Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2011

La pipi degli animali

Per pulire e neutralizzare l'odore

Sul pavimento:

Asciugare la pipi e quindi strofinare con succo 1 limone, risciacquare.

Sul tappeto:

Versare del succo di limone caldo (non bollente) sul tappeto e strofinare con una spazzola morbida o dura nel caso dei tappeti non pelosi. Ammollo: 15 minuti e risciacquo con panno abbastanza umido.

Potete aggiungerci alcune gocce di olio essenziale di cedro o in alternativa di agrumi, bergamotto, pino o eucalipto.

Odori molto forti: aggiungete dell'aceto al succo di limone, e se necessario 1 goccia di detersivo ecologico.

Segnalato da

Amici il blog è stato segnalato dal sito gli affidabili.

E in questo link ci sono, oltre al nostro spazio, anche altri siti affidabili che parlano del verde in generale:

Gli affidabili

Pulizia dell'olio versato.

Cospargete la zona interessata con abbondante farina 00 o in alternativa dell'amido o del bicarbonato. Quando l'olio verrà completamente assorbito prendete una paletta e raccogliete la farina, poi se necessario strofinate la zona interessata con detersivo+aceto (o detersivo+bicarbonato nel caso del marmo) messi su una spugna umida, quindi risciacquate e asciugate.

Dolce freddo al cocco

Ingredienti:

4 cucchiai di farina di semi di lino sciolta in 12 cucchiai di acqua (serve per sostituire le uova)
2 1/2 bicchiere di farina 00
1 1/2 bicchiere di zucchero
1 bustina di lievito
1 bicchiere di succo d'arancia

Sbattere la farina  di semi di lino sciolta in acqua per 5 minuti e poi fatela riposare per 5 minuti.
Aggiungere tutti gli ingredienti e sbatterli finche siano omogenei
Aggiungere il lievito e mischiatelo all'impasto in modo omogeneo
Mettere l'impasto in una forma unta con olio vegetale e cosparso di farina
Cuocere in forno pre riscaldato a 180° per 40 minuti.

Ripieno:

1/2 litro di latte di soia
4 cucchiai di amido di mais
4 cucchiai di zucchero
1/2 bicchiere di zucchero
1 bicchiere di latte di cocco
cocco grattugiato
mandorle

Diluite l'amido nel latte di soia, quindi aggiungete lo zucchero e il latte di cocco, portate tutto quanto alla fiamma dolce fino ad ottenere una crema densa.

La torta va tagliata a metà e riempita con la crema e spolverato con…

Asciugamani o canovacci che non asciugano/assorbono

Alcuni asciugamani e canovacci nuovi non asciugano e questo è a volte per colpa dei trattamenti che vengono sottomessi. Per aumentare il potere assorbente delle spugne mettetele in ammollo in acqua molto calda e soda solvay (1 cucchiaio per litro d'acqua). Ammollo: 1 ora.

Quindi mettete tutto quanto in lavatrice e risciacquate (o lavate) i tessuti a 60 gradi.

Quest'operazione va fatta soltanto finché il problema non venga risolto.

Torna a casa, finale felice....

Per fortuna è tornato a casa :)

Verniciare senza sporcarsi

Un coperchio bucato può essere riutilizzato in questo modo, comunque potete utilizzare anche il fondo di una bottiglia PET.

http://dicas-da-cacau.blogspot.it/2012_09_02_archive.html

Pigne natalizie in tessuto

Queste pigne sono fatte con dei avanzi di tessuto, palline di polistirolo, e spilli. Si fa' un grande quadrato che va poi piegato per fare uno più piccolo, all'eccezione di quelli che devono essere applicati ai poli che appunto non vengono piegati. Per impermeabilizzare potete usare della vernice trasparente o flatting ad acqua.


http://coisinhasdetecido.blogspot.it/2010/12/os-ultimos-tutoriais-de-2010-sobre-o.html

Pigne decorate a forma di aiutanti di babbo natale

Questi simpatici aiutanti di babbo natale sono stati realizzati con delle pigne, feltro, palline di polistirolo, spilli lunghi o chiodini occhiello, e lacci per scarpe, colori


Albero di Natale alternativo

Potrebbe essere un'idea per un'albero di natale alternativo o almeno per una decorazione di natale. Occorrono tavole di legno o magari di parquet, martello, chiodo, e in alcuni casi un trapano. Poi qualche vernice, flatting ad acqua e qualche decorazione da attaccare.



http://reciclaedecora.com/reciclagem/arvores-de-natal-feitas-com-madeira-reciclada/

Spray idratante senza risciacquo per capelli secchi

Questo spray idrata i capelli, li protegge dallo smog e li sistema.
In uno spruzzino piccolo (come quelli dei parrucchieri) mettete del succo di aloe vera (farmacia, parafarmacia, erboristeria e alcuni supermercati), e acqua demineralizzata  (ogni ingrediente al 50%). Aggiungete 10 gocce di olio essenziale di tea tree per 300 ml.


Prima di ogni utilizzo scuotete bene lo spruzzino e spruzzate tutti i capelli senza inzupparli. 


preparate al massimo 300 ml alla volta perché l'unico conservante è l'olio essenziale di tea tree.

Rimedio naturale contro gli afidi

In uno spruzzino da 1 litro mettete:


1/2 bicchiere di detersivo per i piatti rigorosamente biologico
1/2 bicchiere di aceto balsamico (uno di qualità media basta)
15 gocce di olio essenziale di agrumi
 Poi riempite lo spruzzino con acqua o con del tè fatto con fogli di menta fresca.


Spruzzate tutta la pianta in giorni alterni per 1 settimana e poi 1 volta alla settimana finché la pianta non si riprenda (normalmente con 2 belle spruzzate si vedono i risultati, ho testato sul mio crisantemo e sulle rose).


Comunque sarebbe meglio applicare il rimedio o alla mattina presto a alla sera, oppure quando il sole è molto debole come in questo periodo.

Troviamo Ares

E' stato smarrito ares, cucciolo di cane american pitbull di soli 2 mesi il giorno 13 novembre 2011 in via di torre del fiscale , zona appia nuova/arco di travertino roma
Il cane e’ di colore rosso/fulvo con striscia bianca sul lato destro del muso e guantini bianchi su tutte 4 le zampe. al momento dello smarrimento il cane era in possesso di pettorina nera. 
Segni particolari: colore occhi verde chiaro e orecchie tagliate aventi ancora punti di sutura. 
Si prega chiunque lo vedesse o lo ritrovasse di contattare i seguenti numeri:  349/2948866 340/1589296 329/3832233 (giorgia)

Pagina facebook di Ares: 


https://www.facebook.com/pages/Smarrito-Ares__ALTA-RICOMPENSA-A-CHIUNQUE-LO-RITROVI/311425302202112

Come sgrassare la vasca da bagno unta dagli oli per il corpo.

Cospargete la vasca con circa 2 cucchiai di bicarbonato di sodio, quindi prendete una spugna umida e insaponata con abbondante sapone di marsiglia e usando il bicarbonato* strofinate tutta la vasca. Quindi risciacquate.
Se necessario potete finire l'operazione di pulizia in questo modo: spruzzate tutta la vasca con una miscela di acqua, aceto e detersivo per piatti (lo spruzzino per il bagno), oppure mettete su una spugna umida un po' d'aceto e una goccia di detersivo per piatti a mano (meglio se ecologico) e strofinatela un'altra volta. 5 minuti di ammollo e risciacquare.
Potete usare anche della soda solvay, tranne se avete le vasche in fibra di vetro.

Un calendario per aiutare i gatti....

Amici, acquistando questo calendario aiutate tanti gattini che non hanno una casa e hanno bisogno di tante cose.....Le Sfigatte si dedicano al benessere di questi esserini bisognosi.

Colletta alimentare per i gatti a Torino 12/11

Amici di Torino....andate numerosi 

Spruzzino detergente per il legno lucido, verniciato o rustico.

Per preparare questa ricetta dovete usare per forza del detersivo per piatti a mano biologico, perché abbiamo in questo caso bisogno di tensioattivi di origine vegetale.
Spruzzino 4 cucchiai di detersivo per piatti a mano biologico 1/2 bicchiere di aceto acqua i.q.b per riempire lo spruzzino olio essenziale per profumare (opzionale) comunque l'olio di cedro è ideale per essere usato sul legno.
Mettete il detersivo dentro allo spruzzino, quindi l'aceto e da 5 a 10 gocce di olio essenziale, poi aggiungete l'acqua pian piano. Scuotere. 
Uso: Spruzzare un po' di detersivo sul un panno umido e abbastanza strizzato e passare sul mobile.

Lampada vestita con il jeans

Questo semplice oggetto ha acquisito tanta originalità con la tecnica del riciclo. I pezzi di tessuto sono stati incollati con della colla a caldo. 


Comunque se volete impermeabilizzarlo il tessuto passate 2 mani di flatting ad acqua.

Idea qui

Pulizia del agglomerato di quarzo.

I piani in agglomerato di quarzo possono essere puliti (e anche lucidati) con una miscela di acqua, aceto e poco detersivo per piatti, oppure acqua, succo di limone e detersivo per piatti (oppure potete utilizzare le nostre ricette di detersivo per piatti fai da te all'aceto o al limone). Risciacquare con panno umido alla fine. Il quarzo, rispetto al marmo è molto resistente, quindi potete usare sostanze acide per le pulizie senza problemi, comunque gli acido forti come l'acido muriatico e i disincrostanti forti vanno evitati e anche la candeggina.


Potete utilizzare anche del bicarbonato con poco detersivo per lucidare, sgrassare o disincrostare il piano, basta metterti un po' di bicarbonato e strofinare con una spugna insaponata, quindi risciacquare.


Ricette per i detersivi


1bicchiere d'aceto o succo di 2 limoni
700 ml di acqua
Detersivo per piatti a mano ecologico a piacere (comunque consiglierei 3 a 4 cucchiai).


In alternativa potete utilizzare al posto dei 700 ml di acqu…

Newsletter di novembre

Amici ieri ho inviato la newsletter del 06/11 a tutti voi che avete fatto la richiesta. 


Comunque siete in tanti e vi ringrazio, comunque per chi fosse interessato a ricevere la newsletter del blog basta inviare una mail a: newslettervivereverde@yahoo.it con la seguente frasi: "autorizzo l'invio della newsletter a questo indirizzo di posta elettronica (IMPORTANTE).


La newsletter di novembre sarà inviata per tutti che invieranno le mail fino al 15/11.

Evitare la formazione di cattivi odori sui maglioni di lana durante l'asciugatura

A volte i maglioni quando si asciugano emanano un odorino non tant piacevole e quello perché certi tipi di trama di lana imprigionano parecchia umidità e quindi l'asciugatura all'interno delle fibre è molto lenta, comunque per cercare di evitare questo problema all'ultimo risciacquo mettete 1 bicchierino da caffè di aceto bianco (o comunque usatelo come ammorbidente riempiendo la vaschetta dell'ammorbidente con aceto bianco puro (non diluito in acqua) al posto dell'ammorbidente.


Il risultato sarò ancora più efficace se aggiungete 5 gocce di olio essenziale di tea tree o di lavanda al detersivo o all'aceto (o a tutti e due).


Poi finito il ciclo di lavaggio (oppure se il maglione lo avete lavato a mano), premetelo bene (senza strizzare), quindi appoggiartelo aperto su un asciugamano abbastanza assorbente e arrotolatelo bene premendo allo stesso tempo, poi metteteli ad asciugare all'aria.

Muffa su centrini, pizzo e tessuti delicati

Strofinate il tessuto con abbondante sapone di marsiglia, poi applicateci sopra una pasta fatta con bicarbonato e acqua*.

Mettete il tessuto per una giornata all'aria (meglio ancora se esposto al sole).

Passata una giornata risciacquate il tessuto in acqua corrente e se ancora ci fossero delle macchie , immergete il tessuto in una bacinella o pentola con acqua bollente i.q.b per coprire il tessuto e per litro d'acqua aggiungete: succo di 1 limone , 2 cucchiai di sale grosso, 1/2 bicchiere di alcol rosa o bianco. Ammollo: 1 giornata e meglio se a pentola o bacinella chiusa.

Lavaggio a mano con sapone di marsiglia.

*Tessuti Bianchi: dopo averli trattati con sapone e bicarbonati potete anche bagnarli con acqua ossigenata o candeggina delicata per poi metterli in un busta trasparente sotto il sole.

Alluvione in Liguria....

Amici la situazione a Genova è purtroppo disastrosa, comunque se conoscete persone che vivono li e potete magari entrare in contatto avvertitele che tutti devono salire ai piani alti, devono lasciare le case e cercare riparo comunque una cosa importante: rischio per una piena del Bisagno dalle 16 in poi secondo fonti on line, quindi tutti lontani....


Il numero  verde per l'emergenza a Genova:


800177797


Che Dio possa dare una mano a tutti quanti voi della Liguria....

Bicarbonato e cottura delle verdure e del sugo

1 cucchiaio di bicarbonato (5gr) aggiunto all'acqua di cottura delle verdure è utile per mantenere il colore, evitare che l'odore sgradevole si sparga per casa, togliere il sapore amaro da rape e ortaggi, per rendere tenero i cavoli ed evitare che scuocia. 


Utile anche per rendere meno acidula la salsa di pomodoro (al posto dello zucchero), basta aggiungerci 1/4 di cucchiaino

Una nuova utilità per vecchi stracci in microfibra

I vecchi ormai castigati stracci in microfibra che sarebbero destinati alla spazzatura possono acquisire una nuova utilità soprattutto in cucina: sono perfetti per "assorbire" la schiuma dalle superfici, ad esempio quando si lava il piano cottura o altra superficie, basta passarci sopra il vecchio straccio e in un attimo la schiuma sparisce.


Come normalmente questi stracci vengono utilizzati per il pavimento, per disinfettarli potete lavarli a 90 gradi con 2 cucchiai di percarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo) oppure con 1 bicchierino da caffè di acqua ossigenata o di candeggina delicata. Potete anche metterli in una pentola con acqua bollente.
.