.

26 ottobre 2014

Decorazione di Halloween: Fare dei piccoli Jack O'Lantern con le arance.



Tra pochi giorni è halloween e so che per tanti di voi questa festa non è affatto importante e avete anche ragione anche se a me piace molto ma soltanto perché fin da piccola io e i miei famigliari ci mettevamo a tagliare le zucche e ad organizzare la notte di halloween :)


Ancora oggi porto avanti la tradizione (soprattutto per i piccoli che si divertono) e ci metto qualche addobbo "fantasmagorico" di qua e di la anche se quest'anno per motivi vari sono molto indietro con i preparativi.

Ovviamente il nostro Jack O' Lantern non può mancare però per ora ho usato le arance al posto delle zucche


Farle è facilissimo, si taglie la parte superiore e quindi si toglie la polpa con uno scavino, quindi si fanno occhi e bocca con un coltellino appuntito e poi si metti dentro una candelina. Ho infilato anche qualche chiodo di garofano nei "Jackini". Il bello è che quando la candela è accesa il nostro jack profuma tutta la casa.

Un po' di storia:

La leggenda racconta che Jack il Miserabile nel corso della sua vita aveva ingannato il Diavolo diverse volte però quando morì il suo ingresso è stato vietato sia in Paradiso che nell'Inferno e quindi è stato condannato a girovagare nel limbo. Il Diavolo gli ha dato una tizzone per fargli luce e per farlo durare di più Jack l'ha messo dentro ad una rapa.. proprio una rapa perché in Irlanda in contadini non usavano le zucche ma le rape, barbabietole e le patate.


Gli Irlandesi sbarcati negli Stati Uniti hanno iniziato ad usare le zucche per preparare le lanterne.
Ci sono due spiegazioni per le lanterne di halloween: la prima dice che nella notte del 31 ottobre il mondo dei vivi e quello dei morti si incontrano e Jack e gli altri spiriti cercano un rifugio per riposarsi però non scelgono le case protette dalle zucche, invece un'altra credenza è quella che le zucche illuminassero la vita dei cari passati nel aldilà.  Comunque l'origine  e il motivo pratico di questa festa era quello di ringraziare gli spiriti per i raccolti visto che il 31 ottobre chiude il ciclo della raccolta estiva.

C'è una cosa da dire sui gatti neri: Nel Medioevo si credeva che streghe e gatti neri erano collegati e anzi, che le streghe potessero trasferire il loro spirito maligno nei gatti neri. Alcune culture vedevano i gatti neri come la reincarnazione di una persona che sia stata malvagia in una vita anteriore. Purtroppo questa credenza era talmente radicata che il Papa Innocenzo VIII addirittura aveva incluso questo povero animale nell'elenco dei perseguitati dell'Inquisizione (campagna assassina guidata della Chiesa Cattolica e praticata nel Medioevo).


Nonostante in periodo in questione sia passato da un pezzo ci sono ancora delle persone "medievali dentro" che credono ancora che i gatti neri abbiano qualche collegamento con le streghe, spiriti maligni ecc e si divertono a farli del male soprattutto in questo periodo. Aspettando che io non trovi nessuno in giro a dare fastidio ai gatti neri altrimenti altro che Jack O'Lantern per salvare chicchessia dalla mia ira funesta, inoltre si beccherà  anche una dennuncia per reato di maltrattamento contro gli animali, quindi resta stare attenti soprattutto se ci sono gatti randagi in giro nel vostro quartiere.


Quindi viviamo il halloween moderno come una cosa leggera e divertente non più collegato a stregonerie o cose strane ma semplicemente ai sorrisi soprattutto dei bambini.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML