.

23 febbraio 2017

Prunella vulgaris, una pianta con tantissimi usi medicinali.



La Prunella o Brunella (Prunella vulgaris L.)  è una pianta spontanea in Europa, China e Nord America. È una pianta perenne, erbacea, eretta dalle dimensioni ridotte, appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.

È facile trovarla nelle praterie montane e terreni da pascolo da 0 a 2000 metri. Passeggiando nel Bosco potete trovare tanti fiorellini nel periodo che va da aprile ad ottobre.

I fiori sono in realtà infiorescenze e quindi spesso la Prunella ha una forma "spelacchiata"


Il fiore di Prunella ha una forma che secondo molti assomiglia ad una gola con le ghiandole gonfie e infatti i fiori sono indicati per curare le malattie alla gola. L'aspetto è dato dalla base dell'infiorescenza dove è presente una copie di brattee reniformi (e infatti è un ottimo rimedio per i reni).

La Prunella contiene tanini, flavonoidi, saponine, antiossidanti, oli, vitamina C ecc

Alcuni effetti benefici di questa pianta:

Astringente
Antiallergica
Antibiotica
Antiossidante
Diuretica
Rinvigorente
Tonica
Protettiva per il fegato
Antibatterica
Vermifuga

Efficace contro:

Diabete
Diarrea
Flusso mestruale intenso
Infiammazione intestinale
Colite
Problemi digestivi legati al fegato
Stimola il sistema immunitario aiutandolo a combattere malattie compreso il cancro.
Protegge il sistema escretore aiutando l'organismo ad eliminare tossine
Riduce l'eccesso di acido urico
Combatte i calcoli renali
Combatte il mal di testa
Combatte la sensibilità alla luce
Combatte l'ipertensione
Gola infiammata (tisana o soluzione gargarismo)
Alito cattivo
Gengive sensibili e/o sanguinanti
Ferite (accelera la cicatrizzazione)
Lesioni
Ustioni
Emorroidi
Vene varicose
Ulcera
Gastrite
Morbo di Crohn
Herpes

Ci sono alcuni studi in corso che indicano che la Prunella induce le cellule cancerogene all'apoptose, cioè la morte cellulare uccidendo le cellule tumorali.

Consumo:
Foglie e fiori in insalata oppure la tisana fatta con fiori e foglie
Per gargarismi e applicazioni sulla pelle: la tisana concentrata
Vanno bene anche i cataplasmi fatti con argilla verde e tisana concentrata, anche per lavare il cavo orale.
Si può anche preparare una tisana e aggiungere 1 cucchiaino di argilla verde ventilata, lasciar precipitare l'argilla e bere la tisana. Questo è un ottimo rimedio per problemi all'apparato digerente e urinario.

Coltivazione a casa:

Tutto sommato è facile da coltivare, io ho acquistato i semi e li ho piantati in un vasetto. Sono molto resistenti al freddo e al Sole anche se è meglio non esporle al Sole cuocente. I semi ci mettono una vita per "farsi vivi", però una volta che la piantina è visibile cresce che è una meraviglia. Ricordiamo che la pianta non raggiunge grandi altezze.

In fase di Luna Nuova e vicino alla primavera la trapianterò in uno spazio più adatto.

Alcuni studi scientifici che riguardano la Prunella:

Cancro:
http://bmccomplementalternmed.biomedcentral.com...

Diabete:

http://apjcn.nhri.org.tw/server...


Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML