Il colore nell'alimentazione: i benefici degli alimenti di colore viola, lilla, neri e bluastri


Per avere una dieta sana vale la pena preparare dei piatti molto colorati perché in natura ogni colore contiene un beneficio diretto per il nostro organismo.

Alimenti viola, lilla, neri e bluastri

Sono ricchi di acido ellagico, composto fenolico che impedisce l'invecchiamento precoce e riduce il rischio di formazione di cellule cancerogene, inoltre possiede delle proprietà benefiche notevoli soprattutto nel contesto di patologie gravi come i tumori.

L’acido ellagico infatti come altri fenoli interagisce con i processi metabolici che portano alla formazione di cellule maligne, inibendoli.



Altre sostanze che possono anche prevenire il cancro sono resveratrolo e antociani presenti tutti i due negli alimenti di colore scuro. Loro combattono i radicali liberi e proteggono contro le malattie cardiovascolari e hanno anche la funzione di promuovere la produzione di energia quando a contatto con la vitamina B1.

Una recente ricerca mostra anche gli antociani agiscono positivamente nel combatte ai chili di troppo attraverso la regolazione delle cellule adipose.

Buone fonti di questi composti sono mora, prugna, fichi, lamponi, mirtilli, uva scura, melanzana, barbabietole, radicchio e cavolo rosso, carciofo, cipolla rossa, aglio e mirtilli.

Questo testo ha solo scopo informativo e non medico.

Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato