzato tre bottoni ma si può utilizzare molti di più. Il filo decorato con i bottoni dovrà avvolgere la parte superiore del barattolo.  E questo è il risultato e dietro è stato realizzato

Riscostruire i capelli aggrediti dai trattamenti chimici o dal calore con ingredienti 100% naturali.

Immagine
Capelli colorati, decolorati, mesciati, permanente, stiratura, phon, piastra ecc, sappiamo che tutte queste azioni indeboliscono la capigliatura (alcune di più e altre di meno) e sfortunatamente sono i capelli chimicamente trattati a soffrirci di più poiché perdono molti elementi importanti della fibra capillare e soprattutto se sottomessi anche al calore della piastra e del phon. Per capire la differenza i capelli vergini hanno una struttura più "massiccia" rispetto ai capelli trattati perché non c'è una gran perdita di massa e nemmeno di legami chimici tra le molecole (un po' perde se vengono utilizzati phon e piastra) ma in generale hanno una struttura più sana e non hanno bisogno di una ricostruzione ma solo di idratazione e nutrizione. Io ho deciso di non tingermi più i capelli e ho notato che i miei "nuovi capelli" sono molto più corposi e idratati anche se uso meno prodotti e trattamenti, però sulla questione "stop al colore e esperienze" ne

Pulire a fondo utilizzando la regola del 4: come evitare di procrastinare le faccende domestiche.

Immagine
Pulire a fondo nel vero senso della parola e gli esempi sono tanti: pulire e sgrassare i mobili della cucina e soprattutto quelle parti che non vediamo, gli oggetti attaccati alle pareti, l'interno degli armadi, la pulizia del guardaroba, la polvere sopra i mobili, le scatole, e assieme alla pulizia si presenta anche la necessità di ordinare. Tutte queste faccende possono richiedere molto tempo e impegno ed è risaputo che quanto maggiore la quantità di lavoro accumulato e più sarà difficile evitare la procrastinazione.  La mancanza di tempo è uno dei principali ostacoli per iniziare ad affrontare le faccende domestiche però anche la tendenza alla procrastinazione aiuta molto. Magari abbiamo il tempo ma quando ce ne accorgiamo che il lavoro è particolarmente impegnativo capita di non sapere da dove iniziare e di conseguenza decidiamo che lo faremo "domani" ma sfortunatamente questa decisione porterà inevitabilmente ad un ulteriore accumulo e richiederà uno sforzo ancora

La romantica Ceropegia woodii o collana di cuori: informazioni botaniche e coltivazione.

Immagine
Per iniziare bene l'anno di 2021 parleremo di una pianta molto interessante già dal suo nome: Collana di Cuori , una pianta dotata di tantissime foglie a forma di piccoli cuoricini che si incontrano e si intrecciano formando appunto una collana di cuori, e questa sua conformazione è molto apprezzata dai paesaggisti perché dona un tocco di eleganza e romanticismo all'ambiente. Prima di parlare delle tecniche di coltivazione cerchiamo di conoscere le caratteristiche botaniche di questa pianta in modo da intuire sin da subito come curarla quando la porteremo nelle nostre case: La collana di cuori ( Ceropegia woodii ) è una tra le tante bellissime piante che il continente africano ha regalato al mondo ed è originaria dal Sudafrica, Zimbabwe e eSwatini, appartiene alla famiglia delle Apocynaceae che comprende prevalentemente piante succulente degli ambienti tropicali e subtropicali, ed è vero: la collana di cuori è una succulenta e le sue  foglie sono un po' carnose però non