CHI CERCA TROVA

29 settembre 2016

Le proprietà nutrizionali del tarassaco e ricerche sui suoi benefici



Il tarassaco (dente di leone o soffione), è una pianta spontanea e può essere trovata in pianura e in montagna, da sempre viene usata anche come fitomedicinale.


Proprietà:

Vitamine: A, B6, B1, B2, C
Minerali: calcio, potassio, magnesio, rame e ferro
Inulina (importante per la manutenzione della flora intestinale)
Pectina (combatte sia la diarrea che la stitichezza)


Il tarassaco è molto ricco di calcio e si rivela un ottimo alleato per la manutenzione delle ossa e denti.
È un disintossicante e promuove una vera pulizia dell'organismo liberandolo di residui tossici e radicali liberi, aiuta a mantenere sani fegato e reni depurandoli dalle sostanze nocive.

È un diuretico però non promuove la perdita del potassio presente nell'organismo poiché contiene una buona percentuale di questo minerale.

Alcune indicazioni: depurazione, arteriosclerosi, artrosi, cellulite, problemi al fegato, intossicazione da farmaci, gastrite, digestione difficile.

Alcuni studi hanno rivelato che i flavonoidi presenti nel tarassaco sono efficaci contro il cancro perché promuove la morte cellulare delle cellule cancerogene. In pratica la luteina e l'apigenina sono efficaci per indurre i cancro a "suicidarsi" però ci sono alcuni criteri.

Secondo studi bisogna assumere alimenti ricchi di apigenina e luteina 24 ore prima dell'introduzione del farmaco chemioterapico, perché se assunti insieme uno può competere con l'altro diminuendo l'efficacia del farmaco stesso. Infatti altri studi hanno

Ricercatori dell'Università dell'Illinois, College of Agricultural, Consumer and Environmental Sciences, Dottoressa Elvira de Mejia laureata in Scienze e tecnologie Alimentari e il suo studente il Dottore Jodee Johnson hanno condotto la ricerca.

https://www.sciencedaily.com...
http://news.aces.illinois.edu/....

Altri studi:

http://www.scopemed.org...

Certamente lo scopo non è quello di stimolare e nemmeno indicare cure fai da te contro il cancro, ma portare una semplice informazione teorica sulla ricerca nel campo dell'alimentazione e del cancro, però come la cura contro il tumore è una cosa serissima e va condotta necessariamente da professionisti, ed ogni paziente che segue una specifica cura chemioterapica o radioterapica deve chiedere informazioni al proprio oncologo per sapere quali alimenti o integratori può assumere assieme/durante alla chemio e altri trattamenti. 
Evitate le cure fai da te e chiarite i vostri dubbi con il vostro medico curante e non con internet!

E poi il concetto da ribadire è quello di mangiare bene per evitare il più possibile eventuali malori, incluso il cancro. L'introduzione del tarassaco nella dieta è un vantaggio in più per un'alimentazione più sana e completa e può essere fatta a forma di insalata con le foglie e fiori e infuso. La parte più ricca di elementi nutritivi è la radice di piante giovani.

Altri alimenti ricchi di apigenina: carciofo, origano, sedano, prezzemolo.

Ricapitolando: il tarassaco questo può essere mangiato a crudo a mo' di insalatina, le foglie più giovani sono meno amare oppure possono essere ripassate con aglio.

Altre ricette:

Una miscela di argilla verde e infuso forte fatto con parti della pianta (fiori, foglie e radice), può servire da cataplasma contro i dolori reumatici o contusioni, utile anche contro la cellulite e come impacco per il viso per combattere l'acne.
Una miscela di olio caldo (mandorle o oliva ecc) e fiori con tempo di macerazione minima di 24 ore è utile per massaggiare le articolazioni.


Ricordate che il tarassaco deve essere raccolto in posti puliti e lontani da fonti di inquinamento. E deve essere lavato prima di essere consumato.

Il testo ha solo scopo informativo e nessun valore medico, per chiarimenti chiedeteli al vostro medico curante.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML