Pulizie curative con l'uso dell'aromaterapia: olio essenziale di chiodi di garofano




L'aromaterapia fa bene sia a noi che alle nostre case poiché le rende più accoglienti e rilassanti perciò possiamo sfruttare le proprietà degli oli essenziali per migliorare appunto la loro energia, cioè la loro capacità di migliorare la qualità della vita di chi ci abita. Prima di andare avanti precisiamo che il fulcro dell'argomento è quello di utilizzare i profumi naturali per migliorare la qualità degli ambienti e di lavorare con gli aromi per sopperire la nostra necessità di provare benessere e sollievo, quindi nulla che sostituisca le terapie mediche o psicologiche. 

Olio essenziale di chiodo di garofano: un profumo che ci riporta all'Oriente e alle sue atmosfere calde, asciutte, esotiche e profumate, un aroma penetrante e pungente ma allo stesso tempo rinfrescante ed è indicato per equilibrare il lato emotivo, revitalizzare la mente e farci uscire dallo stato del creare o idealizzare allo stato dell'azione. È capace di donare una sensazione di pulizia e freschezza tanto che secondo alcuni racconti i membri della Dinastia Han masticavano dei chiodi di garofano prima di parlare con l'Imperatore per rinfrescare l'alito e il cavo orale.
 
I benefici per la casa:

  1. Combatte il senso di spossatezza e la paura di non farcela;
  2. Un aroma importante per chi ha bisogno di forza d'animo;
  3. Aiuta a passare dall'idea all'azione quindi perfetto da essere utilizzato durante il lavoro e studio.
  4. Eleva il pensiero ed è ideale da essere utilizzato quando capita di avere o assistere a degli scontri pesanti oppure di leggere o sentire cose sgradevoli;
  5. Migliora l'autostima, contrasta il senso di vittimismo e l'autosabotaggio, aiuta a vincere la sensazione di abbandono o di non essere apprezzati,  aiuta a curare le ferite d'anima e stimola l'amore verso noi stessi;
  6. Rivitalizza la mente;
  7. Detox mentale nel senso che ci aiuta ad abbandonare le vecchie idee o il ricordo di eventuali avvenimenti nocivi del passato e mantenere il fuoco sul presente e su ciò che è nuovo; 
  8. Detox degli ambienti: aiuta a diminuire l'attaccamento verso oggetti e cose in generale che non hanno più utilità oltre a contrastare la tendenza all'accumulo.
  9. Purifica l'aria;
  10. Purifica e igienizza le superfici;
  11. Neutralizza i cattivi odori.
  12. Repellente contro gli insetti;
Come utilizzare?

Per le pulizie delle superfici aggiungere delle gocce di olio essenziale all'alcol, aceto o acido citrico e detersivi fai da te. L'aceto di vino bianco oppure l'alcol non diluiti con acqua quando arricchiti con alcune gocce di OE di chiodo di garofano sono molto efficaci per igienizzare le superfici e allontanare insetti e larve dagli armadi, igienizzare e profumare il frigorifero, come brillantante per la lavastoviglie (lucida ed elimina odori) e per igienizzare la lavatrice eliminando calcare e cattivi odori. Alcune gocce di olio essenziale aggiunte ad una miscela di aceto e olio vegetale (2 parti di olio per 1 di aceto di vino bianco o rosso oppure di mele) la rende ideale non solo per lucidare i mobili in legno ma anche per proteggerli dall'attacco delle tarme. L'alcol aromatizzato è ideale per pulire vetri, finestre, piastrelle, sanitari e le superfici in generale.

Alcune gocce di olio essenziale di chiodo di garofano su gessetti o sacchetti di stoffa servono per profumare cassetti, armadi e libreria e allontanare le tarme;

Sgrassare ed eliminare cattivi odori dal forno versando alcune gocce di olio essenziale su una spugna insaponata e risciacquare.

Pulire l'interno del microonde con aceto aromatizzato, lasciare agire, risciacquare e asciugare. 

Ammorbidente anti odori: aceto o soluzione di acido citrico con aggiunta di almeno 20 gocce di olio essenziale per litro di prodotto.

Profumo per ambienti: utilizzare il diffusore di essenze oppure alcune gocce di olio essenziale sulle stoffe o sacchettini di cotone posizionati in angoli della casa, un altro modo ancora sarebbe quello di bollire un po' d'acqua, spegnere la fiamma e quindi versare qualche goccia di olio essenziale di chiodi di garofano in modo che i profumo si sparga per casa, tra l'altro questo metodo è molto utile per eliminare gli odori di cucinato. Riempire degli spruzzino con acqua demineralizzata più qualche goccia di olio essenziale e 1 goccia scarsa di detergente biologico o sapone di marsiglia (serve per ottimizzare la diluizione dell'olio vegetale). Utilizzare per purificare gli ambienti. Non versare l'olio essenziale sui tessuti e spazi utilizzati dagli animali.

Profumare il bicarbonato, acido citrico e carbonato di sodio (soda solvay o soda da bucato): versare le polveri in un contenitore con tappo, aggiungere alcune gocce di olio essenziale, miscelare con cucchiaio di legno,  ripetere l'operazione e mantenere il barattolo chiuso per almeno una settimana. 

Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato

Tavoletta in plastica del wc ingiallita. Come smacchiarla e come evitare l'ingiallimento.