Lucida/lava pavimento fai da te con acido citrico

Lucida/lava pavimento fai da te con acido citrico



Pulire con acido citrico è un'opzione ecologica grazie alla sua biodegradabilità, alla sicurezza d'uso e alla riduzione del consumo di risorse rispetto ai detergenti tradizionali. Questo composto naturale è versatile e può essere impiegato per diversi scopi di pulizia, riducendo la necessità di utilizzare più detersivi e altri prodotti chimici specializzati. 


Pulire con l'acido citrico.


Una semplice soluzione di acqua e acido citrico rende il pavimento lucido e libero di aloni, patine e macchie, le superficie macchiate (da detersivi, oli, cere, azione del tempo, ecc.) quando lavate più volte con una soluzione all'acido citrico tendono a diventare lucide e uniformi ad ogni lavaggio.

Per preparare il detergente per il pavimento con acido citrico, potete seguire due metodi:

a) Metodo diretto:

Versare acqua preferibilmente calda (non necessariamente bollente) quindi aggiungere del acido citrico (proporzione 1 cucchiaino di acido citrico/1 litro d'acqua). Mescolare bene.
Lavare il pavimento utilizzando uno straccio o mocio ben strizzato. Non bisogna risciacquare. 

b) Metodo indiretto:
Potete preparare una certa quantità di detersivo per il pavimento da utilizzare all'occorrenza, versare 100 grammi di acido citrico in un litro di acqua demineralizzata. 
Per il lavaggio: versare da 30 a 50 ml di detersivo all'acido citrico in circa 1 litro dia acqua. Lavare il pavimento utilizzando uno straccio o mocio ben strizzato. Non bisogna risciacquare.   


In entrambi i casi, potete aggiungere una goccia di detersivo per piatti biologico o eco-compatibile per aumentare la capacità sgrassante, più alcune gocce di olio per la profumazione.

Questa soluzione è efficace anche per rimuovere vecchie patine, impronte, macchie d'acqua, macchie da detersivi, macchie di origine sconosciuta e macchie di materiali edilizi come gesso e cemento (in questo caso, potete preparare una soluzione più concentrata aumentando leggermente la quantità di acido rispetto a quella consigliata).

Evitate di utilizzare questa soluzione su marmo, pietra naturale e travertino. Per il legno, usatelo solo occasionalmente e con metà del dosaggio di acido consigliato.

Processo industriale e acido citrico.


Le reazioni chimiche coinvolte nella produzione industriale di acido citrico attraverso fermentazione utilizzano la muffa Aspergillus niger e sottoprodotti ricchi di zuccheri come melassa di canna da zucchero o amido come substrato. Le reazioni principali sono:

-Fermentazione dei carboidrati: La muffa Aspergillus niger fermenta gli zuccheri presenti nel substrato, come il glucosio, attraverso una serie di reazioni enzimatiche che convertono gli zuccheri in acido citrico.

-Reazioni metaboliche della muffa: Durante il processo di fermentazione, la muffa metabolizza gli zuccheri tramite vie metaboliche come il ciclo di Krebs, che porta alla formazione di intermedi come citrato, isocitrato, α-chetoglutarato, succinato, fumarato e malato. L'acido citrico è un prodotto chiave di queste reazioni.

-Raccolta e purificazione: Una volta completata la fermentazione, l'acido citrico viene estratto dalla miscela di fermentazione tramite processi di filtrazione e purificazione. Questo può includere l'aggiunta di agenti precipitanti per isolare l'acido citrico sotto forma di cristalli. 

-Agenti precipitanti: i più comuni sono idrossido di calcio e idrossido di sodio. Questi agenti reagiscono con l'acido citrico presente nella soluzione per formare precipitati insolubili di citrato di calcio o citrato di sodio, che possono essere facilmente separati per filtrazione o centrifugazione. Dopo la precipitazione del citrato di calcio utilizzando l'idrossido di calcio, l'acido solforico, un acido forte converte il citrato di calcio in acido citrico, il solfato di calcio è insolubile e precipita, mentre l'acido citrico rimane in soluzione. Questo permette di ottenere acido citrico purificato dalla soluzione


Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato