Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

09 giugno 2010

Interessanti ricerche sui benefici del tè verde e del tè alla menta


Secondo una ricerca condotta dal professor Colinn Binns dall'Università di Pert in Australia, bere 2 tazze di tè verde alla settimana riduce il rischio di ictus, ma la dose perfetta sarebbe 2 tazze al giorno. Secondo i ricercatori le sostanze contenute nel tè verde sono utili al organismo per difenderlo dal rischio di ictus ischemico.

Un'altra ricerca anche questa molto interessante: un gruppo di scienziati turchi dell'Università Suleyman Damirel, hanno scoperto che il tè alla menta può aiutare a controllare l'eccesso di pelli sul corpo femminile (irsutismo). Il tè infatti aiuterebbe a ridurre i livelli di ormoni sessuali maschili nel corpo delle donne, tra questi il testosterone.

L'ormone maschile fa crescere peli in zone come pancia, viso, seno ecc. La ricerca fu fatta su 21 volontarie che per cinque giorni hanno bevuto il tè e hanno quindi avuto un significativo calo dei livelli di testosterone attivo nel sangue e invece un aumento degli ormoni femminili. Questa ricerca è stata pubblicata sulla rivista: Phytotherapy R.

Ovviamente questa scoperta non sostituisce le tradizionali cure mediche.

La dose sarebbe: 2 tasse di tè al giorno preparate con 5 grammi di foglie essiccate in 250 m di acqua bollente.

Tanto male non fa', anzi, per cui........prepariamo una bella tazza di tè.



5 commenti:

Gio ha detto...

evvai così diremo bye bye alla ceretta :)))))

MariCrea ha detto...

Sul the verde avevo letto,non su quello alla menta e sui peli.
Comunque il the alla menta,peli o non peli,mi piace (sai quello che servono nri bicchierini nei ristoranti kebab)
sai nulla invece del caffè,che preverrebbe l'alzheimer
Buona notte,
Mari

clem ha detto...

Il mio oculista, tempo fa mi consigliò di non bere caffè e tè per via di un problema di pressione oculare. Rinunciare al caffè non mi costa ma al tè sì. Cosa ne pensi di questa prescrizione?

Lorella ha detto...

Ciao, navigando mi son trovata a "passare" per il tuo blog. E' carino e interessante, quindi ogni tanto ti farò visita volentieri.
Sono d'accordo su quanto hai scritto, anch'io sono sostenitrice delle erbe come aiuto per stare meglio. Io fra le altre cose mi occupo anche di Aloe Vera e ti assicuro che personalmente ho ottenuto ottimi risultati.
Un caro saluto.

Vivere Verde ha detto...

ciao ragazze :)

In realtà ho letto qualcosa tempo fa sull'effetto preventivo del caffè contro l'alzheimer. Praticamente il caffè inibirebbe la produzione di certi enzimi che producano un tipo di proteina che distrugge i neuroni nel caso del morbo di Alzheimer, però per quel che so i test sono stati fatti su topi ma non so se hanno già realizzato dei test definitivi sugli umani...

Comunque Clem, se ti ha consigliato il dottore fai come ha detto lui perché magari lui si è basato sugli effetti della caffeina presenti nel caffè e nel tè, e hai qualche dubbio a rispetto magari chiedi un parere ad un'altro dottore...

Lorella, benvenuta alla mia dimora, hai ragione l'aloe è davvero un cosmetico/medicina eccezionale, pensare che ad esempio in sud america la usano da decenni, ma molto prima che questa pianta diventasse popolare in Europa.

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML