Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2009

Contro le occhiaie, stanchezza e segni di espressione

Poveri occhi!!! Loro sono veramente lo specchio del nostro corpo e della nostra mente.... quando siamo molto stanchi e stressati appaiano le borse, le rughe, i segni....
Malgrado tutto ciò l'aromaterapia può darci un po' di sollievo, infatti basta uno impacco per rinvigorire la pelle attorno agli occhi.
Ingredienti:  2 cucchiai di argilla verde acqua 1 goccia di rosa 1 goccia di palmarosa Garza
Fatte un impasto con argilla e acqua (non dovrò risultare né troppo liquido, né troppo secco), poi aggiungete gli oli. 
Applicate l'impasto su una garza e mettetela sugli occhi (la parte della garza). lasciate per 15 minuti, quindi risciacquate bene.

Inalazione per le vie respiratorie.

Le inalazioni con oli essenziali possono essere molto utili per dare contrastare i sintomi di sinusite e raffreddore.
IMPORTANTE: per i raffreddori forti o problemi cronici andate direttamente dal dottore e non sospendete MAI le medicine.
NON USATE QUESTE INALAZIONI SE SOFFRITE DI ASMA.
a) Raffreddore e influenza: 2 gocce di eucalipto, 2 di limone, 2 di pino.
b) Sinusite: 2 gocce di basilico, 3 di eucalipto, 2 di menta, 1 di cipresso
c) Espettorante: 2 gocce di bergamoto, 2 di eucalipto, 2 di sandalo
d) Tosse: 1 goccia di timo, 3 di issopo, 2 di salvia, 2 di pino
Mettete gli oli in questione in un pentolino con acqua bollente e 1 cucchiaio di bicarbonato. Meglio ancora se mettete un asciugamano sulla testa per non disperdere le essenza.
Comunque avete già un bel risultato se in un pentolino mettete 2 gocce di olio di eucalipto, 2 di cedro  2 2 di timo.

Come fare olio profumato e profumo

Questi oli profumati sono capaci di sostituire alla grande le acqua di colonia e i profumi. Per crearlo dovete iniziare da una nota di base versando alcune gocce nel olio di jojoba e si continua  fino ad ottenere un olio più fresco, o dolce, o aspro, dipende sempre dal gusto personale.
Confesso che fare l'olio profumato può costare un po' visto che dobbiamo acquistare degli oli puri di erboristeria, però il suo profumo oltre ad essere molto piacevole fa' bene alla pelle e gli oli essenziali fanno benne alla salute del corpo e mente.

Qui vi darò un po' di suggerimenti per creare degli oli con vari tipi di nota.
Per tutti usate 10 ml di olio di jojoba
Se volete fare un profumo vero e proprio da spruzzare dovete sostituire l'olio di jojoba con 10 m di alcol puro (comprato in farmacia).
a) Floreale: 10 gocce di patchouli, 10 di geranio, 10 di bergamotto, 3 gocce di sandalo, 1 di rosa, 2 di palmarosa, 2 di lavanda, 2 di limetta. Se non trovate la limetta potete usare la verb…

Come avere esattamente una goccia di detersivo per piatti per i lava pavimenti fai da te

Per le ricette di detersivo fai da te per pavimenti dobbiamo usare 1 goccia di detersivo per piatti, altrimenti il pavimento potrà sembrare un po' "unto".
ma so che è difficile misurare così poco detersivo, ma un trucchetto molto pratico per avere questa benedetta goccia di detersivo è metterlo in un baratolo vuoto di detersivo per le mani o di detersivo intimo come questo ad esempio:



Così basta premere leggermente per ottenere una goccia per il detersivo per pavimenti. Così fatte anche un lavoro di riciclaggio.

Educazione del Cucciolo- Lezione 1

Insegnagli il suo nome
Per primo evitate di urlare perché serve solo a spaventare il cucciolo che tra l'altro ha u udito molto fine. Pronunciate il suo nome lentamente e chiaramente per attirare la sua attenzione.
é meglio scegliere un nome corto, cosi più facilmente il cane lo memorizzerà;
fin dal primo giorno chiamatelo sempre con lo stesso nome;
fatte precedere il suo nome da un momento piacevole per incoraggiarlo a seguire gli ordini;
quando risponde al suo nome fattegli sempre una carezza;
se è un po' indeciso non sgridatelo, potrebbe esserlo ancora di più la prossima volta, ricordatevi che state insegnando queste cose ad un "bambino".

Come conservare i vestiti all'interno della valigia.

Quando dobbiamo affrontare dei lunghi viaggi spesso succede che i vestiti messi in valigia rimangano con un odorino non molto gradevole.
Per evitarlo, mettete dentro alla valigia un piccolo contenitore (di preferenza in plastica per evitare che eventualmente si rompa con gli urti), con alcuni chiodi di garofano e 1 pezzo di gessetto. Poi chiudetelo con un tappo in cui prima avete fatto dei piccoli buchi.
Così potete restare tranquilli che odore e umidità resteranno lontani dalle vostre valigie. 
Se avete messo delle scarpe chiuse all'interno di sacchetti o buste è meglio mettere un po' di bicarbonato dentro e poi un foglio di giornale.
Mettete i vestiti sporchi dentro ad una busta e quindi cospargeteli con bicarbonato.

Pulizia delle candele decorative

Le candele decorano qualsiasi ambiente, ma purtroppo come tutti gli oggetti accumulano parecchia polvere. Per la loro pulizia basta usare un batuffolo di cottone imbevuto nell'alcol.
Prima di usare le candele mettetele nel congelatore per 10 minuti, così dureranno di più.

Recuperando accessori e divani in cuoio

Avete dimenticato per mesi un bel accessorio in cuoio come una borsa, una valigia o anche un divano? La esposizione del cuoio alla luce, alla polvere e alle azioni del tempo possono farlo diventare seco e sbiadito.
Per averlo nuovamente lucido per primo con un panno umido togliete tutta la polvere, poi con un panno umido passate sul divano una soluzione fatta con aceto e olio di lino (o olio d'oliva se proprio non avete l'olio di lino) in parti uguali. Mettete la soluzione sul panno e strofinate il cuoio con movimenti rapidi per lucidarlo bene.
Aspettate 1 ora e poi passate su tutto il cuoio una spugna morbida e inumidita intrisa di sapone di marsiglia. Poi asciugate e asciugate.
Per una lucidatura ancora più brillante passate un panno con poco yogurt bianco su tutto il cuoio sempre cercando di lucidare.

Educazione dei Cuccioli

Il cuccioli sono davvero bellissimi, però dobbiamo tenere in vista che crescono, e se non imparano a comportarsi dentro casa ci può rendere la vita un po' difficile....
Tanti non ci pensano, e poi quando non riescono a gestire il proprio animale infatti non solo danno la colpa a lui, ma molte volte gli abbandona.
Ricordate la nostra campagna "meno bastardi in giro per il 2009"?

Ecco, per evitare certe situazioni inserirò qui sul blog alcuni suggerimenti per educare il cucciolo.
Per questa prima lezione ci sono delle raccomandazioni generali:
1) GIOCARE.
Il cucciolo ama giocare per cui cogliete questa occasione per insegnarci qualcosa a lui. Gli esercizi dovranno essere brevi e senza costrizioni.
2) PASSO DOPO PASSO.
L'educazione si compie a tappe. Il cucciolo, al contrario di un cane adulto ha una minore capacità di concentrazione; non superate 3 sessioni quotidiane di addestramento di 5 minuti. Progressivamente si possono allungare i tempi. Quando il cucciolo avrà 6 mesi po…

Ricapitolando: pulizia dei pavimenti

Tra le faccende domestiche una di quelle che fa' venire davvero il mal di testa è la pulizia dei pavimenti...
Quanti di noi dopo aver "spalmato" :) l'ultimo prodotto miracoloso della pubblicità sul pavimento non è rimasto male quando, dopo l'asciugatura i l risultato sono aloni dappertutto e nemmeno un minimo di profumo!!!
Oppure vedere che alcune ore dopo aver dato la cera il pavimento non è più a specchio ma a forma di "piedi"....
Per questo vorrei fare un ricapitolando, ovviamente questa è solo una sintesi delle varie ricette di detersivo fai da te per la pulizia dei pavimenti, per approfondire basta guardare i vari post che ci sono.
IMPORTANTE:
Le quantità di aceto, alcol, bicarbonato ecc possono essere cambiate, magari per 1 pavimento il risultato vieni meglio se vengono usati più cucchiai d'aceto, o invece basterebbe la metà, per cui se volete potete anche cambiare le misure e avere le vostre... l'importante è usare tutti gli ingredienti elenca…

Recuperando i pavimenti in marmo ruvidi

Se il pavimento marmo è diventato ruvido, potete rimediare la situazione passando del cemento bianco sul tutta la superficie.
Allora:
PAVIMENTI: cospargete tutto il pavimento con il cemento bianco, poi bagnate una scopa o una spazzola (tenete un secchio vicino a voi) e strofinate il pavimento. Aspettate che s'asciughi e poi spazzate via il cemento. Poi passate sul pavimento una miscela fatta con acqua, 1 pezzettino di sapone di marsiglia diluito nell'acqua (per facilitare passate una spugna bagnata nel sapone e poi strizzatela dentro al secchio), 10 cucchiai di alcol, 3 cucchiai di bicarbonato. Mischiare bene e passare sul pavimento. Magari sarò necessario passare più di una volta per via della polverina di cemento che ci rimane, però 2 o 3 passate devono bastare.
Usate sempre questa miscela per pulire il marmo e vedrete che il marmo diventerà sempre più lucido e brillante. Per le pulizie quotidiane potete sostituire il sapone di marsiglia per 1 goccia di detersivo per piatti.
P…

Pulizia del Tostapane

Per prima giratelo per far cadere le briciole, poi mettete del sale grosso dentro alle fessure, quindi chiudete l'apparecchio con della carta assorbente e scottetelo per bene.
Per pulire la parte esterna basta usare un po' d'acqua con aceto o con bicarbonato. Se la superficie è molto sporca passate per primo poco detersivo per piatti e risciacquate con acqua e aceto o acqua e bicarbonato.
Se il tostapane è bianco pulitelo come già spiegato e poi passate dell'acqua ossigenata sull'esterno.

Macchia di Lozione Abbronzante

Inumidite la zona macchiata con acqua fredda quindi strofinatela con sapone di marsiglia. Poi mettete sopra della soda solvay*** i.q.b per coprire la macchia.
Risciacquare e poi lavate il tessuto normalmente in lavatrice.
Se non avete della soda solvay provate ad usare il bicarbonato. Se rimangono aloni applicate sopra l'area macchiata un batuffolo di cotone bagnato con alcol.
***La soda solvay non va usata sui tessuti più delicati come ad esempio la seta, quindi in questo caso per togliere le macchie di lozione abbronzante mettete sopra la macchia un batuffolo di cottone bagnato con alcol. Dopo 15 minuti lavate la zona interessata con sapone di marsiglia. Se rimangono aloni immergete il capo i acqua, aceto e sale grosso.

Come eliminare le macchie di tabacco

No usate mai il calore per trattare le macchie di tabacco.
Per primo mettete sopra un cotone imbevuto con aceto bianco; Sciacquare dopo 1 minimo di 15 minuti (l'aceto non macchia, anzi); Mettete sopra un cottone imbevuto in alcol per eliminare le tracce di colore se ci sono; Dopo 15 minuti lavate l'area con sapone di marsiglia.

Come fare le sopracciglie.

Ho trovato questa foto che appunto insegna come fare delle sopracciglia perfette per il proprio viso.
Si devono tracciare queste linee guida partendo dal naso, dove si può scoprire la fine, l'inizio e il punto più alto.
Comunque un altro consiglio è quello di prima di tutto pettinare i pelli verso l'alto e tagliare i.q.b quelli più lunghi con una forbicina.

Tonico anticaduta e fortificante per capelli indeboliti

Capelli che cadono, sono fragili, si spezzano o non crescono? Molte volte la colpa è dell'eccesso di smog, sole, vento e anche dei prodotti cosmetici (schiuma, balsamo senza risciacqui, silicone ecc).
Però il timo è un gran alleato per la chioma visto che dona più forza ai capelli. E poi il timo è antisettico per cui igienizza il cuoi capelluto.
Per fare il tonico al timo è semplicissimo:
2 cucchiai di foglie fresche di timo
1 bicchiere di acqua
Dovete fare un infuso con il timo e applicarlo dopo che avete lavato i capelli. lasciatelo agire per 15 minuti e risciacquate i capelli solo con acqua.


Usatelo 1 volta alla settimana all'inizio del trattamento.

Lifting facciale fai da te

Lavare bene il viso (raccomanderei il vero sapone vegetale) o anche una saponetta neutra e in seguito applicare sul viso una garza inumidita nel tè alla camomilla molto freddo per 5 min.
Poi applicate sul viso una chiara dell'uovo leggermente sbattuta per 15 min. 
Questa mascara è molto utile per distendere la pelle e schiarirla (effetto anti macchie). Potete usarla 1 volta alla settimana o quando avete bisogno.

Torta di Banane Vegan

Ingredienti

5 bicchieri di farina integrale
1 1/2 bicchiere di zucchero di canna 
1 bicchiere di olio di soya
15 banane mature
Cannella in polvere

Preparazione

Mischiare bene con le dita la farina, lo zucchero e l'olio per formare un impasto "farinoso".   Imburrare una forma e mettere la metà dell'impasto premendolo bene, 
Tagliare la banana in fette tonde e disporle sull'impasto già messo nella forma. Spolverare il tutto con la cannella, mettere l'altra parte dell'impasto (lasciate 2 cucchiai di riserva), dunque banana e cannella.
Mettete sopra i 2 cucchiai di impasto e altra cannella
Forno per 35 a 40 minuti a 180 gradi. Servire fredda.

Come struccare e curare il viso allo stesso tempo

Struccare e curare la pelle allo stesso tempo è possibile.... basta usare l'olio di germe di grano. Quest'olio è ricco di vitamina E ed è emolliente e non unge. Inoltre l'olio di germe di grano rinforza l'area intorno agli occhi evitando appunto la formazione dei segni di espressione.
Mettete alcune gocce di olio in un batuffolo di cottone e passate su tutto il viso.

Sale in Lavatrice

Il sale insieme al detersivo per bucato, o nell'acqua dell'ammollo insieme al sapone non solo fissa i colori del tessuto ma anche smacchia e ammorbidisce.
Per i bianchi smacchia e li fa' diventare ancora più bianchi.
Quindi in lavatrice aggiungete al detersivo 1 cucchiaio di sale grosso se usate la pallina del detersivo o il detersivo in polvere, oppure mettete direttamente nel cestello nel caso del detersivo liquido.
Nella bacinella è meglio mettere circa 3 cucchiai per 3 litri, dipende sempre dalla quantità di acqua e tessuto.

Come lavare bene i tessuti che perdono facilmente il colore

Vorrei pubblicare qui la risposta data ad una carissima amica del blog:

"ciao, avrei una domanda da farti: mia figli ha delle magliette di un tessuto un po' particolare che perde facilmente il colore, anche dopo alcuni lavaggi. Il problema è che secondo la etichetta deve essere lavata a freddo. Se lavo a freddo rimane un pochettino maleodorante. Se lavo a 30 gradi è praticamente da buttare. Ho seguito in vostro consiglio di usare l'aceto al posto dell'ammorbidente e devo dire che la cosa è migliorata, ma ancora non ho la sensazione di vestito pulito. Ho già usato detersivo liquido, in polvere, sapone di marsiglia e niente. So che è difficile ma avresti un suggerimento da darmi?"
Allora,il suggerimento che posso darti è quello di immergere questi tessuti in acqua salata fredda, tipo 3 cucchiai di sale grosso per ogni litro d'acqua e 1 bicchiere d'aceto per ogni 2 litri d'acqua. Immergere il tessuto per 30 minuti (il sale e l'aceto ravvivano e fissano …

Riciclaggio: Vita nuova a vecchie lampadine

Avete deciso di cambiare le vecchie lampadine per altre più ecologiche? BRAVI!!! Però invece di buttare quelle vecchie potete farle diventare.... un'altra cosa... come quei vasetti li sopra....

Per farli seguite le spiegazioni e il disegno messo più giù:
Usando un seghetto a mano per metalli togliete la parte superiore della lampadina come nella foto, girando uniformemente la lampadina.

Una volta che la base è stata tagliata, inserire un cacciavite sottile e rompa la punta di sporgenza del supporto di vetro, o il gambo, che tiene il filamento (è meglio usare degli occhiali da lavoro).

Allora, usando un cacciavite più grande, inseriscalo nello zoccolo di vetro e dare un colpetto rapido e duro per togliere il resto del supporto.

Usando una lima arrotondata, ingrandire il foro e rimuovere il filamento.

La vostra lampadina ora è vuota. Per fare un vaso d'attaccatura, è necessario usare un punzone o del succhiello per fare un foro da qualsiasi lato della base della lampadina. L'allum…

Lavare le camicie nuove

Abbiamo già detto che il primo lavaggio dei tessuti va fatto a freddo con poco detersivo e un cucchiaio di sale per fissare i colori. Però per molti uomini è un vero piacere indossare la camicia nuova appena tolta dalla scatola o della plastica.
Però specialmente quando fa' caldo l'acqua fredda può non bastare per pulire e levare l'odore di sudore, ma un primo lavaggio in acqua calda può sbiadire i colori. Se la camicia è bianca ovviamente il problema non esiste, ma s'è colorata dopo il lavaggio il colore può sbiadirsi e anche macchiare altri tessuti.
Dunque prima fare il primo lavaggio in lavatrice di queste camicie nuove ma già usate immergetele in acqua fredda, aceto e sale grosso (per 1 litro d'acqua mettete mezzo bicchiere d'aceto e 1 cucchiaio di sale). Lasciate li in ammollo per 30 minuti, comunque l'aceto e il sale smacchiano, neutralizzano gli odori e fissano i colori. Poi via in lavatrice a freddo.

Pulizia dei Canovacci

I canovacci da cucina facilmente si sporcano di grasso, sugo, salse ecc.... e molte volte un semplice lavaggio in lavatrice non è sufficienti per renderli candidi e smacchiati.
Un errore comune è quello di immergere il canovaccio in candeggina. Questa fissa specialmente le macchie di pomodoro e le macchie giallastre.
Il modo migliore di garantire una efficace pulizia è strofinare il tessuto con sapone di marsiglia al momento che lo volete cambiare. Basta bagnarlo bene, strofinarlo con sapone, strizzarlo e lasciarlo da parte. Il tessuto si asciugherà e diventerà duro, ma non è un problema, il sapone continuerà ad agire. Il risultato è ancora più efficace se prima di strizzare il canovaccio lo cospargete con sale fino.
Poi basta infilare i canovacci in lavatrice (potete accumulare alcuni), e lavare con normale detersivo, magari insieme al bucato bianco.
Molte volte facendo quest'operazione non c' bisogno di usare candeggianti, ma se proprio volete fare il candeggio potete mettere i…

Pulizia e manutenzione dei vestiti in pelle

Come di consueto è arrivato il momento di pulire i cappotti invernali per metterli a posto nell'armadio. 
Gli indumenti in pelle devono essere puliti semplicemente con del sapone di marsiglia, così la pelle rimane bella soft. 
Potete passare il sapone in una spugna umida e poi strofinare il cappotto, ma delicatamente. Se c'è dello sporco più resistente strofinate sopra il sapone e risciacquate dopo 15 minuti con un panno umido.
Per le macchie di grasso mettete dell'amido sopra e sopra ancora una carta assorbente e poi un peso. Dopo 30 minuti passate un panno umido, poi strofinate con sapone di marsiglia e risciacquate bene.
Per l'odore di sudore: applicate nella zona interessata dei batuffoli di cottone o una garza umida con bicarbonato per 15 minuti. Togliete cottone e strofinate la zona interessata con sapone. Risciacquare. 
Per idratare e lucidare la pelle, passate un panno morbido bagnato con latte o yogurt naturale su tutto il capo strofinandolo bene (come quando si pa…

Come togliere i cattivi odori e l'umidità dei cassetti e armadi.

Se i vostri armadi e/ cassetti puzzano di chiuso, di umido o di muffa potete togliere l'odoraccio così:

a) cassetti: prendete uno straccio umido, bagnatelo bene con aceto e passatelo dentro ai cassetti impregnandoli ben con l'aceto, quindi chiudeteli. Dopo 1 ora togliete i cassetti e metteteli ad asciugare all'aria aperta, di preferenza sotto sole.
b) armadio: passate lo straccio bagnato con aceto su tutto l'armadio, poi mettete dentro di esso una pentola con 1 litro d'aceto bollente più il succo di 2 limoni. Chiudetelo per 1 ora, poi togliete la pentola (buttate il contenuto dentro al WC, così potete riciclare il liquido che è un ottimo anticalcare). Lasciate l'armadio aperto per 1 giornata.
In ogni caso per evitare l'umidità e di conseguenza la muffa e i cattivi odori dentro all'armadio ai cassetti potete metterci al loro interno dei sacchetti fatti con: pezzi di gessetto o pezzi di carbone (meglio il gessetto) e sale grosso. meglio ancora se aggiungete …

Intervista e ambientalismo

Sul blog di "Avoicomunicare" potete vedere il video con l'intervista di Bjørn Lomborg

Bjørn Lomborg, ambientalista e professore universitario, una delle voci più controverse del panorama accademico, si racconta in una video intervista.

Lomborg nel video parla delle sue teorie sui combustibili verdi e l'aumento della popolazione.

Clikka qui per vedere l'intervista

Riciclaggio: porta monete con scatola in tetrapak

Questo è un porta monete e chiavi fatto con una scatola in tetra park... carino vero? Ecco il passo per passo:



idea

Cura della Pelle prima e dopo l'abbronzatura.

In questo periodo tanti stano alla ricerca della pelle dorata: viva, luminosa e bella... però alcune volte ci ritroviamo con la pelle macchiata, secca e bruciata. 
Per evitare pasticci ci sono delle cure da adottare prima e dopo l'esposizione....
Due giorni prima di andare in spiaggia o piscina fatte un bel peeling su tutto il corpo con olio d'oliva e zucchero. 
In spiaggia dovete sempre usare una crema solare adatta alla vostra pelle. iniziate con una crema con FPS alto, tipo 30 per poi usare uno 20, però per ogni pelle esiste un FPS. Mi fa' ridere quando le persone di carnagione chiarissime vogliono usare un fattore 6 e le persone olivastre uno 50..... Se sei chiaro iniziate almeno con un 30 ok? Per non diventare un peperone ambulante. Attenzione agli orari di esposizione, evitate il sole dalle 12:00 alle 15:00
Pian piano la pelle diventerà sempre più dorata e non rossa....
Il sole invecchia e secca la pelle, per questo dovete trattarla bene per conservare l'abbronzatura …

Smacchiante per macchia di sudore express

Rispondendo a una mail:
"cara vivere verde, come da te consigliato uso spesso l'aceto per combattere l'odore di sudore dei vestiti, però alcune volte mi dimentico e li metto in lavatrice senza fare il pretrattamento. Come posso rimediare visto che vado sempre di corsa?"
Allora, ho voluto rispondere non solo alla nostra cara visitatrice per email ma anche inserire la risposta qui sul blog.
Specialmente adesso che arriva l'estate sudiamo di più e possiamo avere più problemi con le macchie o cattivo odore sugli indumenti. Come ha scritto la nostra lettrice , molte volte di corsa dimentichiamo di pretrattate la macchia prima di infilare il vestito in lavatrice. 
Per rimediare questa situazione basta lasciare in bagno uno spruzzino pieno d'aceto bianco, e al momento di togliere il vestito spruzzare l'aceto sulla zona interessata. L'aceto bianca non macchia e non danneggia il colore, anzi.
Così al momento di mettere il capo in lavatrice la macchia e i cattivi od…

Come avere una pancia piatta.

Chi non vuole avere una pancia piatta per poter sfilare di là e di qua con un bel top???
Regolando l'alimentazione si può, e alla fine nemmeno è così difficile, però tenete presente che i consigli elencati in seguito non sono una dieta, ma semplicemente alcuni accorgimenti ad essere incorporati ad una normale dieta, di preferenza mediterranea (una delle più sane). Ricordatevi che per avere pelle e capelli da diva si deve mangiare bene, le crema non fanno miracoli!!!
Allora ecco cosa dobbiamo fare:

1) Bere almeno 2 litri d'acqua al giorno2) Evitare le bevande gasate e gli alcolici 3) Bere tanto succo di frutta 4) Evitare  grasso e fritti 5) Invece degli spuntini fatti con alimenti calorici potete bere uno iogurt e mangiare una frutta 6) Mangiare insalata e/o verdura prima dai pasti (sazietà) e mangiare frutta invece dei dolci 7) Attenti alla postura. Busto in avanti e pancia all'interno. la cattiva postura porta ad avere la pancia. 8) Masticare gli alimenti lentamente 9) Includere se…

Torta di Mele Vegan

Ingredienti impasto:
- 1 1/2 bicchiere di fiocchi di avena fini
- 1 1/2 bicchiere di farina 00
- 1 cucchiaio di lievito per dolce
- 1/2 bicchiere di zucchero di canna
- 5 cucchiai di olio di girasole o di soya

Ingredienti ripieno
- 2 mele sbucciate e grattugiate grossolanamente
- 1 cucchiaio di fiocchi di avena
- 2 cucchiai di cannella
- 2 cucchiai di zucchero di canna

preparazione:
Mischiare gli ingredienti dell'impasto e mettere da parte 1 bicchiere e mezzo per coprire la torta. Coprire il fondo della forma quadrata e imburrata con l'olio. Mischiare tutti gli ingredienti del ripieno e metterlo sull'impasto. Distribuire bene. Prendere l'impasto messo in riserva che va messo sbriciolato sopra il ripieno in modo uniforme. 

Forno preriscaldato a 180 gradi per 45 minuti

Gazpacho di Melone

Ingredienti

- 1 fetta di pane tipo bauletto
- 1 cucchiaio di succo di limone
- polpa di 1 melone medio
- 1 cetriolo
- 1 spicchio d'aglio
- 1 pizzico di paprika forte
- 2 cucchiai di aceto di mele
- 2 cucchiaini di sale
- 1 cucchiaio di olio extra vergine


Preparazione
Mettere il pane nel frulatore. Aggiungere 1 cucchiaio di acqua freddissima e il succo di limone. Aggiungere anche la polpa del melone fredda, il cetriolo, l'aglio e la paprika.
Filtrare il gazpacho e mettere sopra l'olio extra vergine

Aglio come insetticida e disinfestante biologico.

Ricordate del nostro suggerimento per spaventare gli afidi con l'erba cipollina?

Eccolo qui
Potete fare la stessa cosa con l'aglio... basta inserire sulla terra, vicino alla pianta infestata degli spicchi d'aglio...
Se trattasi di un vaso mettete 1 spicchio, se invece il vaso o il terreno è molto grande mettete più di uno. Così tanti parassiti resteranno alla larga delle vostre piante.
Non preoccupatevi se nascerà la piattina di aglio perché non danneggia affatto le altre piante.

Libro: Life is Bau

Vorrei consigliare a tutti quanti voi questo libro "Life is Bau".... è davvero molto divertente.... ci sono tante vignette molto creative che fanno vedere, e capire il lato nascosto dei nostri amici che li fanno ancora più speciali....
Autore: Roberto Bonistalli Casa Editrice: Giunti Demetra 4,50 euro

Come rimettere a nuovo i bicchieri incrostati.

L'acqua dura spesso crea sui bicchieri una patina di calcare che li fa' diventare opachi e con un aspetto di non pulito.
Per rimetterli a nuovo immergeteli in una pentola con acqua caldissima e versate dentro del bicarbonato o dell'aceto.
Non c'è una quantità precisa di bicarbonato o aceto, però potete usare all'incirca 5 cucchiai di bicarbonato o 1 bicchiere d'aceto.
Guardate pure:
bicchieri rovinati

Lozione schiarente per la pelle

Le ascelle e la zona inguinale molte volte tendono a macchiarsi. Una delle cause più importante di questo problema è la depilazione. la pelle al momento che vieni aggredita produce melanina.

Anche le alterazioni ormonali e il sole contribuiscono a macchiare queste zone.

Per contrastare il problema potete fare uso di questa ricetta per schiarire le macchie:

Ingredienti:

100 ml d'acqua
1/2 cetriolo tagliato a fette
4 foglie di menta
2 gocce di olio essenziale di lavanda

Mischiare tutto e lasciare in ammollo per 1 notte. Il giorno seguente filtrare il liquido e metterlo in uno spruzzino. Va tenuto in frigo per 1 settimana.


Come si usa:

Spruzzare il liquido sulla pelle di mattina, lasciare per 1 minuto e asciugare soltanto l'eccesso delicatamente. Se la macchia è sulle ascelle potete applicare il liquido prima di andare a dormire.

Come fare una candela con la sabbia

La bella stagione ormai è arrivata e anche la voglia di stare sulla terrazza con la famiglia e amici....
E le candele sono perfette per decorare i nostri spazi.... E in questo caso vi presento le carinissime "candele di sabbia". Sono facili da realizzare e fanno un gran bello effetto....



1-Una ciotola con sabbia
2 e 3-Fatte un buco nella sabbia con l'ausilio di un bicchiere (o qualsiasi altra cosa che possa fare il buco, anche un taglia biscotti) Lo spazio nella sabbia servirà come sagoma per la candela.
4-Versate la paraffina sciolta nella "sagoma" (la paraffina va sciolta a bagnomaria ma non deve bollire).
5-Tagliate un pezzo di stoppino grande abbastanza per raggiungere il fondo della sagoma. Lo stoppino dovrà rimanere circa 5 cm fuori (prima di inserirlo nella sagoma bagnatelo con la paraffina liquida e lasciate asciugare stirato per bene). Appoggiatelo usando un pezzettino di legno per mantenerlo fermo.
6- Aspettate che la candela indurisca e si raffreddi perfet…
.

Visite