Corso base di modellistica per l'autoproduzione: Tracciare gli scolli a partire del corpino base.





È disponibile la nuova dispensa del Corso base di modellistica per l'autoproduzione di capi di abbigliamento, e ricordiamo che trattasi di un corso molto semplice poiché dedicato a chi ha deciso di approcciarsi al mondo dei cartamodelli. 

Perché i cartamodelli sono importanti? Per pianificare i capi e evitare lo spreco sia di carta che di tessuto eppure per ordinare il lavoro da fare. Il metodo che troverete in questo spazio non  richiede né righelli né tavole speciali ma soltanto carta (da pacchi, carta velina per sartoria, da imballaggio ecc.), squadro, righello da 60 cm, matita, gomma, calcolatrice, matita colorata, spilli, nastro adesivo bianco (quello da parete) per unire eventuali pezzi del cartamodello e forbici.

Lo scopo del corso è quello di stimolare la creatività, i lavori manuali e contrastare la cattiva abitudine del fast fashion che contribuisce al consumismo, all'inquinamento e in molti casi anche all'esplorazione dei lavoratori. 

L'argomento di questa dispensa sono le scolature, come abbiamo visto in altra dispensa, il corpino base ha un scollo "standard" ma non utilizzabile per la costruzione di un capo reale poiché troppo vicino al collo vero e proprio, oltre a scendere per realizzare ad esempio le T-shirt possiamo realizzare scolli pià interessanti e creativi sempre al partire del corpino base ad uno o due cugni (verticale e orizzontale nel davanti). Come tracciare lo scollo tondo, quadrato, princess, a barca, a V e da spalla a spalla.

La dispensa in PDF è gratuita e potete scaricarla qui o sulla pagina "modellistica" accedendo al Menù.


Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato