Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

07 dicembre 2014

HNG una soluzione innovativa e pulita per neutralizzare le sostanze inquinanti



È ormai ricorrente trovare discussioni sull'impatto ambientale delle sostanze inquinanti presenti nei diversi prodotti di uso comune e tra questi si parla molto delle paraffine, oli minerali, siliconi ecc, però ci sono altri agenti chimici molto ancora più pericolosi poiché oltre ad avere un vasto raggio di azione riescono anche ad alterare in modo veloce gli equilibri naturali del pianeta. 

Tutti noi abbiamo già sentito parlare dei cambiamenti climatici (e ora vediamo per bene anche i risultati) e i responsabili di questo problema sono soprattutto i combustibili usati a livello industriale e non solo. La CO2, SO2 e NOx (i famosi gas dell'effetto serra) ma anche i metalli pesanti inquinano non solo l'aria ma anche l'acqua (oceani, mari, fiumi ecc) e il terreno e il problema è che non esiste un equilibrio tra l'emissione e la neutralizzazione di queste sostanze chimiche e la soluzione a questo problema è diventata una sfida a livello mondiale (progresso e sostenibilità).

Comunque oltre alla ricerca ai combustibili "verdi" esiste anche la ricerca di soluzioni efficaci per ripulire gli ambienti contaminati ed inquinati e un'azienda a Stoccolma ha creato un processo molto interessante:

La Hydro Infra Technologies (HIT) è una società svedese con sede a Stoccolma che ha sviluppato una tecnica innovativa e brevettata capace di neutralizzare le emissioni di carbonio generate dai carburanti cioè il Hydro Nano Gas (HNG).

Ovviamente non potrei spiegare dettagliatamente il processo di produzione e anche gli aspetti chimici più rilevanti ma soltanto descrivere in modo generale il concetto generale del progetto. Insomma sapiamo che la molecola di acqua è formata da 2 idrogeno e 1 ossigeno e sapiamo anche che questa molecola può essere divisa per ottenere idrogeno. A livello industriale si usa il metodo della gassificazione del carbone che in parole povere consiste in fare passare acqua su carbone chiamato coke in modo che l'alta temperatura riesca a separare l'idrogeno dell'ossigeno. Anche se l'idrogeno di per sé è ecologico la sua produzione a livello industriale non lo è più di tanto.

Con il metodo sviluppato dalla HIT le molecole d'acqua vengono esposte ad una gamma di frequenze a bassa energia capace di cambiare la loro configurazione che diventa appunto lineare per poi venire sottoposte ad una scissione e il risultato è il HNG. Diciamo che questo è un modo più efficace per avere una grande resa a costi molto bassi.

L'HNG è una molecola che ricca in idrogeno esotico (un atomo esotico è sempre un atomo normale però con una o più particelle sub-atomiche rimpiazzate con altre particelle della stessa carica) e quindi mostra alcune proprietà diverse dell'idrogeno normale: brucia ad una velocità di 9000 m/s mentre l'idrogeno normale brucia a 600 m/s . 

Queste proprietà chimico fisiche rendono questa molecola molto efficiente per quanto riguarda la proprietà contrastare le molecole responsabili dell'inquinamento. Ad esempio quando l'HNG viene inserito in una camera di combustione aumenta l'efficienza di questa e di conseguenza la combustione del materiale combustibile è completa e questo passaggio è molto importante perché una combustione incompleta produce residui tossici.  

HNG viene immagazzinato in dei contenitori disposti intorno ai canali di uscita delle emissioni. e viene iniettato nelle zone interessate in modo sicuro e efficace ripulendo quindi i prodotti della combustione di combustibili fossili. Le emissioni inquinanti vengono neutralizzati senza l'utilizzo di cocktail o sostanze chimiche tossiche quindi senza residui di gestire a fine processo.





Questa nuova tecnologia è stata sviluppata anche per il trattamento delle acqua inquinate perché con l'iniezione del HNG in una fonte acquifera si avvia una reazione a catena capace di riparare biologicamente l'acqua contaminata.

L'azienda tra l'altro sta sviluppando una sostanza chiamata "fumo eliminator" capace di ripulire la CO2 emessa dalle canne fumarie industriali trasformandola in sottoprodotto da essere riutilizzato e l'obiettivo è quello di gasare 9000 metri cubi di fumo al secondo.

La storia dell'innovazione HIT inizia nel 1980, quando un piccolo gruppo di tecnici dedicati, ricercatori e ingegneri si sono riuniti per creare soluzioni innovative in base alla ricerca teorica condotta dal premio Nobel professor Yuan Tse Lee. Secondo l'azienda
con l'utilizzo dell' HNG nelle centrali elettriche, il trasporto e altri processi industriali che di solito sono i principali responsabili dell'inquinamento terrestre sarà possibile creerà un ambiente più pulito sano.

Aspetto di avervi spiegato questo processo molto tecnico e complicato con parole e termini comprensibili. Comunque secondo me il concetto principale da tenere presente è la possibilità di ripulire le sorgenti e le zone inquinate (aria, acqua, terreno) con un metodo pulito ed efficace. 

Se volete avere più informazioni sia sul metodo che sull'azienda HIT che tra l'altro lavora anche oltre i confini svedesi andate sul loto sito:

http://www.hydroinfra.com/en/ 

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML