Post

Visualizzazione dei post da dicembre 14, 2021

Avviso

Blog in manutenzione, ci sarà un piccolo ma necessario rallentamento delle pubblicazioni.

Olio di frittura usato: Come eliminare gli odori impregnati in modo pratico ed economico.

Immagine
  L'olio di frittura può essere riutilizzato per diversi scopi: olio per lampade, saponificazione, idratazione e nutrizione del legno grezzo ecc., l'unico problema è che quest'operazione può diventare un po' fastidiosa quando l'olio è impregnato di odore. Un modo interessante ed economico per rimediare il problema è quello di utilizzare erbe e piante aromatiche per "aromatizzare" l'olio vecchio. Innanzitutto bisogna filtrarlo per eliminare i residui di cibo, farina ecc., in alcuni casi bisogna incastrare due colini inserendone appunto uno all'interno dell'altro per avere un risultato migliore.  L'olio andrà versato in un pentolino assieme ad alcuni rametti di erbe e foglie ricche di profumo come ad esempio la menta, santoreggia, alloro, cedrina, pelargonio, timo, foglie di eucalipto, lavanda, ecc., e possono andare bene anche alcune spezie come i chiodi di garofano, cannella, bacche di vaniglia oppure legni profumati e resine. Frigge