Aceto al posto dell'ammorbidente e altri usi in lavatrice: come utilizzare




 Il nostro primo consiglio ha a che vedere con l'aceto. Secondo la ricercatrice e ingegnere chimico Wilma Spinosa dell'Università di Campinas (UNICAMP) in Brasile, l'aceto è un ottimo sostituto a tanti prodotti chimici per la casa.

Lei stessa utilizza l'aceto al posto dell'ammorbidente in lavatrice  diluendo 2 parti di aceto bianco in 1 parte di acqua. L'aceto essendo un acido debole e tra l'altro diluito non danneggia la lavatrice anche perché deve vincere la naturale barriera calcarea dell'acqua.

L'aceto è utile non solo per ammorbidire i panni ma anche per rimuovere i residui di calcare presenti all'interno della lavatrice. 

Nonostante l'odore pungente dell'aceto questo non rimane sui tessuti (tranne eventuali esagerazioni), comunque per profumarlo potete mischiarlo ad alcune gocce di olio essenziale di lavanda o arance nel cestello dell'ammorbidente oppure mettere 1 o 2 cucchiaini di olio essenziale in una bottiglia di 1 litro di aceto e lasciare in posa il massimo possibile (minimo una settimana ma l'ideale sarebbe almeno 1 mese).

L'aceto conserva e risalta il colore dei tessuti e quindi utile per avere colori sempre brillanti

Ottimo anche per deodorare tappeti e moquette (basta passare un panno inumidito e poi bagnato con un po' di aceto).

la ricercatrice ha consigliato di usare l'aceto anche per la pulizia dei cristalli, metalli e altre superfici.

Io personalmente uso l'aceto bianco assoluto come ammorbidente.

Wilma Spinosa è una ricercatrice brasiliana e realizza studi sull'adozione di nuove tecniche scientifiche per migliorare la produzione e la qualità dell'aceto.

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------
Vinegar as a fabric softener

Our first tip il will be on vinegar. According to the researcher and chemical engineer Wilma Spinosa of the University of Campinas (UNICAMP) in Brazil, vinegar is a viable alternative to many household products

She herself uses vinegar as a fabric softener by diluting 2 parts white vinegar to 1 part water. the vinegar don't damage the washing machine because it is then diluted with water.

Vinegar is useful not only to soften the clothes, but also to remove dirt, residues of detergents, smells and
mineral deposits.

Despite the pungent odor of vinegar that doesn't remain in the clothes (except any exaggerations), however you can smell the vinegar with a mix some drops of essential oil of lavender or oranges in the fabric softener compartment, or put 1 or 2 teaspoons of essential oil in a 1 liter bottle of vinegar and leave to rest as much as possible (minimum one week but ideally, at least 1 month).

The vinegar preserves and enhances the color of clothes, is useful to deodorize rugs and carpets.

the researcher suggested to use vinegar for cleaning of crystals, metals and other surfaces.

I personally use vinegar for laundry and household cleaning, and you can use apple cider vinegar instead of white vinegar

Wilma Spinosa is a Brazilian researcher and carries out studies on the adoption of new scientific techniques to improve production and the quality of vinegar.

Post popolari in questo blog

Come pulire a fondo l'interno delle cappe molto sporche e piene di grasso

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato

Candeggina e Ingiallimento dei Tessuti