Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2020

Come conservar a lungo le farine (e altri alimenti sfusi) ed evitare tarme e sprechi.

Se la farina non conservata nel modo corretto può si riempirsi di tarme e il prodotto inevitabilmente andrà a finire nella spazzatura sprecando prodotto e anche i soldi spesi per l'acquisto, soprattutto in questi tempi. Per evitare che ciò accada bisogna conservare la farina in contenitori idonei, e soprattutto è necessario mantenere pulito lo spazio dove la farina andrà riposta. Le farine devono essere versate in dei barattoli di vetro (ricicliamo quelli delle olive, conserve e via dicendo) ed etichettati se ritenete necessario. Nei baratoli potete mettere non solo la farina, ma anche la polenta, la farina di mais, riso, ceci ecc, l'avena, lo zucchero, la cioccolata in polvere, l'amido ecc. Anche gli armadi vanno puliti per non attrarre gli insetti, e il modo migliore da fare è pulire gli spazi con un panno bagnato con aceto (rosso o bianco è indifferente) poiché l'aceto è efficace per allontanare tarme e insetti. E per finire sarebbe meglio spargere qualch

Alimenti ideali per la salute del cuore

Oltre ad un stile di vita sano, bisogna fare attenzione alla corretta alimentazione per non sovraccaricare organi importanti come ad esempio il cuore. Ci sono alcuni alimenti giovano non solo il cuore ma in relltà tutto il sistema circolatorio, vediamo alcuni: 1. Crusca di avena: Contiene minerali come calcio, magnesio, potassio, fosforo, vitamine del complesso B e fibre solubili. Aiuta a ridurre i livelli di colesterolo e zucchero nel sangue e la formazione di coaguli. 2. Cioccolata Amara: Da consumare con moderazione (25 gr/ giorno), riduce la pressione arteriosa e i depositi di placche 3. Frutta citrica: Fonte di vitamina C e fibre solubili e insolubili che insieme combattono il colesterolo cattivo. 4. Olio EVO: Ricco di antiossidanti, aumenta il colesterolo buono e aiuta a diminuire quello cattivo. 5. Aglio Ottimo per la salute delle pareti delle arterie e soprattutto nel periodo dell'invecchiamento, inoltre aiuta a  mantenere ottimale la pression

Dieta sana anche in quarantena: alimenti purificanti per i polmoni

In questo periodo di quarantena molte persone si stanno dedicando intensamente alla cucina e spesso i piatti non sono proprio sani. Ricordiamo che fare la quarantena non vuol dire lasciarsi andare o abbandonarsi agli eccessi. Possiamo continuare a curarci mangiare degli alimenti sani e ricchi di proprietà ottimali per la salute in generale. Una premessa da fare è che questo post e tutte le indicazioni non sono assolutamente pensate o consigliate come un probabile trattamento o cura alternativa per il COVID 19. Per ora l'unico rimedio contro questo male è quello di restare a casa. Dopo la doverosa osservazione ora vediamo quali sono gli alimenti più indicati per purificare i polmoni anche dallo smog, allergeni ecc. 1) Timo Una tisana o semplicemente foglie di timo fresco messo sulle pietanze aiuta a combatte irritazione e congestione delle vie respiratorie. Il timo ha un effetto antibatterico (non sostituisce antibiotici o antivirali), antisettico, antiinfiam

Concimare le piante con decotti: supplemento di potassio biologico ed economico.

In questo periodo in cui affrontiamo una pandemia, e quindi dobbiamo restare a casa per non costituire un intralcio per tutti, noi possiamo finalmente dedicarci ad alcuni lavori a casa come ad esempio sistemare le nostre piante. Che siano in un balcone, giardino o campagna questo è il periodo ideale per prenderci cura di loro. Ricordiamo che il giardinaggio è un'attività calmante e rigenerante. Allora pensiamo alla loro salute: Alcuni decotti molto particolari possono essere benefici per le nostre piante poiché sono in grado di rilasciare dei minerali essenziali per la loro salute. Un esempio è il decotto fatto con le bucce di banane che oltre ad essere economiche e facili da reperire, rilasciano una buona dose di potassio nel terreno. Il potassio è molto importante per le piante soprattutto nella fase di fioritura e questo decotto è in grado di sopperire le necessità dei terreni oppure eventuali carenze, però questa concimazione non è adatta alle coltivazioni idropo

Coronavirus! Perché devi restare a casa anche se non vuoi.

Non hai paura del Coronavirus?  E chi se ne frega??? Il mondo non gira intorno a te che ha queste idee per la testa. Ci sono tante altre persone che non vogliono ammalarsi anche perché hanno genitori anziani da badare, ci sono le persone che stanno affrontando malattie e quindi hanno la salute delicata, ci sono gli immunodepressi che anche se sono a casa spesso hanno contatto con persone che devono necessariamente uscire di casa per lavorare o per fare la spesa. Ricordiamo che ci sono persone che comunque non possono stare a casa perché devono garantire i servizi essenziali come ad esempio chi guida i mezzi, garantisce il rifornimento di carburante, chi rifornisce i supermercati e chi lì ci lavora, i meccanici, il personale medico ecc. Tutti quanti loro hanno bisogno di tutela!  Caro irresponsabile, ripeto: il mondo non gira intorno a te perché tu non ti ammalerai da solo e facilmente capiterà che tu trasmetterai il virus ai tuoi parenti o alla tua comunità e soprattutt

Acqua demineralizzata e acqua distillata, differenze e soluzioni

Alcune persone mi hanno scritto chiedendomi la differenza tra acqua demineralizzata e acqua distillata poiché volevano preparare l'alcol a 60 o 70%. Allora la differenza fondamentale è questa: l'acqua distillata è l'acqua che vieni usata ad esempio nei lavoratori poiché completamente purificata non solo dai minerali ma anche da eventuali batteri, insomma è un'acqua pura. L'acqua demineralizzata  non garantisce la completa sterilizzazione dell'acqua , quindi per avere un'acqua più pura a livello microbiologico potete bollire l'acqua demineralizzata per 5 minuti, cioè 5 minuti dopo l'inizio dell'ebollizione. Quest'acqua anche se bollita non deve essere bevuta. Ovviamente se potete acquiatere in questo momento particolare, dell'acqua distillata direttamente in farmacia è meglio, però in questo periodo di pandemia è difficile reperire certi prodotti. Ricordate che in questo periodo di pandemia dobbiamo collaborare e restare a casa!

Soluzione extra sbiancante per tessuti più macchiati

Alcune volte i prodotti o ingredienti sbiancanti non sono abbastanza forti per sbiancare certe macchie, potete comunque provare a preparare una miscela per l'ammollo che può restituire più facilmente il candore ai vesti. Solo una premessa: sto scrivendo questo post in questo periodo di pandemia di coronavirus , dunque se potete reperire facilmente questi ingredienti oppure li avete a casa va benissimo, però non fatte la corsa al supermercato per comprare queste cose. Inoltre se avete bisogno di alcol o acqua ossigenata per disinfettare gli ambienti potete mettere in pratica questa ricetta quando la situazione migliorerà. Avete bisogno di: acqua bicarbonato acqua ossigenata 20 volumi alcol aceto meglio se di alcol sapone di marsiglia o sapone alga in una bacinella o secchio aggiungere 200 gr di bicarbonato, 140 ml di acqua ossigenata, 400 ml di alcol, 100 ml di aceto e 400 ml di acqua saponata densa (potete strofinare una spugna da cucina nel sapone fino a creare u

Alcol disinfettante: come diluire l'alcol per ottenere il volume desiderato. Foglio Excel

Aggiornato! Abbiamo già trattato quest'argomento in un altro post e quindi ora farò soltanto una breve esposizione sull'importanza del alcol diluito, inoltre 70%, è considerato il volume più efficace contro i patogeni. Prima di tutto una premessa: le fonti affidabili per avere informazioni su tutto quello che riguarda il nuovo coronavirus sono presenti sul sito dell ISS e dell'OMS, e cortesemente seguite le indicazioni del governo. Ora che il mondo sta affrontando l'emergenza Coronavirus notiamo che i disinfettanti, soprattutto quelli per le mani stanno scomparendo, ma ci sono alcune alternative come appunto l'alcol diluito secondo alcuni criteri di diluizione, un'operazione facile da realizzare a casa  In tempi non sospetti ho spiegato sull'efficacia dell'alcol diluito e su come prepararlo. In poche parole l'alcol a 60 o 70% riesce a disidratare le proteine citoplasmatiche dei microorganismi e agisce contro virus e batteri gram + e