Detersivo lucidante e insetticida per i vetri: Le erbe, fiori e spezie più indicate per la preparazione



In quasi tutte le stagioni compaiono insetti che si aggrappano ai vetri delle finestre e possono essere fastidiosi anche per i nostri animali domestici, in ogni modo ci sono alcune piante che hanno la capacità di allontanare questi ospiti indesiderati e nel contempo, se miscelati ad alcuni ingredienti presenti in praticamente tutte le case possono diventare anche degli eccellenti detersivi per i vetri.

La proporzione è di 50 gr di foglie, fiori o altre parti vegetali per 250 ml di acqua e 500 ml di aceto bianco. Oppure 100 gr di elementi vegetali in 700 ml di aceto bianco (vino, mele, alcol ecc). Per la prima ricetta bisogna bollire l'acqua, versare gli elementi vegetali, chiudere la pentola con un coperchio e lasciare in ammollo per almeno 2 ore. Filtrare, aggiungere l'aceto e versare il liquido ottenuto (e a temperatura ambiente) in un spruzzino.

La seconda ricetta è più efficace ma ha tempi più lunghi, in pratica bisogna inserire le parti vegetali e aceto in una bottiglia scura o avvolta in un tessuto di colore scuro e dovrà macerare per  circa 1 mese. Versare 100 ml di aceto aromatizzato in uno spruzzino e aggiungere 500 ml di acqua.

In tutti i casi basterà spruzzare i vetri, strofinare e asciugare con un straccio per i vetri o fogli di giornale.

*Potete utilizzare dell'alcol al posto dell'aceto oppure una miscela di aceto e alcol in parti uguali, il quantitativo di acqua non cambia.

Ora vediamo quali sono gli elementi vegetali adatti da essere considerati per preparare il detersivo per i vetri con proprietà repellenti:

Basilico: foglie e fiori

Lavanda: foglie e fiori

Citronella: foglie

Timo: foglie

Rosmarino: foglie e fiori

Alloro: foglie

Aneto: foglie

Crisantemo: fiori

Nasturzio: fiori

Canella

Chiodi di garofano

Tagete: fiori

Calendola: fiori

Tanaceto: fiori

Limone: foglie e frutto (bucce) 

Arancia: foglie e frutto (bucce) 

Queste piante contengono almeno una di queste sostanze: linalolo, eucaliptolo, geraniolo, piretrina, sesquiterpene ecc. e potete utilizzare più di una a vostro piacimento, ad esempio lavanda e timo, basilico e alloro e altre combinazioni. 

Il dibattito sull'uso di repellenti e insetticidi sta andando oltre alla loro semplice efficacia poiché si sta prendendo in considerazione altre questioni molto importanti: il fenomeno della resistenza alle molecole di sintesi, l'impatto suo suolo, sulla biodiversità e sulla salute delle persone e quindi oltre alle semplici ricette casalinghe a base di erbe, ci sono molti studi dedicati alla capacità antiparassitaria delle piante e a loro utilizzo come fitofarmaco molte altre specie vegetali. In tutto ciò lo scopo principale è la promozione del vivere in modo da non provocare danni all'ambiente anche quando siamo inseriti in un contesto urbano.