.

07 settembre 2009

Pulire con la cenere.


In queste vacanze ho raccolto 1 intera busta di cenere dal caminetto, e per fare cosa? Per pulire le pentole in acciaio e alluminio, il piano cottura, la cappa, griglie e altri oggetti in metallo.

Per dare un brillo speciale alle pentole basta strofinarle con la cenere e un pochino di detersivo e risciacquare bene, poi vedrete come vengono belle pulite. la stessa cosa è valida per le superfici in acciaio e alluminio. E per ottenere un brillo ancora più intenso potete lavare la superficie, alla fine con una spugna imbevuta con aceto.

Quindi ricordatevi, invece di buttare la cenere, usatela come detersivo.

11 commenti:

robertigna ha detto...

io la uso anche come concimante.. è molto efficace e naturale!! meglio di qualsiasi roba chimica! ;)

grandissimi di Vivere Verde..siete stati una bella scoperta! :)

baci
robertigna

Vivere Verde ha detto...

è vero, è un ottimo concimante, le piante si ringiovaniscono subito....

grazie 1000 per la visita :)

Clio ha detto...

Mia nonna usava la cenere per pulire... :)
Il problema è che non tutti hanno il camino, purtroppo. Nemmeno io ce l'ho!

Vivere Verde ha detto...

anche a casa mia non ho il camino per cui devo raccogliere tutto quello che riesco quando vado su.

comunque alcuni miei amici che hanno magari una seconda casa vicino a Roma, molte volte mettono da parte un bel po' di cenere per me :)

Anonimo ha detto...

Ho combinato un pasticcio... Mi sono avvicinata troppo allo sportello in vetro della stufa accesa con una coperta misto cotone e poliestere e, per effetto del calore il tessuto si è fuso sul vetro... Ho strofinato quella patina per ore con olio di gomito misto ad acetone puro, diluente al nitro e potenti detersivi professionali... Niente da fare... E poi ho provato con cenere e fogli di giornale inumiditi con acqua... Da non credere: il vetro è ritornato perfettamente pulito. Che potenza la natura!

Vivere Verde ha detto...

non è un caso che la cenere in passato era custodita come l'oro in passato. Serviva per lavare i piatti, fare il bucato, contrastare l'umidità e tante altre cose. Spesso è la propria natura a fornirci le risorse necessarie....

Anonimo ha detto...

io sapevo delle piante con il concime con la cenere pero' non sapevo che si potesse pulire anche le pentole vorrei dirre alle persone che non sanno dove andare a prendere la cennere io vado dal panettiere di fiducia dove fa il pane a legna mi faccio levare una busta di cenere quando mi serve faccio lutile e il dilettevole compro il pane pizza e porto via anche la cenere ciao a tutti

Anonimo ha detto...

ciao ma vorrei sapere come si puo lavare il bucato con la cenere grazie sara

Vivere Verde ha detto...

ciao sara, guarda a priori no, nel senso che per usare la cenere si dovrebbe filtrarla con dell'acqua bollente e usare il liquido per lavare la roba, però in lavatrice non vieni bene, poi la cenere è aggressiva e può rovinare i tessuti....

Anonimo ha detto...

salve a tutti, potrei utilizzare la cenere con acqua calda anche per pulire le travi in legno sporche di pittura bianca dei muri?
Grazie.
Silvana

Vivere Verde ha detto...

usa invece una spugna insaponata con sapone di marsiglia e risciacqua con panno umido, secondo me vieni meglio, la cenere tende a sbiadire il legno

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML