Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

23 marzo 2015

Patina/macchia sul pavimento: quando il problema è la pulizia degli stracci


Spesso mi scrivono chiedendomi come mai i vostri pavimenti sono sempre coperti di macchie, patine, impronte e via dicendo. Molte volte il semplice consiglio di cambiare il modo di pulire il pavimento cioè usando acqua e aceto (e altri ingredienti naturali) e ridurre al minimo l'uso di detersivi schiumosi di solito risolve la cosa.

Il problema è che alcune volte provate un po' tutto (soluzioni ecologiche e non) ma senza risultati. Io però ho notato che alcuni di voi avete l'abitudine di usare e riutilizzare gli stracci e soprattutto il mocio ma non li lavate dopo ogni uso e questo è un grosso problema.

Quando si pulisce il pavimento tutto il grasso e altre sporcizie rimangono attaccati agli stracci e soprattutto tra le fibre del mocio sviluppando anche batteri responsabili della puzza di uova marcia "freschino" che a volte si sente dentro casa.

Quindi dopo ogni uso dovete lavare gli stracci e mocio mettendoli in lavatrice e usare il vostro detersivo (classico ecologico o bio oppure fai da te), oppure con sapone di marsiglia (mettere alcuni pezzi assieme agli stracci, togliere e fare un ultimo risciacquo o anche con la pasta di marsiglia fai da te. Aggiungere anche un po' di percarbonato di sodio (sbiancante all'ossigeno attivo) per disinfettarli.

Potete anche lavarli a mano con sapone o detersivo e acqua ossigenata o candeggina delicata all'ossigeno (non varechina), lasciare in ammollo per un po' e quindi risciacquare, oppure mettere tutto quanto in ammollo in acqua bollente saponata con sapone di marsiglia o altro detersivo ecologico o bio (anche quello per i piatti va bene) e percarbonato. Ammollo per un minimo di 30 minuti e risciacquo a mano o in lavatrice.

Lasciare asciugare all'aria.

Se gli stracci puzzano lavateli e poi metteteli in ammollo in acqua bollente, sale grosso e abbondante aceto bianco o rosso (o bicarbonato) per 1 giornata e risciacquare. Se sono troppo grassi aggiungere del detersivo per piatti biologico o ecologico (ad esempio ecolabel).

Un appunto: alcune volte dicono che dopo aver usato l'aceto di sente una tremenda puzza di uova dopo aver lavato il pavimento e la colpa sarebbe dell'aceto. Non è vero e il motivo della puzza è che le particelle di sporco e i batteri rimangono intrappolati nella patina sul pavimento e l'aceto ha la proprietà di aprire questa patina e viene fuori questo odore. Con successivi lavaggi questa patina verrà rimossa e non si sentiranno più cattivi odori.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML