.

26 giugno 2009

Rinnovare Le Lastre di Marmo/Granito Invecchiate


Se il marmo non vieni pulito e trattato adeguatamente diventa opaco, ingiallito e/o macchiato... e le lastre esposte agli agenti atmosferici soffrono particolarmente come quelle delle tombe, palazzi e terrazzi o anche oggetti decorativi....

Per rimerete a posto senza dover chiamare per forza un professionista (che però dovrà essere chiamato se volete che il marmo diventi nuovissimo e lucidissimo com'era prima, o se l'oggetto è particolarmente pregiato).

Se volete soltanto pulirlo, sbiancarlo e rinnovarlo potete seguire questi passi:

a) Per levare lo sporco e lucidare: dovete fare una specie di "scrub" al marmo usando sapone di marsiglia, soda solvay, acqua e alcol.

Per primo inumidite o una spugna o una paglietta d'acciaio fina (quella per le pentole), strofinatela nel sapone, cospargetela con soda solvay e strofinate bene il marmo. Aspettate 5 minuti e risciacquate bene per levare tutto il prodotto. Poi passate un panno inumidito in una soluzione fata con alcol e acqua, ogni uno al 50%.

Un altro prodotto molto efficace per lucidare il marmo è il cemento bianco. Basta cospargere un panno umido con cemento e strofinare per bene la pietra e risciacquare. Potete usarlo come unico metodo di pulizia, oppure usarlo dopo aver pulito la lastra con sapone e soda solvay.

b) Per sbiancare: dopo aver fatto l'operazione elencata sopra, passate dell'acqua ossigenata (usate un minimo di 40V) su tutta la pietra, e lasciatela agire per 15 minuti. Risciacquare.

c) Macchie: a questo punto molto delle macchie devono essere già sparite o meno visibili, però se ci sono dei segni marroni molto difficili da togliere passate soltanto sopra la zona interessata del succo di limone e sale, però tanta attenzione, il limone corrode la pietra per cui dovete strofinare e risciacquare bene dopo 5 minuti. Poi lavate l'area con soda solvay (per neutralizzare l'acido) e sapone di marsiglia (per pulire lucidare).

Perchè sapone di marsiglia e non altro detersivo? Il sapone non solo pulisce il marmo/granito, ma dona anche brillo e lucentezza, e più lo usi più si nota questo effetto. E poi al contrario di altri prodotti non rovina il marmo, anzi.

d) Protezione: Se non potete pulirlo spesso incerate la lastra con cera di carnauba (vegetale e incolore), però com'è ancora difficile da trovare (cercate nei brico, belle arti, negozi di restauro o ferramenta), potete usare della cera d'api. Passate un leggero estratto e lucidate con panno morbido e asciutto.

Sul marmo non devono essere usati:

candeggina;
aceto;
anticalcare;
acido mutiatico;
prodotti per vetro e/o multiuso;
ammoniaca;
detersivo comune per pavimento;
cera metallizzata.

Per altre informazioni sulla pulizia del marmo cercate "marmo"nell'elenco degli argomenti (marcatori).

2 commenti:

Anonimo ha detto...

ciao vivereverde, quando parli di aceto specifichi sempre di non usarlo sul marmo perchè lo rovina; vorrei sapere se lo stesso discorso vale anche per il granito.La mia cucina ha il ripiano in granito devo stare attenta agli acidi come l'aceto e il limone? ti ringrazio tanto ciao da marea

Vivere Verde ha detto...

ciao marea, si esatto, l'aceto, cosi come tutti gli acidi deboli o forti lo rovinano.

guarda tutti i suggerimenti dati per la pulizia e manutenzione del marmo vale anche per il granito ok?

ciao, a presto :)

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML