Come eliminare l'odore di muffa utilizzando dei cristalli di origine vegetale.



Una stanza umida e/o poco illuminata tende ad ammuffirsi e impregnarsi di odore di muffa, di umido o semplicemente di stanza chiusa, ma a volte anche dopo una buona l'igienizzazione il cattivo odore può ripresentarsi dopo alcuni giorni. Un modo per evitare la formazione di muffa è quello di aerare bene sia la stanza che i mobili lasciandoli completamente aperti almeno una volta a settimana, utile l'uso di scatole, sacchetti o contenitori  riempiti con sostanze assorbenti come bicarbonato, soda da bucato (conosciuta come soda solvay che non è la soda caustica), gessetti o gesso per edilizia ecc. e in caso di cattivo odore troppo persistente conviene utilizzare delle sostanze in grado di eliminarlo.

Un prodotto naturale molto efficace sono i cristalli di mentolo, un elemento chimico presente nell'olio essenziale di menta e ampiamente utilizzato per la preparazione di profumi e medicinali soprattutto quelli per combattere i sintomi del raffreddore poiché è disinfettante, decongestionante e calmante per le ve respiratorie, inoltre combatte il mal di testa e la nausea (inalazione) . Il mentolo è un alcol chirale, cioè una molecola non sovrapponibile alla propria immagine speculare nelle tre dimensioni e a temperatura ambiente, al contrario dell'alcol che conosciamo, si presenta come un solido bianco dal profumo molto forte e rinfrescante. 


Questi sono stati acquistati in occasione del Festival dell'Oriente e 
fortunatamente ho fatto la scorta, il sito del negozio è 

In vendita possiamo trovare sia il mentolo naturale cioè estratto dalla menta (soprattutto la Mentha arvensis o menta campestre) attraverso la distillazione in corrente di vapore, oppure il mentolo ottenuto per via sintetica e molto utilizzato in ambito industriale. In ogni modo è possibile acquistare i cristalli di mentolo naturali nei negozi di prodotti naturali e/o dedicati allo spignatto e alla vendita di materie prime naturali. 




Come utilizzare:

Innanzitutto sottolineammo che stiamo parlando dell'utilità del mentolo contro l'odore di muffa e non come medicinale.

a) Vapori di mentolo: il mentolo ha un profumo molto forte e per questo motivo non bisogna esagerare con la quantità di cristalli da utilizzare altrimenti sarebbe uno spreco. Come prima cosa bisogna bollire una certa quantità di acqua*  e posizionare la pentola nella stanza interessata o mobile, (proporzione di tre cristalli : 200 ml di acqua) quindi chiudere la porta o gli sportelli del mobile. Lasciare agire per almeno 30 minuti e rimuovere.

b) Alcol mentolato: Siccome il mentolo è un alcol questo si scioglie molto bene nell'alcol (quello comune per le pulizia oppure l'alcol alimentare). L'alcol mentolato può essere utilizzato per pulire i mobili (interno e esterno), pavimento e finestre. Questo prodotto aiuta ad allontanare gli insetti in modo generale. Versare 1 cucchiaino di cristalli di mentolo a 1 litro di alcol (alcol a 60%, 70%, 90% e più). Aspettare almeno una settimana prima di utilizzarlo. Se il mobile è troppo impregnato di odore o il materiale è molto assorbente conviene ripetere l'operazione.

c) Sacchetti con gessetti e cristalli: riempire alcuni sacchetti con gessetto scolastico e qualche cristallo. Possono essere messi negli armadi, cassetti e angoli della stanza. 

Vale la pena sottolineare che il mentolo non elimina la muffa ma soltanto il suo odore. Se invece volere risolvere il problema della proliferazione insistente allora conviene utilizzare appositi prodotti per l'edilizia o realizzare interventi adatti per il problema. 
____________________

*La quantità di acqua dipende dalle dimensioni della stanza/mobile. 



Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato