Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

18 giugno 2014

Pulizia a fondo per rimuovere la patina grassa/opaca tenace e la sporcizia accumulata sul pavimento


Di solito quando puliamo il pavimento con lo straccio o con il mocio e credo che quasi nessuno si metta a lavarlo in termini letterali cioè strofinandolo con acqua, detersivo, scopa o spazzolone. Quindi con i normali metodi di lavaggio, appunto straccio e mocio con il tempo una certa patina si accumulerà perché la polvere, gli zuccheri, di grasso di solito portate dal vento e delle scarpe non vengono rimosse al 100% dal panno ma qualcosa viene spostata qui e là.

La polvere e altre sporcizie quando bagnate tendono a solidificare e quindi si crea la patina e peggio ancora se si esagera con i detersivi molto schiumosi, cere, detersivi lava incera e detersivi viscosi.

Comunque un modo per togliere la patina/grasso/detersivo accumulato sul pavimento è quello di strofinarlo a fondo con 2 semplici ingredienti: aceto e bicarbonato. Si perché questi due ingredienti che secondo tante persone non dovrebbero incontrarsi in nessun modo in molti casi assieme riescono ad eliminare alcune sporcizie più tenaci e riescono anche ad sgrassare a fondo. Ecco alcuni esempi: trattati in un altro post.

Come procedere in questo caso specifico:



Per primo cospargere una zona del pavimento (un quadrato) il pavimento asciutto con bicarbonato, quindi versate un po' di aceto bianco o rosso e mentre "frigge" strofinatelo con una spugna da cucina (se il pavimento è poroso è meglio usare una spazzola per il bucato). Se la sporcizia è tanta (a volte esce proprio un'acqua scura) potete versare altro aceto oppure bicarbonato+aceto e strofinare nuovamente. Finita l'operazione risciacquare con acqua pulita. Poi verranno fatti altri risciacqui quindi non vi preoccupate se il pavimento vi sembrerà un po' opaco.

Fare il trattamento un altro quadrato (zona del pavimento).

Alla fine dovete risciacquare più volte con acqua pulita e un po' di aceto perché il bicarbonato tende a depositarsi sul pavimento. Per l'ultimo risciacquo dovete usare acqua, aceto e alcol rosa o bianco (1/2 bicchiere di aceto e 1/4 bicchiere di alcol per 1/4 di secchio con acqua).

Alcune osservazioni importanti:

a) E' sempre bene fare una prova su una zona nascosta

b) Il marmo e la pietra naturale devono essere lavate con solo bicarbonato e acqua o bicarbonato, acqua e pochissimo detersivo per piatti a mano.

c) Sul legno quest'operazione non va fatta

d) Sul cotto/gres rustico va fatta una prova su un angolo nascosto

e) Quest'operazione non va fatta sui pavimenti incerati

f) I pavimenti in materiale grezzo come cemento, mattoni rustici ecc possono essere sgrassati con soda solvay e aceto (e anche un po' di detersivo per piatti a mano e acqua se necessario). Di solito questo tipo di pavimento si trova nei garage, esterno, e capannoni.

Questa pulizia non va fatta più volte al mese, anzi fa fatta sono quando si sente la necessità di pulire a fondo il pavimento quindi magari due o tre volte all'anno.

**Se avete la schiena un po' a pezzi e per voi restare abbassati per un po' di tempo è una sofferenza potete usate non la spugna o la spazzola ma scopa o spazzolone.Senz'altro la forza applicata quando i usa la spugna o la spazzola è maggiore e quindi si riesce a pulire più a fondo, però come la salute della schiena è più importante della pulizia del pavimento potete appunto usare una scopa particolarmente dura oppure una scopa di saggina o uno spazzolone non molto consumato.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML