Post

23 consigli per agevolare le pulizie e il tempo dedicato alle faccende+consigli per il risparmio

Immagine
1) Togliere le scarpe al momento che ci si arriva a casa per non sporcare il pavimento e quindi diminuire la frequenza delle pulizie/lavaggi 2) Mettere i telecomandi in un cestino o scatola vicino alla TV per non perderli e almeno una volta al giorno puliteli con un panno bagnato con acqua+aceto o acqua+alcol o acqua+acqua ossigenata da 10 volumi per mantenerli sempre puliti. 3) Se voi e/o i vostri cari avete la mania di buttare dei vestiti per terra nelle varie stanze mettete dei cestini in queste zone cosi da portare i vestiti in modo più agevole fino all'angolo lavatrice. 4) Per risparmiare il detersivo metteteli in degli spruzzino cosi potete vi renderete conto che in realtà avete bisogno di meno detersivo di quello che credete. Spesso 2 spruzzate in un secchio bastano per pulire i pavimento piuttosto che 1 tappo. Inoltre il rischio di rovesciare il baratolo con detersivo diminuisce. 5) Usate la regola dei 15 minuti: regolate l'allarme del vostro smartphone per suona

Proprietà dell'olio essenziale di ylang ylang

Immagine
L'olio essenziale di ylang ylang è originario dalle Filippine e significa "fiore di fiori" e "fragranze delle fragranze" ed è tradizionalmente usata in aromaterapia per combattere la paura, la rabbia e la gelosia. Sarebbe anche un afrodisiaco e in Indonesia i fiori di yang yang vengono sparsi nel letto dei neo sposini. Inoltre è uno stimolante mentale L'OE di ylang ylang è ampiamente usato in cosmesi miscelato con l'olio di cocco per ammorbidire i capelli e per proteggerli dall'azione del sole e del mare. Viene ampiamente usato anche nell'industria dei profumi e alimentare. L'aroma dell'OE di ylang ylang è dolce, floreale e anche un po' "piccante".

Sapone di marsiglia o sapone al cocco+busta di plastica per sbiancare i vestiti

Immagine
Una ricetta molto semplice per sbiancare i vestiti macchiati, ingialliti ed ingrigiti, soprattutto i vestitini dei bimbi piccoli e neonati è questa: Bagnare i vestiti e insaponarli con abbondante sapone di marsiglia Chiedere i vestiti in una busta/sacco di plastica trasparente e quindi lasciarla esposta al sole. Lavare il giorno dopo.

Acqua da stiro ammorbidente fai da te al profumo di primavera

Immagine
Quest'acqua da stiro ha un profumo fresco, giovanile e dona ai vestiti un odore di nuovo, inoltre aiuta a stirare più facilmente poiché ammorbidisce il tessuto e appiattisce le pieghe, inoltre non macchia (ho fatto il test su piani chiari e bianchi e non ho visto macchie. Comunque c'è da sapere che i panni bianchi spesso si macchiano per colpa dei residui di detersivo o altri prodotti per il bucato rimasti sul tessuto e questi a contatto con il ferro caldo si colorano di giallo o marrone, quindi la soluzione è risciacquare bene, magari usando l'opzione risciacquo extra soprattutto quando in mezzo al carico di bucato ci siano tessuti pesanti e asciugamani o vestiti dei bimbi e di persone allergiche. Ricetta:

Mobili graffiati: come usare le noci per restaurarli

Immagine
Potete restaurare il vostro mobile graffiato con una semplice noce... si le noci (la parte interna che si mangia per capirci) quando viene usata per strofinare il legno sprigiona un olio che riempie i segno/graffi. Ovviamente quando il danno è grande la povera noce non può fare miracoli ed è necessario usare anche altri materiali, ad esempio potete lisciare i graffi più profondi con una carta vetrata di grana fine o lana d'acciaio per legno, togliere la polvere e strofinare con la noce e se i solchi saranno ancora grandi potete riempirli con cera d'api miscelata ad un apposito colorante se il mobile è scuro. 

Come pulire e lucidare (velocemente e lentamente) il frigo in acciaio inox

Immagine
Sono belli ma è difficile mantenerli lucidi e senza segni di ditate però alcuni accorgimenti (per l'esterno del frigo ovvero l'acciaio) ci sono: a) Per lucidarlo velocemente: preparate una soluzione (spruzzino) con metà aceto (rosso o bianco o mele) e metà acqua di preferenza distillata. Per lucidare l'acciaio spruzzatelo con la soluzione, strofinare e asciugare allo stesso tempo. b) La pulizia può essere fatta strofinandoli con spugna morbida e aceto bianco e quindi risciacquare con panno umido o spugna umida e asciugare. c) Se è molto sporco potete strofinarlo con una crema di bicarbonato+acqua, quindi risciacquare, passare un panno o spugna bagnati con aceto, risciacquare nuovamente ed asciugare. Potete anche lavarlo con una spugna insaponata con detersivo per piatti oppure con una spugna insaponata con sapone di marsiglia+bicarbonato, quindi risciacquare, passare un panno o spugna bagnati con aceto, risciacquare con panno umido e asciugare. d) Potete togliere

Maschera idratante fai da te per capelli molto secchi al latte di cocco e pantenolo.

Immagine
Il latte di cocco è ricco in vitamine e sali minerali e contiene vitamina A, E, potassio e calcio. Ricco in antiossidanti e quindi indicato per il trattamento della pelle e dei capelli Per i capelli è indicato per l'idratazione dei capelli più secchi, opachi, porosi e crespi poiché ricco in zuccheri e lipidi "leggeri" nel senso che riescono a penetrare bene nei fili di capello. Potete avere degli ottimi risultati semplicemente mischiandolo ad un po' di olio vegetale (anche un mix) come ad esempio dell'olio di argan, vinaccioli, jojoba e via dicendo, però per avere un risultato davvero super potete provare a miscelare il latte di cocco con olio/oli + D pantenolo USP che non è altro che la provitamina B5. Questa vitamina rende i capelli morbidi e lucenti tanto che viene aggiunto a molti shampoo e altri cosmetici per capelli e pelle, però di solito in piccole quantità. A casa può essere usato in quantità maggiori per un trattamento più intensivo. Ecco la ricet