Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

03 giugno 2014

Macchia di senape e/o salse alla curcuma


E' una macchia difficile da rimuovere poiché il giallo caratteristico di questi alimenti è un "colorante" che tende a fissarsi sui tessuti in generale e quindi è facile che rimangano comunque degli indesiderati aloni sui vestiti.

Quindi per cancellare le macchie non dovete mai ricorrere subito all'acqua calda perché questa tende a fissare (direi stampare) queste macchie, quindi per primo dovete levare l'eccesso di senape o salsa dai vestiti cercando di non allargare la macchia.



Mettere in tessuto in ammollo in acqua fredda (più fredda è meglio è!!) con 1 cucchiaio di bicarbonato per litro d'acqua, Aggiungete 1 bicchiere di acqua saponata con sapone di marsiglia (per facilitare: bagnare abbondantemente una spugna previamente insaponata con sapone di marsiglia e quindi strizzare/premerla per fuoriuscire l'acqua saponata), quindi lavare a mano strofinando la zona trattata con sapone di marsiglia. Potete usare del detersivo per piatti a mano al posto del sapone di marsiglia.

Risciacquare, strizzare e tamponare la macchia con aceto bianco e sale fino se i tessuti sono colorati o succo di limone e sale fino se i tessuti sono bianchi. Posa per 1 ora e lavaggio usando acqua calda e sapone di marsiglia (potete strofinare la macchia con sapone in abbondanza, aspettare 15 minuti e risciacquare in lavatrice a 40 gradi).

Se rimangono aloni sui tessuti: Lavaggio in lavatrice con detersivo o sapone di marsiglia (tessuto abbondantemente insaponato e quindi messo in lavatrice), 2 cucchiai di sale grosso e 1 cucchiaio di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) 40 gradi colorati, 50 gradi bianchi, 60 gradi tessuti molto resistenti. In alternativa ammollo in acqua bollente, sale grosso, percarbonato e detersivo o sapone per 1 ora e quindi lavaggio a mano.



Metodo veloce (a volte funziona): potete provare a cancellare la macchia semplicemente strofinando la macchia con detersivo per piatti a mano ecologico o biologico e aceto bianco o bicarbonato per due volte: la prima con acqua fredda e la seconda con acqua calda. Se il tessuto è bianco potete usare della candeggina delicata o dell'acqua ossigenata da 40 volumi (cosmetica cremosa per colpi di sole) assieme all'aceto o bicarbonato e detersivo. Ad ogni passaggio ammollo per 15 minuti almeno.



Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML