Artigianato e riciclo: creare un puntaspilli usando una vecchia spugna per i piatti



Abbiamo già parlato sui diversi modi per riutilizzare le vecchie spugne per i piatti, però oggi impareremo ad utilizzarle per fare un oggetto molto semplice ma allo stesso tempo molto utile: un puntaspilli.

Certamente vi farò vedere uno molto spartano e cucito con ago e filo, però potete prendere spunto per realizzare lavori più elaborati e cuciti con la macchina da cucire.


Avete bisogno si stoffa (gli avanzi vanno bene), forbice, ago, filo, filo di lana o cotone (quello per uncinetto va bene) e una spugna pulita e asciutta.


Tagliare la spugna nella forma che desiderate (ovale, tonda ecc) e quindi usarla come modello per tracciare il tessuto, ho utilizzato una penna per tessuto dell'Ikea, in ogni modo potete usare una penna qualunque, ricordate che non dovete tagliare sul segno ma circa un centimetro dopo (dovete lasciare un po' di bordo per cucire), se volete usare la macchina da cucire conviene lasciare almeno 3 cm.

Ecco come sono venuti i tessuti appena tagliati

Unire i tessuti ma non chiuderli fino alla fine, lasciate una parte scucita per girare il tessuto e per inserire la spugna.


Dopo che avete inserito la spugna e chiuso tutto potete cucire i bordi con filo di lana o cotone (per uncinetto), usando un ago più grande. questo passaggio è opzionale però aiuta rinforzare al meglio i bordi e soprattutto se il tessuto non è di buona qualità.



E questo è il prodotto finito, come potete vedere è molto semplice, però fa il lavoro suo :)

Post popolari in questo blog

Come togliere le macchie di prodotti acidi e/o aggressivi dai pavimenti.

Come togliere la polvere di calce e/o cemento attaccata al pavimento

Come risaltare l'odore del detersivo in lavatrice e come avere un bucato più profumato