>

14 novembre 2018

Post remember: detersivo multiuso per la pulizia del bagno



Questo di oggi è uno dei nostri post remember, cioè uno di quei consigli dati molto tempo fa e magari caduti nel dimenticatoio, e quindi ogni tanto tocca ripescarli perché sono sempre oggetti di domande da parte vostra in un modo o nell'altro.

Allora cos'è un detersivo multiuso? Trattasi di un detersivo (anche fai da te) che può essere utilizzato per pulire più superfici contemporaneamente, nel nostro caso è un semplice detersivo all'aceto che può essere utilizzato per detergere il bagno.

Preparazione:

Spruzzino vuoto
Acqua (anche demineralizzata o piovana va bene)
Aceto bianco (vino, mela, alcol)
Detersivo per piatti a mano biologico e ecologico a basso impatto ambientale.

Realizzazione:

Versare uno o due dita di detersivo in uno spruzzino che di solito vanno da 700 ml a 1 litro.
Versare 100 ml di aceto
Completare con acqua.

E il vostro detersivo è fatto.

Pulizia delle superficie:

a) Pulizie veloci:

Potete semplicemente spruzzare le superficie, aspettare alcuni minuti e risciacquare

b) Pulire a fondo:

Spruzzare il prodotto su una spugna e quindi strofinare le superfici (sanitari, lavandino, rubinetti, ecc), aspettare alcuni minuti e risciacquare. Potete spruzzare l'interno del WC con un po' di prodotti, strofinare con scopino e lasciare agire.

L'aceto è un anticalcare naturale, e 100 ml di aceto sono già sufficienti per sciogliere il calcare, ovviamente aumentando la quantità di aceto si accentuano le proprietà scioglie calcare, in ogni modo evitate di usare l'aceto puro, cioè senza diluirlo con una certa quantità di acqua (usate una diluizione massima  intorno a 1:1 per non danneggiare le superfici). L'unica eccezione è per l'interno del WC che se molto incrostata può essere ammollata con aceto puro.





Potete usare la miscela per pulire anche le piastrelle usando un panno in microfibra umido e quindi ulteriormente inumidito con un po' di detersivo fai da te all'aceto. 

I vetri invece vanno spruzzati con la miscela, poi dovete strofinarli e asciugarli allo stesso tempo con uno straccio in microfibra asciutto.

L'aceto è un anticalcare igienizzante però se volete comunque disinfettare ulteriormente il bagno potete utilizzare un po' di acqua ossigenata 40 volumi sulle spugna e stracci, o interno WC, oppure candeggina delicata bio. Non dovete versare acqua ossigenata nello spruzzino.

Ricordiamo che la miscela aceto e acqua ossigenata è un potente disinfettante.

Usate i guanti mi raccomando!

Nessun commento: