.

25 settembre 2010

Risparmio energetico: perché e come evitare il lavaggio a 90 gradi.



Il lavaggio a 90 gradi consuma tantissima energia elettrica, anche se la lavatrice è doppia o tripla classe A e inoltre può rovinarci i tessuti. Può non sembrare, ma la differenza di consumo de energia elettrica di lavaggio a 60 gradi rispetto ad uno a novanta è molto grande.


Per evitare di usare la temperatura massima della lavatrice, mettete il tessuto ad essere lavato (normalmente laviamo ad alta temperatura quello che riteniamo molto sporco o da disinfettare), in ammollo in una bacinella piena di acqua molto calda o bollente e detersivo (che può essere il comune detersivo da bucato o sapone di marsiglia).


Aggiungete del percarbonato di sodio se i tessuti sono bianchi o chiari e chiudete la bacinella con un asciugamano ad esempio, oppure con una pellicola o un panello di legno, plastica ecc.


Ore dopo oppure il giorno dopo, lavate il tessuto in lavatrice a 60 gradi con normale detersivo con aggiunta di un po' di bicarbonato e 1 cucchiaio di sale grosso e aceto+acqua al posto dell'ammorbidente (guardate i suggerimenti per il bucato).


Comunque sono in tanti ad credere che facendo un lavaggio a 90 gradi con tanta candeggina avranno un bucato disinfettato alla perfezione, però non sanno che la candeggina ad alte temperature (più di 80 gradi) si "decompone" (non è il termine giustissimo ma l'idea è questa). A questa temperatura l'unica cosa che realmente lava è il detersivo, il percarbonato, o la candeggina (2 disinfettanti) non amano le altissime temperature.

9 commenti:

Maite - vitoma ha detto...

Interesante entrada.
Bss.

Barby70 ha detto...

... e la cosa peggiore è che a temperature alte lo sporco si "cuoce" sul tessuto!!!

Vivere Verde ha detto...

infatti è vero, tante macchia possono diventare un tutt'uno con il vestito e in alcuni casi l'acqua fredda è più indicata per levare certe macchie, come appunto le macchie di sangue....

Anonimo ha detto...

Ciao V.V., a proposito di macchie di sangue, come posso togliere quelle sulla canottiera in lana di mio marito? Io ho provato con il sapone d marsiglia, ma ho notato che non scompare del tutto anche se poi la passo in lavatice con un cucchiaio di acqua ossigenata.
grazie ancora per i tuoi consigli.
Un bacio
Anna

Vivere Verde ha detto...

ciao cara, guarda le macchie di sangue vanno tolte con aceto..... si tampona la macchia con aceto e poi si lava in lavatrice a freddo...

como la macchia è "cotta" io ti consiglierei di fare cosi:

1) tampona con aceto bianco e dopo 1 ora risciacqua
2) Appoggia sulla macchia un cottone con acqua ossigenata e lascialo li a contatto con la macchia per 30 minuti
3) lavatrice

Anonimo ha detto...

Ciao V.V., provato il suggerimento, funziona alla grande, la canottiera è tornata immacolata.
Grazie, un bacio
Annadolph

Vivere Verde ha detto...

ciao Anna, grazie a te per la visita :)

Anonimo ha detto...

Ciao e scusa se ti scrivo utilizzando un argomento diverso da questo, ma ho bisogno di un tuo consiglio. Ho acquistato circa 1 anno fa un frigo nuovo che non faceva ghiaccio sulle pareti perchè nel freezer c'è una ventola, ma ora dopo che l'ho sbrinato si forma del ghiaccio che mi impedisce di chiudere il cassetto. Ti dico che è incassato nel blocco cucina,ed è vicino al muro, ma non posso spostarlo.
Scusami se mi sono troppo dilungata, ma ho fiducia in una tua saggia risposta. Ciao. Monica

Vivere Verde ha detto...

non è che la ventola ha smesso di funzionare? oppure il freezer è rimasto aperto? comunque io farei cosi: laverei il freezer con acqua molto salata (4 cucchiai per litro) e poi osserva se la situazione migliora.

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML