.

23 aprile 2014

Detersivi, schiuma e la causa della formazione delle patine biancastre e dei cattivi odori sui pavimenti.


La causa principale della formazione della patina biancastra o aspetto biancastro e/o opaco sul pavimento e soprattutto sui pavimenti lucidi è la schiuma.

Infatti come abbiamo già parlato i normali detersivi sono fatti quasi che esclusivamente di schiume. Ad esempio se riempite 1/4 del secchio o con acqua e mettete meno di 1 tappo di detersivo e quindi prendete un tubo da giardino o un idroscoppino e riempite un po' il secchio con un getto d'acqua molto forte vedrete che si forma una grossa quantità di schiuma, la stessa che rimane sul pavimento, lo "ingrassa" e lo copre di patina. 

Inoltre la schiuma "incolla" lo sporco al pavimento creando quindi anche una patina di sporco. Tanto che molte persone quando fanno il primo lavaggio del pavimento con aceto sentono un terribile odore di uova marcia che non è altro che l'odore dello sporco imprigionato nel pavimento. L'aceto apre la patina e quindi si sente l'odore che poi tende ad sparire man mano che si fanno altri lavaggi con aceto.

La soluzione per avere pavimenti sempre lucidi è questa: lavaggio con ingredienti privi di schiuma: aceto, alcol, acqua ossigenata 10 volumi, bicarbonato, al massimo potete aggiungere una lacrima di detersivo per piatti a mano o una spruzzata di detersivo per pavimenti oppure un po' di sapone di marsiglia e non bisogna aggiungerli ogni volta. Io per diverse volte uso solo acqua, aceto e alcol.

So che questo metodo poco "profumoso" di detersivo può annoiare o non attrarre molto e quindi molti tornano ai vecchi detersivi per via del profumo e con il tempo la patina si riforma.

Quindi nonostante la pubblicità che ci ha messi in testa che una casa deve odorare di detersivo e lasciare una scia di profumo per 24 ore (ovvi che nessuno vuole una casa puzzolente però ci sono diversi altri modi per profumarla: oli essenziali, erbe, agrumi, essenze naturali e via dicendo). Poi ricordate che i normali detersivo (naturalmente non parlo di quelli bio) hanno una profumazione sintetica quindi quando leggete sulla confezione dell'ammorbidente ad esempio: aromaterapia con oli essenziali di.... in realtà quelli non sono oli essenziali ma una combinazioni di molecole fatte in laboratorio per creare una certa profumazione: odore di montagna, quindi le molecole vengono abbinate in un certo modo per riprodurre quell'odore ma non c'entra nulla con gli oli essenziali.

Inoltre questa cosa del profumo è un'illusione perché quando la schiuma si accumula sul pavimento e imprigiona lo sporco e quindi i batteri che producono puzza la casa inizia ad odorare di "freschino" o di lercio e li potete anche cambiare il detersivo 1000 volte che non cambia nulla. L'aceto non solo lucida ma igienizza e impedisce la formazione dei cattivi odori, anzi, li elimina proprio.

Conclusione: se volete avere dei pavimenti lucidi cercate di usare ingredienti non schiumosi e che siano dei lucidanti naturali come l'aceto bianco, rosso o di mele, l'alcol rosa o bianco, o anche un po' di succo di limone in acqua o acqua e poco bicarbonato. Per il profumo bastano alcune gocce di olio essenziale.

Se il vostro pavimento ormai è stato invaso dalla patina non c'è altro da fare che lavarlo ogni giorno con acqua calda e aceto e aspettare che vada via, di solito in 1 settimana se viene lavato ogni giorno.

Attenzione però: anche gli stracci e mocio sporco impuzzoliscono la casa, quindi dopo ogni uso (molti lavano gli stracci ma non il mocio). Questi vanno messi in lavatrice insieme alle spugne e lavati almeno a 50 gradi con detersivo (che può essere sapone, detersivo fai da te, biologico, insomma quello che avete)+ percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo). Oppure lavateli a mano con sapone di marsiglia e lasciateli quindi in ammollo in acqua bollente e percarbonato e risciacquateli.



Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML