Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

21 dicembre 2008

Come Pulire la Cabina Doccia o Box Doccia


Per mantenere la doccia pulita e brillante e soprattutto, senza traccia di calcare, fatte uno spruzzino con aceto. Oltre ad essere molto efficace, non "mangia" l'acciaio e/o alluminio come fanno gli anticalcare industriali e non emanano vapori tossici, neanche quando il bagno è caldo.

La Ricetta

Per 500ml

Spruzzino da 500ml
100ml d'aceto bianco
2 cucchiai di detersivo per piatti
50 ml di alcol
acqua i.q.b per riempire lo spruzzino.

Poi basta agitarlo bene ed è fatta. Basta una spruzzata per mantenere le superfici pulite.

17 commenti:

artemisia ha detto...

ciao vivere,nn sono riuscita a trovare una soluzione x il mio box diccia.praticamente nelle pieghe anti scivolo, si è formato del calcare, in più si è anke un pò annerito,so ke potrei usare l'acqua ossigenata, ma nn so cos'altro potei usare nella ricetta.spero ke un tuo consiglio possa aiutarmi.ciao ciao...

Vivere Verde ha detto...

prova a strofinare le pieghe con limone e sale fino. Usa proprio il limone cosparso con sale. Dopo 30 minuti risciacquale e quindi strofinale un'altra volta ancora con il detersivo fai da te con aceto o semplicemente aceto e detersivo p piatti. Se dopo saranno ancora un po' annerite passa dell'acqua ossigenata da 40V + bicarbonato (fai una crema), e applica su le pieghe, e dopo 1 ora risciacqua tutto quanto.

artemisia ha detto...

ci proverò, sarà dura, ma ci proverò!!grazie tante vivere...

Vivere Verde ha detto...

di niente.. dai, con un pochino di pazienza vedrai che ti verrà bene...

carmen ha detto...

ciao vivere verde, ma questo detersivo fai da te ma bene anche per il box doccia in polibicarbonato?
grazie, carmen

Vivere Verde ha detto...

per il policarbonato sarebbe meglio usare una soluzione di acqua, alcol, bicarbonato e 1 cucchiaio di detersivo per piatti o detergente.

per uno spruzzino da 1 litri:

1 cucchiaio di bicarbonato
200 ml di alcol
1 o 2 cucchiai di detersivo
acqua i.q.b per riempire lo spruzzino

Si mischia tutti gli ingredienti (l'acqua va messa per ultimo) ed è pronto.

Se non vuoi usare lo spruzzino puoi semplicemente usare una pasta densa e abrasiva fatta con bicarbonato e alcol e poco detersivo per piatti.

Miss Raw ha detto...

Bellissimo questo blog, ci sono tanti consigli per una neo casalinga come me!!!!
Ti seguo!!
Bacioni

Francesca F ha detto...

Ciao, questa soluzione va risciacquata, dopo aver passato con un panno spugna la superficie spruzzata?

Vivere Verde ha detto...

ciao Francesca, si come un normale detersivo, spruzzare e risciacquare, o spruzzare, strofinare e risciacquare

Valentina Rocchi ha detto...

Buongiorno,
sono Valentina e vi scrivo perché si sta per avvicinare il giorno delle pulizie e la mia doccia mi fa perdere sempre un sacco di tempo.
La doccia è composta da ante di vetro sulle quali si trova sempre un sacco di calcare. Al sabato solitamente uso il cilit bang e il risultato sempre buono ma se la si guarda da vicino ci sono sempre i segni del calcare. Esiste un rimedio per farla tornare quasi come nuova??? Come devo trattare tale superficie per pulirla bene?
Grazie mille saluti valentina

Vivere Verde ha detto...

Ciao Valentina, se rimangono segni di calcare vuol dire che c'è un'incrostazione accumulata con il tempo e che quindi si è solidificata saldamente e in questo caso una semplice pulizia non basta.

Per riuscire a sciogliere completamente l'incrostazione dovrai fare in questo modo: prendi alcuni batuffoli di cottone bagnali con aceto bianco e posizionali sulle parti incrostate. Dopo che li avrai posizionati bagnali ancora con altro aceto (o spruzzali con aceto) e quindi lasciali in posa per almeno 1 ora. Quindi togliere i pezzi di cottone e strofinare le zone trattate con una "crema" fatta con bicarbonato+acqua+poco detersivo per piatti a mano strofinando con una spazzola per il bucato morbida oppure con una spugna (la spazzola riesce a penetrare di più su tutte le zone). Ripetere se necessario.

Comunque attenta al prodotto che stai utilizzando perché non è molto gentile con le superfici.

Valentina Rocchi ha detto...

Benissimo, proverò sicuramente domani ad utilizzare questo metodo ottenendo sicuramente buoni risultati.
Se dovesse andare bene come la devo mantenere pulita, che prodotti mi consigli di utilizzare?? in che modo???

Vivere Verde ha detto...

Valentina se hai dato un'occhiata agli altri post del blog magari ti sarai accorta che di solito propongo gli anticalcari fatti con ingredienti naturali e io in realtà non ho mai acquistato un anticalcare :) mantengo il bagno e la cucina liberi dal calcare con aceto, limone, bicarbonato e soda solvay, quindi se t'interessa intraprendere questa scelta puoi preparare il tuo proprio anticalcare ecologico

Un esempio di anticalcare è questo:

200 ml di aceto bianco
2 cucchiai di detersivo per piatti a mano di preferenza ecologico o bio
700 ml di acqua

Oppure puoi semplicemente strofinare le zone interessate con bicarbonato e detersivo per piatti a mano ad esempio, lasciare in posa per alcuni minuti e risciacquare.

Ricordati che l'ammollo per alcuni minuti o ore (dipendendo dallo sporco) è molto importante e di solito spruzzare/strofinare e lavare di seguito non basta.

qui nel blog esistono diverse ricette con altri ingredienti e sicuramente potrai trovare la tua.

quanto alle pulizie diciamo che ognuno ha i suoi metodi: io seguo un regime particolare per le faccende domestiche che consiste nel distribuire le faccende secondo i giorni, settimana e mesi e come farle a rotazione, e quindi le pulizie del bagno le faccio ogni giorno in settimana velocemente e quindi magari spruzzo le superfici con il mio detersivo fai da te, lascio in posa per un po' poi ci passo e risciacquo e la regola è che il lavandino sia sempre pulito e dovere.

Per il sabato pulizie a fondo però praticamente non ci sono incrostazioni visto che faccio la manutenzione in settimana. Comunque se dai un'occhiata al tag ordine potrai farti un'idea.

Comunque se non vuoi dedicarti al fai da te esistono prodotti anticalcare più delicato con l'ambiente nei negozi dedicati al biologico.

Lia ha detto...

ohhh, due minuti e le piastrelle sopra la vasca da bagno luccicano, come anche il lavandino, grazie per la dritta, ho un bagno bianco e nero con piastrelle infami che è sempre sporco, se ci metto due minuti a lavarlo lo laverò più spesso!

Vivere Verde ha detto...

ciao Lia, vedrai che più usi questa soluzione le superficie verranno sempre più lucenti e poi ci si metterà un attimo per pulirle :)

maria ha detto...

Ciao sono Maria,ho bisogno di aiuto!ho lasciato o meglio dimenticato il detersivo per il bagno nel piatto doccia e ora mi ritrovo con uns chiazza azzurra!che fare??

Vivere Verde ha detto...

prova uno di questi rimedi Maria, se non va bene uno prova con l'altro

1) strofinare con succo di limone e alcol, posa per il maggior tempo possibile e risciacquare

2) strofinare con detersivo per piatti+alcol+succo di limone

3) strofinare con limone, aceto bianco e sale fino

meglio se il succo è caldo

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML