Scrittura a mano: elaborare ricettari ed erbari (e non solo) per preservare le abilità cognitive e anche le informazioni.



Scrivere a mano è passato di moda? In alcuni paesi* la scrittura a mano è diventata una materia supplementare e il corsivo è stato addirittura abolito perché secondo alcuni educatori in un mondo sempre più veloce e "liquido" bisogna dare priorità a quella digitale evitando di perdere tempo con la realizzazione di curve, simboli, leggibilità e movimenti complessi. D'altronde alcuni studi come quelli realizzati da  Pam Mueller (Princeton University) e Daniel Oppenheimer (UCLA), e  Audrey van der Meer della NTNU hanno verificato che quando usiamo carta e penna (o matita) molte zone sensoriali del cervello si attivano perché la manualità, il contatto con la carta, il suono e altre esperienze sensoriali riescono a creare un contatto complesso tra diverse parti del cervello che formano reti che comunicano, interpretano, imparano e sviluppano le capacità cognitive, perciò in un periodo in cui non si scrivono più le classiche lettere ma soltanto e-mail o addirittura messaggini o commenti sui social si rischia di perdere la capacità di interpretare i testi e di riflettere su un determinato tema o problematica prima di elaborare un pensiero.

Non è affatto un digitale versus mondo antico anche perché tutti quanti noi abbiamo file, note, video, tutorial, testi ecc. salvati su cloud o supporto elettronico tutto ciò molto utile e indispensabile, però pensiamo ad alcune ipotesi: non trovare più una password o un numero di telefono, oppure un "digital creator" che decide di eliminare uno o più post, blog, canale o video. Pensiamo anche alla possibilità di non avere più accesso al mondo digitale per svariati motivi, insomma in alcuni casi può rappresentare ancora di salvezza avere qualche informazioni per scritto.

Dunque possiamo creare dei "cloud analogici" da consultare senza dover necessariamente accendere il computer o il telefonino e un punto molto importate è che possiamo migliorare le nostre conoscenze e capacità per quanto riguarda l'alimentazione e l'uso delle erbe medicinali creando dei quaderni di ricetta o degli erbari personalizzati da consultare quando vogliamo, tra l'altro tendiamo a ricordare più facilmente quello che scriviamo. 


Due quaderni: proprietà delle erbe e spezie e preparazione di conserve.


Per imparare a scrivere bene e migliorare la calligrafia bisogna dedicare tempo e pazienza e riportando quanto scritto prima è possibile iniziare trascrivendo ricette, tutorial, audio, video ecc. Possiamo stampare i testi  risparmiare la fatica? Certamente! Ma come sottolineato prima la scrittura è una terapia per la mente e un'abilità. 



Ora parliamo dei libri: anche i libri più datati possono essere una scoperta perché nel periodo in cui non esisteva ancora internet molti autori a volte scrivevano dei trattati su un determinato argomento, nella foro un libro di ricette che parla anche dalla classificazione e igiene degli alimenti, metodi di conservazione, preparazione della tavola, impiantamento, e via dicendo, e come si faceva una volta possiamo trascrivere le ricette per noi più importanti e praticare la calligrafia.

Riassumendo: la scrittura a mano è un modo per conservare l'informazione ed è anche una terapia perché sviluppa la concentrazione (non c'è lo scorrimento veloce tipico dei feed e dei social), la pazienza, la creatività, le capacità cognitive e soprattutto la comprensione dei testi.


_____

*Finlandia, USA ecc.


Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato