Amico del cuore e della bellezza: Proprietà nutrizionali dei fichi, cosmesi e botanica.



 I fichi sono gustosi e perfetti per il periodo estivo perché seppur molto nutrienti sono comunque molto leggeri e tra l'altro è uno degli alimenti più indicati per la la bellezza della pelle e dei capelli, ma prima di scoprire alcune delle loro diverse proprietà  nutrizionali cerchiamo di conoscere le sue particolarità botaniche:

Il fico (Ficus carica) appartenente alla famiglia delle Moraceae è un albero da frutto originario dall'Asia Occidentale, molto probabilmente dalla Turchia, e posteriormente è stato coltivato con successo nel bacino del Mediterraneo e dunque nel continente Americano e Australia. 

Una caratteristica molto interessante di questa specie vegetale è il fatto che sia eliofila cioè "amante del Sole", tanto il tempo di esposizione al sole è proporzionale alla sua bellezza e produttività, tanto che soffre molto  l'ombreggiamento duraturo e per questo motivo si è adattata molto bene nei paesi tropicali. È caducifoglia (foglie cadono durante le stagioni più fredde o con minore incidenza solare, il legno è debole e di consistenza rugosa ma l'albero è comunque longevo. 

Il frutto tanto apprezzato trattasi in realtà di una infruttescenza, cioè quando i fiori di una infiorescenza formano un'unica struttura che somiglia ad un grande frutto originato dall'ovario di ogni fiore, il vero frutto sono i piccoli acheni (frutto secco e che contiene un unico seme) avvolti dalla polpa zuccherosa e succulenta. 

7 Proprietà dei fichi:

1) Controllo del colesterolo:

Ricco di fibre, acidi grassi e antiossidanti, anche le foglie di fico sono in grado di diminuire il livello di trigliceridi e colesterolo cattivo evitando l'accumulo di grassi nelle arterie, tanto che anche la tisana di foglie di fico è molto efficace.

 2) Prevenzione di malattie cardiovascolari:

Ricco di potassio e povero di sodio, benefico per la resistenza vascolare, diminuisce la pressione arteriosa, inoltre contiene omega 3 e 6 benefici per il cuore. 

3) Salute dell'intestino:

Ricco di fibre e quindi aiuta a mantenere la normale regolarità intestinale.

4) Pelle e antiage.

I fichi contengono vitamina C, A e del complesso B oltre agli omega (antiossidanti), e quindi migliora l'aspetto della pelle. Combatte l'acne e le infiammazioni in generale ed è antiage perché ricco di antiossidanti. Oltre all'alimentazione vera e propria e si presta molto bene per la realizzazioni di maschere di bellezza o peeling casalinghi. La buccia contiene un'enzima capace di rendere la pelle più levigata e quindi utile come prodotto di bellezza bio (in tutti i casi si può provare ad aggiungere un po' di aloe vera o dello zucchero di canna per il peeling). La maschera ai fichi aiuta anche a rendere più uniforme il colore della pelle e combattono le macchie scure.

In tutti i casi basta frullare alcuni fichi (aggiungendo eventualmente un po' di aloe vera) e applicare sulla pelle* e lasciare agire per circa 15 minuti,  e per rendere la maschera più ricca e densa si può aggiungere un po' di argilla** verde oppure rosa o gialla (in caso di pelle delicata) o amido di riso, applicare, lasciare asciugare un po' e risciacquare. 

5) Energia per affrontare la giornata:

Contiene vitamine A, B1 e B2, oltre a ferro, fosforo, magnesio e potassio e tutti queste sostanza danno forza e energia all'organismo.

6) Capelli:

Contiene vitamina E che oltre a dare forza e brillantezza aiuta anche a combattere la caduta dei capelli, e contiene magnesio, calcio e vitamina C che promuovono la crescita capillare. I fichi si prestano molto bene alla realizzazione di maschere capillari (da provare assieme ad alcuni oli nutrienti come argan, lino, avocado, jojoba o mandorle).

7) Reni:

La tisana di foglie fichi aiuta a prevenire ed eliminare i calcoli renali (non sostituisce eventuali medicine).


* fare il test allergico sul polso

**argilla verde: classica e indicata per tutti i tipi di pelle ma particolarmente quella grassa, acneica e impura; argilla rossa: ricca di ferro, antibatterica, efficace contro dermatiti, pelle spenta e rossori; argilla bianca: pelle irritata, sensibile e secca; argilla gialla: pelle matura, rigenera, tonifica ed ha un effetto antiage; argilla nera: pelle molto impura o a contatto con aria inquinata o polveri sottili, utile anche per la realizzazione di peeling con zucchero di canna; argilla rosa: pelle ultra delicata e molto secca o sensibile, purifica, remineralizza e cicatrizza indicata per calmare le cicatrici provocate dall'acne; argilla blu o rapan: purificante. Ossigena la pelle e elimina le tossine, ed è molto indicata per chi vive in ambienti dove l'aria è molto inquinata; argilla Ghassoul: purificante e disintossicante, leviga e equilibra la pelle.

-------------------------------------------

Attenzione: questi consigli sono generici e non prendono in considerazione le patologie o particolari sensibilità agli alimenti, NON sostituiscono eventuali prescrizioni mediche e NON costituiscono una cura o prevenzione contro Covid-19 , se avete dubbi chiedete un consiglio al vostro medico o nutrizionista



Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato

Tavoletta in plastica del wc ingiallita. Come smacchiarla e come evitare l'ingiallimento.