Differenza tra percarbonato e bicarbonato e le loro funzioni.

additivi per il bucato ossigeno attivo e bicarbonato


Non solo detersivo per il bucato ma anche additivi in grado di smacchiare, sbiancare, sgrassare, igienizzare ed eliminare i cattivi odori e bisogna sapere la differenza tra i diversi prodotti e ingredienti disponibili nel mercato. come il percarbonato di sodio e il bicarbonato di sodio. 


Innanzitutto perché è importante parlare di perborato di sodio e percarbonato di sodio.


 Prima ancora di parlare delle differenze tra percarbonato di sodio e bicarbonato di sodio approfondiamo l'argomento "Percarbonato di sodio e Perborato di sodio": queste due sostanze hanno la medesima funzione cioè candeggiare i tessuti e anche la carta. Il perborato di sodio fino a pochi anni fa era un additivo sbiancante e smacchiante molto popolare ed era l'alternativa alla varechina tanto che era presente in quasi tutti i discount, negozi di prodotti per la casa e supermercati però man mano è stato sostituito dal percarbonato di sodio poiché meno irritante per le vie respiratorie e per la cute (a patto che uno non si metta lì a respirare la polvere e indossi guanti) e soprattutto perché il perborato è una sostanza che può provocare problemi di salute tanto che nelle schede dati di sicurezza si leggono questi avvertimenti: "H360Df: Può nuocere al feto. Sospettato di nuocere alla fertilità" .



Oggi praticamente non si trova più il perborato e solo alcune lavanderie ancora fanno uso di questa sostanza anche se andrebbe evitata così come la borace (tetraborato di sodio) che è ancora molto presente nella formulazione di alcuni detersivi, insetticidi, saponi ecc., tra l'altro alcune persone usano la borace per preparare detersivi fai da te e repellenti contro insetti però sarebbe da evitare perché anche la borace è molto irritante per cute, occhi e vie respiratorie e le schede tecniche avvertono: "tossicità per la riproduzione. Può nuocere al feto. Può nuocere alla fertilità". Dunque è facile concludere che è meglio optare per alternative meno aggressive come il percarbonato di sodio e il bicarbonato di sodio.

Parliamo di Percarbonato di Sodio.


Quindi il percarbonato di sodio è uno sbiancante all'ossigeno attivo (e non al cloro come la classica varecchina) ed è un additivo per il bucato, può essere utilizzato da solo (ammollo o un semplice processo di sbiancamento di un tessuto già pulito) oppure assieme al detersivo (classico, bio o fai da te) o al sapone di marsiglia (acqua calda, sapone e percarbonato)

Dove trovo il percarbonato di sodio? Attualmente questa sostanza è onnipresente e viene aggiunta a tutti (o quasi tutti) gli additivi sbiancanti in polvere ecobio o classici con la differenza che quelli non biologici contengono una miscela composta da percarbonato e altre sostanze come tensioattivi, enzimi, riempitivi e a volte contengono sbiancati ottici, profumi sintetici ecc., mentre i prodotti ecobio contengono solo percarbonato di sodio puro o con l'aggiunta di TAED cioè un additivo non lavante che ha la funzione di abbassare la temperatura necessaria per sprigionare l'ossigeno attivo. 

In alcuni supermercati e casalinghi più forniti è possibile trovare additivi più ricchi di percarbonato (parliamo sempre di miscele) e a volte qualche barattolo di percarbonato puro però normalmente sono i negozi specializzati nella vendita di materie prime oppure i negozi bio, equosolidale, erboristerie e internet a vendere il vero percarbonato di sodio.

Quindi abbiamo capito che perborato e percarbonato di sodio sono sbiancanti (anche disinfettanti visto che liberano ossigeno attivo) ma il secondo offre una maggiore sicurezza in termini di salute. 

Il bicarbonato di sodio è un'altra cosa ancora.


Industrialmente il bicarbonato viene prodotto tramite il metodo Solvay e trova ampio impiego nell'industria chimica e farmaceutica oltre a partecipare al processo di deacidificazione dei fumi industriali derivanti da processi di combustione per via della sua alta reattività nei confronti degli acidi inorganici inquinanti.

Non solo in lavanderia poiché hanno tante altre proprietà.


Parlando di pulizie: Il bicarbonato sbianca? molto poco (trascurabile) perché al contrario de percarbonato di sodio il bicarbonato non contiene molecole di ossigeno attivo però aumenta le capacità candeggiati e smacchianti dei prodotti di pulizia.

Altre proprietà: assorbe gli odori legandosi anche alle sostanze volatili che li causano, aumenta il pH dell'acqua rendendola più alcalina e contribuendo alla precipitazione di una parte dei carbonati non solubili presenti nell'acqua dura favorendo anche lo scambio ionico, e per questi motivi l'aggiunta di bicarbonato aumenta considerevolmente la capacità lavanti e smacchianti dei detergenti, però attenzione a non confondere contribuire con risolvere il problema visto che industrialmente per risolvere il problema dell'acqua dura si utilizzano altre sostanze ancora come l'ossido di calce conosciuta anche come calce viva e carbonato di sodio che insieme aumentano considerevolmente il pH della soluzione e fanno con che gli ioni calcio e magnesio precipitino oltre a favorire lo scambio ionico, per non parlare delle resine di scambio ionico che stimolano la formazione di sostanze più solubili e le zeoliti. 


In ogni modo se pensiamo a delle semplici soluzioni casalinghe (che sinceramente bastano e avanzano visto che non mandiamo avanti un'industria e non vale la pena andare a complicare più di tanto la vita) il bicarbonato è di grande aiuto anche perché ci aiuta a risparmiare con il detersivo visto una volta che li rende più lavanti. Il bicarbonato è utile anche quando utilizzato a secco o quasi: 

  • Smacchiante intensivo: se utilizzato assieme al sapone di marsiglia (basta inumidire leggermente il tessuto), 
  • Sbiancante di emergenza: strofinare il tessuto con sapone e bicarbonato e appenderlo al sole per una giornata.
  • Elimina odori: ammollo in acqua calda e bicarbonato.
  • Migliora la qualità dell'acqua dell'ammollo.
  • Evita l'ingiallimento dei tessuti.
  • Aumenta la capacità sgrassante dei detersivi (classici o ecobio).



Ricapitolando:

Perborato di sodio: non si usa più e sarebbe meglio evitare anche la borace.
Percarbonato di sodio: si usa per sbiancare e disinfettare i tessuti bianchi/colori tenui.
Bicarbonato di sodio: aumentare la capacità lavante e sbiancante dei tessuti (da solo praticamente non sbianca) migliorare la qualità dell'acqua che viene a contatto con i tessuti, eliminare odori, evita l'ingiallimento dei tessuti, migliora "l'usabilità" del sapone di Marsiglia. 

Quando non utilizzare il percarbonato o bicarbonato e includiamo anche il carbonato di sodio? lana vera, lana acrilica e tessuti molto delicati. 

________________

Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato