Passa ai contenuti principali

Non solo pulizie: 13 usi alternativi del sapone classico (o marsiglia) in panetto anche in giardino.


 

Tutti quanti noi associamo il sapone di marsiglia o altro sapone in panetto con il bucato ed effettivamente trattasi di un prodotto che seppur antico è ancora molto utile per eliminare le macchie più difficili, ma aldilà della lavanderia il sapone può essere utilizzato anche per proteggere le superficie o per dare un grande aiuto in giardino. 

Sappiamo che l'acqua dura è un ostacolo per l'utilizzo del sapone e mentre in molti paesi trattasi di un prodotto adatto per il lavaggio dei piatti, pavimenti, bucato ecc. poiché si scioglie perfettamente quando a contatto con l'acqua, noi invece dobbiamo "aiutarlo" utilizzandolo assieme ad altri prodotti come bicarbonato, soda da bucato o addolcitori, ma nonostante ciò è sempre possibile contare con il prezioso contributo di questo prodotto economico ed ecologico, e la cosa migliore è che questo prodotto può ha tantissime utilità e non solo per le pulizie: 

a) Proteggere le pietre: Le superfici in pietra (marmo, granito, ardesia ecc.) possono essere protette dalle intemperie e dall'azione del tempo se utilizziamo il sapone per realizzare una patina protettiva che ricoprirà la pietra con una specie di film, ricordiamo che parliamo di superficie ma non di pavimenti. Bisogna ricoprire la pietra con una patina di sapone (utilizzare un panno appena inumidito e molto ben insaponato) e quindi lucidare la patina con uno straccio morbido e asciutto.

b) Lubricante per serrature: strofinarle con sapone per eliminare quel rumore da film horror e per  sbloccare lo scorrimento.

c) Protezione contro la ruggine: aiuta a proteggere le parti metalliche, procedere come per la pietra "a".

d) Rinfrescare le Valigie: aggiungere un pezzettino di sapone per eliminare umidità e odori dalla valigia, utile sia per quando i panni sono puliti che quando sono da riportare a casa.  

e) Elimina odori per cassetti e mobili: Un pezzettino di sapone o anche un intero sapone aiuta a rinfrescare, elimina odore di chiuso e umido e combatte l'umidità.

f) Lavorazione del legno grezzo o rovinato: prima di utilizzare martello e chiodo bisogna strofinare la zona interessata con un pezzo di sapone, in questo modo il legno superficiale non si sfalderà e si eviterà anche la formazione di schegge. 

g) Repellente per piante da orto e giardino: il sapone è un eccellente repellente contro afidi, cocciniglie, insetti e larve e creare il proprio repellente è semplicissimo perché basterà riempire una bottiglia o una tanica con acqua calda e pezzetti di sapone e lasciare che si sciolga per almeno una settimana prima dell'utilizzo, purtroppo siccome l'acqua del rubinetto è calcarea si formerà una specie di gel ma basterà agitare la bottiglia o la tanica di tanto in tanto, si può utilizzare in alternativa acqua piovana o dell'asciugatrice per produrre il repellente.  Man mano si riempie uno spruzzino con acqua saponata (evitando i pezzi di sapone) e si spruzza la pianta, si può riempire una tanica con acqua e metterci un panetto intero in ammollo, in pratica il sapone si scioglierà con il tempo e per un po' basterà aggiungerci acqua. In un altro post abbiamo trattato l'argomento con la differenza che parlavamo del sapone di zolfo ottimo per la salite del giardino e orto. 

h) Pulizia delle foglie: lo spruzzino con acqua e sapone utilizzato come repellente quando ulteriormente diluito diventa un ottimo detergente per le foglie e non bisogna risciacquare. 

i) Repellente contro le lumache: preparare un gel ben concentrato di acqua e sapone (come per il repellente ma diluito con una quantità inferiore di acqua), e applicare dove passano le lumache. 

j) Proteggere gli attrezzi da giardino: funziona come l'opzione "a" , la patina di sapone proteggerà le superficie metalliche dall'umidità  e quindi dalla ruggine, ovviamente bisogna riporli in un luogo protetto dalla pioggia. 

k) Occhiali appannati e mascherina: una soluzione molto efficace contro l'appannamento è questa: lavare e sgrassare bene gli occhiali utilizzando un detergente liquido, asciugare e strofinare le lenti con un po' di sapone* (deve essere sapone solido come quello da bucato oppure una saponetta) e quindi lucidare con un panno morbido o carta. Bisogna ripetere l'operazione ogni giorno.

l) Sbiancare i davanzali delle finestre: cospargere con bicarbonato di sodio e acqua e strofinare con una spazzola da bucato carica di sapone, risciacquare con acqua o acqua e aceto se la superficie è resistente agli acidi. 

m) Lavaggio delle sedie e mobili da giardino: quelle in plastico vengono bene se lavate con bicarbonato e sapone (spugna insaponata e con bicarbonato) e i mobili in legno possono essere puliti con uno straccio inumidito e leggermente insaponato. Per eliminare la patina ingiallita dai mobili di plastica vale la pena lavarli con bicarbonato, sapone e acqua ossigenata** da 40 volumi, lasciare agire per almeno 1 ora e risciacquare e per evitare le macchie pulirle spesso con uno straccio umido insaponato e un po' di acqua ossigenata***.

________________________

*tra saponetta e sapone è meglio il sapone.

**acqua ossigenata 40 volumi è quella cosmetica normalmente utilizzata per i colpi di sole.

***anche la candeggina delicata andrebbe bene seppur meno concentrata dell'acqua ossigenata.

Post popolari in questo blog