Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2019

Curare i capelli con le erbe dell'orto.

Immagine
Anche le erbe comuni presenti negli orti, possono essere utilissime per la cura dei capelli nonostante siano molto economiche. Quindi se volete provare delle soluzioni molto semplici per curare l'aspetto della vostra chioma, potete preparare delle tisane concentrate usando una i più erbe aromatiche da applicare sui capelli bagnati.
a) Rosmarino: forza, lucentezza, crescita b) Maggiorana: combatte la rottura dei fili di capello. c) Alloro: rivitalizza i fili di capello rendendoli più malleabili, gestibili e sani d) Camomilla: non solo schiarisce leggermente i fili, ma applicato sui capelli bagnati aiuta a trattenere la loro naturale idratazione.


e) Stimola il flusso del sangue, combatte la forfora e rigenera i fili
f) Combatte la perdita dei capelli, la forfora ed è un seboregolatore g) Origano: combatte la forfora
Potete applicare la tisana sui capelli umidi per poi coprirli con una cuffia per la doccia o cappello di lana per 20 minuti. La tisana di camomilla può essere lasciata …

Olio fortificante e stimolante per capelli fragili, sottili e/o tendenti alla caduta

Immagine
Alcuni oli essenziali sono particolarmente adatti per il trattamento dei capelli fini e/o tendenti alla caduta, inoltre sono benefici per la salute del cuoio capelluto e hanno anche un'azione calmante.
Gli oli essenziali di ylang ylang e cipresso sono dei veri medicinali per la salute generale dei capelli, il primo rende i capelli fini più corposi e resistenti e allo stesso combatte le doppie punte, mentre il secondo equilibra il cuoio capelluto, rinfresca e stimola la circolazione. Tutti e due stimolano la crescita e combattono la caduta. Inoltre l'OE di ylang ylng è rilassante ed è ampiamente utilizzato in aromaterapia, soprattutto assieme all'OE di lavanda.
a) Mischiare da 10 gocce di ogni OE in 500 ml di olio di semi di lino. Applicare l'olio sui capelli bagnati, coprirli con una cuffia per la doccia o cappello di lana per 20 minuti e quindi lavare.



b) Mischiare 1 cucchiaio di maschera per capelli (una della vostra preferenza), 2 gocce di ogni olio essenziale e 1 …

Alcuni rimedi naturali per aiutare ad affrontare i piccoli malanni di stagione

Immagine
I malanni di stagione (e anche del cambio di stagione) sono fastidiosi e spesso inevitabili, prima o poi tutti sono costretti ad affrontare la tosse, il mal di gola, il raffreddore e via dicendo.

Alcune bevande possono lenire i sintomi e aiutare e combattere la malattia stessa. Ovviamente non sostituiscono i farmaci prescritti dal vostro medico, ma semplicemente ricorrere alla medicina naturale per avere un po' di sollievo.

Tisana per migliorare le difese dell'organismo

Echinacea 30 gr
fiori di sambuco 30 gr
fiori di tiglio 30 gr
foglie di menta piperita 10 gr

Essenze balsamiche per la casa (uso esterno)

OE o erbe fresche/spezie (dove possibile) da versare in un pentolino con acqua bollente o in un brucia essenze. Potete usare un mix di olio e erbe

pino
lavanda
rosmarino
timo
menta
cannella
chiodi di garofano

Vin Brulé per il colpo di freddo

Noce moscata grattugiata
Chiodi di garofano
Semi di cardamomo frantumati
Cannella sminuzzata
Zenzero fresco tagliato a fettine
1 foglia di …

Minestra al farro e scarola, un piatto povero ma gustoso

Immagine
Oggi il nostro amico Veganino è venuto a farci visita, e come sempre ci ha regalato una ricetta molto semplice da preparare, anche da chi come me non è proprio un appassionato di cucina ma deve comunque combinare qualcosa in cucina.
Allora la ricetta di oggi è questa:
Minestra al Farro e Scarola 


Ingredienti:

2 carote grandi o 3 piccole
Circa 150 gr di scarola
1 scalogno
1 piccola cipolla
300 gr di faro
1 peperoncino rosso (opzionale)
Sale
OEV
Erbe aromatiche: alloro, rosmarino, erba cipollina, salvia, origano tutto quanto fresco*


Preparazione



Come prima cosa dovete cuocere il farro in una pentola separata, con solo acqua e senza sale. Poi in una pentola dovete dorare la cipolla tagliata a cubetti e lo scalogno tagliato a filetti. Aggiungere la metà delle erbe aromatiche e il peperoncino. Aggiungere le carote tagliate a rondelle o a cubetti Rosolare per pochi minuti e quindi aggiungere 2 litri d'acqua.  Cuocere a fuoco medio aggiungendo acqua se necessario.
Quando la carota diventer…

Come allontanare le formiche dal balcone, terrazzo e cucina

Immagine
In questo periodo le formiche iniziano a presentarsi e di solito entrano in cucina e negli spazi esterni come balconi e terrazze. 
L'ingrediente naturale più efficace per allontanare le formiche è l'aceto di vino bianco o rosso poiché l'odore di aceto è particolarmente fastidioso per questi insetti.
Potete usare uno straccio imbevuto di aceto e usarlo per pulire quelle superficie che possono essere lavate con aceto non diluito come le piastrelle, alcuni tipi di pavimento, mobili ecc. Se invece le superfici della vostra cucina non tollerano le pulizie con aceto non diluito, allora potete usate una miscela di acqua e aceto al 50%. 
Per allontanare le formiche dalle pareti del balcone o terrazzo potete spruzzarle con aceto bianco di vino, e lavare la pavimentazione con aceto assoluto o diluito con acqua ed eventualmente alcol (uno qualunque). Evitate di usare aceto rosso per spruzzare le pareti verniciate per non macchiarle.
L'aggiunta di OE di menta piperita, citronella…

Applicazione di varechina per eliminare la muffa: rischio chimico e sostituzione

Immagine
Una ragazza mi ha inviato una mail in cui ha descritto un problema piuttosto comune, cioè che durante l'inverno, la muffa nera aveva coperto le pareti della camera da letto della casa presa in affitto. Secondo lei la candeggina delicata e anche l'acqua ossigenata non hanno risolto il problema, e che alla fine ha utilizzato la classica varechina però il suo odore è rimasto impregnato sulle pareti e anche su lei stessa, provocando irritazione alla gola e naso.
Allora ovviamente le ho detto di recarsi dal medico di base per vedere se non ci sono problematiche più serie come un'irritazione, intossicazione ecc. Comunque essendo un argomento molto comune ho deciso di scrivere un post su quest'argomento.
Sappiamo che le pareti che tendono ad ammuffire devono essere restaurate da veri professionisti che applicheranno sulla pareti dei prodotti adatti per contrastare la formazione della muffa, quindi il fai da te purtroppo non potrà sostituire il loro lavoro.
Il problema sorge …

Come pulire a fondo il macinacaffè usando ingredienti da cucina

Immagine
Per riuscire a pulire per bene il macinacaffè potete usare un ingredienti facile da trovare e che probabilmente avete a casa: il riso.

I chicchi di riso puliscono a fondo la polvere e anche l'olio di caffè che possono essere rimasti attaccati sul fondo e pareti del recipiente.

Come fare:

Versare uno o più cucchiaini di chicchi di riso nel macinacaffè e quindi fattelo funzionare per un minuto, e quindi svuotare.

Per ultimo potete pulire con un'apposita spazzola o con una spugna asciutta. Per le incrostazioni potete pulite l'interno con una spugna bagnata con solo aceto bianco, e quindi con spugna bagnata con solo acqua, e quindi asciugare con un canovaccio pulito e asciutto.



Cibo biologico per piante: il riso come fertilizzante

Immagine
Alcuni ingredienti che usiamo normalmente in cucina sono assolutamente perfetti per rendere le piante più sane, belle ed stimolare la loro crescita.

Il riso è un alimento che non solo può essere usato come fertilizzante, ma è indicato anche per stimolare la crescita delle radici e dei fiori.

Come utilizzare: ci sono due modi

a) per poche piante: prendete circa 500 gr di riso, lavatelo e raccogliete l'acqua biancastra, quest'acqua sarà il vostro fertilizzante, e dovrà essere versata sulla terra, consiglierei un bicchiere per una pianta di media dimensione.

b) Per tante piante:se avete tante piante allora potete fare in questo modo: ammollate 1 kg di riso in 2 litri di acqua per 24 ore. Quindi versare in un frullatore e frullare rendendo il composto il più omogeneo possibile, potete aggiungere ulteriori quantità di acqua per facilitare l'operazione.
Quindi aggiungere acqua q.b per avere circa 5 litri di composto, e distribuire tra le piante o sulla terra del giardino.

---…

Post Remember: diversi consigli per pulire a fondo la lavatrice

Immagine
Il Post remember è fatto per riassumere velocemente  diversi consigli già trattati qui nel blog e distribuiti in post diversi, quindi sarà solo in ripasso non approfondito:

Quindi per pulire a fondo la lavatrice e allo stesso tempo mantenerla fresca e priva di odori potete seguire questo passo passo:
a) Prendere uno straccio bagnato e quindi inumidito con abbondante aceto bianco di vino, alcol o mele, oppure alcol (uno qualunque), quindi pulire il cestello e soprattutto le guarnizioni dello oblò poiché l' di solito si accumula tantissima sporcizia, detersivo, polvere, residui di vestiti ecc.
b) Versare 500 gr di bicarbonato nel cestello della lavatrice,e  riempite la vaschetta dell'ammorbidente con aceto bianco, di alcol o di mele e quindi procedere con un lavaggio a vuoto e senza centrifuga a 60 gradi o di più (70-80-90 gradi, ogni lavatrice ha la sua programmazione, la mia lavora con tutte queste temperature).
c) Pulire il filtro della lavatrice




d) A volte le sporcizie, res…

Come aumentare la durata dei fiori e fronde recisi.

Immagine
Chi di voi segue il blog sa che amo molto le piante e ne ho anche diverse a casa, però ogni tanto mi piace raccogliere fiori e fronde per utilizzarle come decorazione da interno, e quindi le sistemo in dei vasi con acqua.

Però sapiamo che dopo un po' gli elementi vegetali tendono ad appassire, perdere di freschezza o scurire, e quindi la solo acqua non basta per mantenerli freschi.
Ci sono diversi metodi e ingredienti da aggiungere all'acqua per aumentare la durabilità delle piante recise, però dopo avere provati diversi io vi consiglierei il bicarbonato di potassio, e badate bene: ho scritto potassio e non sodio.
Il bicarbonato di potassio non è facilmente reperibile come il bicarbonato di sodio, però alcuni siti internet vendono il pacco da 500 gr o 1 kg, potete conservare il prodotto in dei barattoli di vetro e usare all'occorrenza. 
Per ogni 30 ml di acqua basterà un pizzico di bicarbonato di potassio.
------------------------------------------------------------------…

Sei veramente felice? La felicità significa affrontare un'onda di tempesta.

Immagine
Oggi il nostro mondo è costantemente colpito da tantissime ondate di richieste di attitudini e ormai nessuno può rimanere indifferente per molto tempo, se rifletto sulla situazione che affrontiamo in questo periodo, nella mia mente io la immagino come "onde di tempesta che colpiscono il molo, cioè una grande necessità di cambiamenti che ci travolge come onde impazzite e che non sapiamo da dove arriva.
In realtà queste "ondate di tempeste" rappresentano la grande necessità delle persone (anche se in modo incosciente), ma soprattutto del pianeta stesso, di arrivare o tornare ad una situazione di calma. Perché dico tutto questo? Allora riflettiamo sulla situazione del nostro mondo: benessere per pochi e sofferenza per tanti, ma anche chi ha la fortuna di usufruire delle "cose buone della vita", in realtà non è cosi soddisfatto e quindi ha bisogno di averne sempre di più e di più, e anche tanta rabbia che sta avvelenando la mente di tante persone.
Perché non siam…

La tecnica della "ridestinazione" per arredare gli ambienti

Immagine
A me e a tante persone mi piace la cosiddetta "ridestinazione" degli oggetti di uso comune o di arredo, questo perché cambiando la loro destinazione possiamo arredare la casa o l'attività in modo originale. 
Tra l'altro utilizzare gli oggetti vintage è un modo per rispettare i concetti di sostenibilità di cui abbiamo tantissimo bisogno. Ad esempio come vedete nella foto ho usato questa tazzina e questo piattino come un piccolo vasetto per questi rametti di lavanda, che tra l'altro è una delle mie piante che stanno fiorendo in questo periodo. 
Guardate come da una tazzina sono riuscita a ricavare un delicato oggetto per decorare il buffet. In realtà non so se questa tazzina apparteneva o meno ad un set, però con la tecnica della ridestinazione si può dare una nuova opportunità a quest'oggettino.




Questo invece è un piccolo quadro fatto dando un nuovo utilizzo ad una cornice per le foto, cartoncino, alcuni fiori raccolti per strada e alcuni rametti fioriti racc…