.

04 febbraio 2011

Ingredienti naturali contro la ipersudorazione e i cattivi odori

Questi suggerimenti non sostituiscono il parere medico e nemmeno delle eventuali medicine, però possono aiutare, e in alcuni casi anche risolvere il problema della ipersudorazione. Sono prodotti naturali, ma anche potenti antisettici che non provocano reazione allergica.
Comunque se da un momento all'altro iniziate a soffrire con questo problema per un tempo un po' prolungato magari vale la pena cercare un medico visto che alcune malattie, infezione, stress, ipertensione, ipo o ipertiroidismo, cattiva alimentazione, ecc, possono provocare l'aumento della sudorazione.

La prima da cosa da fare e molto importante è quella di trattare la zona ascellare dei vostri vestiti con dell'aceto bianco puro, magari riempite un piccolo spruzzino con dell'aceto e lasciatelo in bagno, e ogni volta che togliete la camicia, maglietta, t-shirt ecc spruzzate la zona ascellare con l'aceto, non importa se non potete lavarla nello stesso giorno, tanto l'aceto non rovina i tessuti. é importante perché spesso i normali detersivo e additivi non riescono a eliminare l'odore di sudore al 100% e magari quello che resta di materia organica, e l'odore residuo di conseguenza si sommerà ai nuovi cattivi odori.

1) Sapone di marsiglia

Anche se usate qualunque altro prodotto per la doccia, lavate le ascelle con sapone di marsiglia. Il sapone è un antisettico naturale, delicato ma efficace. Passate, risciacquate e passate un'altra volta. Usate del vero sapone di marsiglia, non il primo sapone da bucato in vendita nel supermercato, quelli sono saponi, ma non sapone di marsiglia e possono rovinare la pelle. Del vero sapone può essere trovato nelle erboristeria e alcuni super. Un sapone molto buono è quello della I Provenzali ad esempio. Se il vostro problema non è molto grave potete fermarvi qui, altrimenti leggete il passo numero 2.


2) Fango da massaggio.

L'odore di sudore dipende da diversi fattori e variano da persona a persona e dunque a volte una normale pulizia non basta, quindi, dopo che avete lavato le ascelle con sapone di marsiglia, fatte un massaggio di 2 minuti (o anche di più), con una miscela di 1 cucchiaio di argilla verde essiccata, latte di magnesia (in farmacia) i.q.b per fare una papetta.

Massaggiate le ascelle e lasciate il prodotto in posa da 2 a 5 minuti. Risciacquare.

3) Deodorante:

I normali deodoranti hanno del profumo nella loro formula, e secondo me non c'è niente di più sbagliato. Il profumo con il tempo inizia a mischiarsi con il sudore producendo ancora più puzza. L'ideale è che i deodoranti fossero privi di profumo, in questo modo il problema dei cattivi odori sarebbe sicuramente ridotto. Nelle erboristerie esistono diversi deodoranti senza profumo molto validi.

Se volete preparare il vostro mettete sulla casella "cerca" nella parte superiore del blog la parola deodorante per vedere alcune ricette. Comunque propongo anche questa:

Spruzzino da 200 ml (quelli piccolini) da parrucchiere.
1 cucchiaio non molto pieno di argilla verde (oopure bianca o rossa)
15 gocce di olio essenziale di tea tree
1 pezzo di allume di rocca
acqua distillata.

Prendete la pietra di allume di rocca, mettetela dentro ad una busta resistente e con un martello fattela a pezzettini piccoli.

Mettete l'argilla dentro allo spruzzino, e poi allume i.q.b. per riempire 1 cucchiaio.

Aggiungete l'olio di tea tree e poi l'acqua.

Per evitare l'entrata dell'argilla nel tubicino di plastica dello spruzzino (e conseguente ostruzione), tagliatelo un po', cioè quello che basta per non arrivare fino al fondo del baratolo visto che l'argilla di depositerà sul fondo.

Il prodotto va usato solo dopo una intera giornata in riposo.

In fine evitate i tessuti sintetici che trattengono sudore e di conseguenza batteri. I tessuti ideali sono il cottone e il lino, di preferenza di colore chiaro (almeno d'estate).

10 commenti:

Verdolina ha detto...

Complimenti per il tuo blog, è bellissimo perchè è istruttivo e dimostra come per i problemi domestici quotidiani ci siano delle risoluzioni bio! :) bello davvero! :)
avrei una domanda.. hai rimedi per togliere l'attack dai tessuti senza danneggiarli? :) grazie. Buona serata. Verdolina :)

Barby70 ha detto...

Ciao, io è tantissimo che uso esclusivamente il cristallo di potassio...... una bella pietrona che inumidisco e passo al posto del deodorante...... non si formano i cattivi odori, è convenientissima ( un pezzo costa meno di 5 euro e dura almeno un anno) insomma; solo pro...senza contro ^__^

Anonimo ha detto...

Ciao! Complimenti per il tuo blog! Vorrei sapere se puoi darmi un consiglio per lavare magliette di cotone, MA di colore scuro! sia le mie amiche che io abbiamo notato che spesso non profumano anche dopo averle lavate!

Grazie per il tuo aiuto!

Anna

Anonimo ha detto...

ciao!
io sto usando da qualche mese "olio di cocco vergine (da agricoltua biologica)"!

la mattina prima mi lavo sotto ascelle e poi prendo una punta di dita di questo olio e massaggio sotto ascelle.
e per me funziona, o almeno adesso funziona estate poi e da vedere.
questo olio é buono perche puó essere usato per tante altre cose anche (per cucinare, per morbidire la pelle etc) penso che sto prodotto si trova da erboristeria, e magari si po anche ordinare dai negozi online come faccio io :)

scusate se il mio italiano non é perfetto, sono finlandese e scrivo dalla finlandia :)

-mimi-

Vivere Verde ha detto...

ciao mimi, grazie... che bella la Finlandia... ci sono andata per ben 2 volte e sono stati dei viaggi stupendi visto che è un paese bellissimo!!!

grazie per la dritta, io l'olio di cocco lo ho sempre usato per i capelli, ma non avevo mai pensato di usarlo come deodorante, comunque ci provo... qui in Italia ci sono dei negozi indiani che vendono del olio di cocco puro al 100% quindi lo prendo proprio qui sotto casa, altrimenti in erboristeria.

a presto

jaulleixe ha detto...

Anche noi apprezziamo I Provenzali, molti loro prodotti sono davvero ottimi.

Anonimo ha detto...

ciao! ho una domanda, anzi due: ma nei tessuti scuri rimane l'alone? L'argilla serve per assorbire l'umidità?
e poi se posso permettermi per verdolina: ho riscontrato anch'io il tuo problema anche su magliette di puro cotone ma nere...del tipo che puzzavo dopo dieci (10) minuti e dopo la doccia e pure dopo la passata di allume...con un giro di consultazione in rete ho potuto concludere solo che la causa è il tipo di tintura del tessuto...
bye bye Susanita72

Vivere Verde ha detto...

verdolina prova con aceto bianco puro, comunque susanita ha ragione, dipende molto dal tessuto, dalle fibre, se lasciano passare o no l'aria ecc....

comunque l'argilla è un antibatterico naturale perchè l'odore di sudore non è proprio del sudore, ma dei batteri che si nutrono del sudore, e l'argilla appunto aiuta a mantenere bassa questa carica batterica che varia da persona a persona. Comunque va risciacquata, non va usata cme deodorante. Il deodorante cmq non lascia alone.

Anonimo ha detto...

Ah scusa un'altra domanda...se ho ben capito non bisogna scuotere il flacone prima dell'uso, vero?
Grazie grazie
Susanita72

Vivere Verde ha detto...

ciao Susanita, non bisogna scuotere altrimenti il corpo di fondo entra nello spruzzo e lo blocca.

comunque per non avere questo problema si può anche, dopo che l'argilla sia tutta messa sul fondo raccogliere il liquido con una siringa e trasferire il liquido in un antro barattolo.

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML