Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

28 aprile 2012

Sapone di marsiglia in lavatrice: un modo semplice per usarlo in lavatrice al posto dei detersivi tradizionali



Sarebbe un altro modo per usare il famoso sapone di marsiglia al posto del detersivo tradizionale per il bucato.

Il sapone di marsiglia grattugiato o cremoso può rimanere attaccato alle pareti della lavatrice o sui tessuti perché l'acqua dura non è capace di sciogliere bene il sapone. Quindi un modo per utilizzare il sapone in lavatrice senza necessariamente dover utilizzare il sapone grattugiato e quello di inserire 2 panetti di sapone per 5 kg di bucato (2 saponi di marsiglia da 100 gr. in mezzo ai vestiti) Se il vostro sapone pesa 200 o 250 gr. dividetelo a metà. è importante avere 2 o 3 pezzi sparsi dentro alla lavatrice per poter strofinare più vestiti contemporaneamente. Potete inserire anche 2 palline da tennis per aumentare lo strofinamento e quindi il potere pulente. 

Questo sapone con il movimento del cestello strofinerà i tessuti insaponandoli per bene. Però insieme a questo sapone vanno inseriti anche 2 cucchiai di bicarbonato di sodio o di soda solvay per addolcire l'acqua e per creare un ambiente alcalino in cui il sapone può agire in modo ottimale e 2 cucchiai di sale grosso per bloccare la formazione di schiuma in eccesso (ci sono certi sapone che non creano schiuma e altri si quindi non è possibile determinare se il sapone farà o non schiuma).

Per il bucato bianco: mettete il sapone e anche 2 cucchiai di sbiancante all'ossigeno attivo (percarbonato di sodio), oppure 2 cucchiai di acqua ossigenata da 40 volumi, oppure in alternativa 1 bicchierino da caffè di candeggina delicata all'ossigeno. Attenzione: Come il sapone+percarbonato o sapone+candeggina delicata (soprattutto quest'ultima) stimolano la formazione di schiuma, inserite soltanto 1 panetto di sapone. Fatte comunque i test perché come per i saponi alcune marche di percarbonato e candeggina delicata formano più o meno schiuma.

Poi ovviamente questi saponi perdono massa diventando sempre più piccoli, ricordate che il dosaggio è di circa 200 gr di sapone per 5 kg di bucato, quindi potete inserire altro sapone e quei piccoli pezzi possono essere messi dentro a delle retine (o vecchie calze di nylon) per mantenerli uniti e per evitare che rimangano attaccati a qualche vestito.

Raccomando l'uso dell'aceto di vino bianco o aceto di mele bianco al posto dell'ammorbidente (tanto i sapone da sé fa da ammorbidente naturale), e l'aceto serve per ammorbidire, per neutralizzare gli ultimi odori e per levare i residui di sapone o altri prodotti.


Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML