Post

Come usare il tè per dare nuova vita al parquet

Immagine
Se volete dare un extra brillo al parquet trattatelo con il tè!!! Il tè dona brillo e anche un bel colore al parquet senza ovviamente, cambiare il suo colore naturale. Potete utilizzare gli avanzi di tè o semplicemente prepararlo. Per 1 litro d'acqua bollente mettete in ammollo 2 bustine di un tè qualsiasi e poi quando questo sarà bello forte mettetelo dentro ad un secchio e in più aggiungete 2 litri di acqua fredda. Per fare un vero e proprio detersivo sciogliete dentro al secchio un pezzetto di sapone di marsiglia, o semplicemente strofinate una spugna nel sapone, inzuppatela con acqua e premetela lasciando cadere l'acqua insaponata dentro al secchio. Quindi passate il detersivo con un panno morbido (meglio se microfibra) strizzato bene. Non c'è bisogno di usare il tè ogni volta che lavate per terra, magari fatte questa operazione una volta al mese per dare un po' di luce al parquet. Questa pulizia "al tè" serve anche per i mobili in legno. Per la manutenzio

Come pulire e mantenere i piani in marmo della cucina o del bagno

Immagine
Molti rinunciano ad avere in cucina o in bagno dei bei piani in marmo per paura della manutenzione. Il marmo si macchia con facilità ed è delicato visto che specialmente in cucina usiamo tantissime sostanze acide presenti ad esempio nel limone, nell'aceto ecc. E molte volte i normale detersivi non servono a niente. Però mantenere bello il marmo è più semplice di quello che si pensa, basta avere alla portata di mano una spugna e un pezzo di sapone di marsigia. Quando volete pulirlo basta passare una spugna bagnata e previamente strofinata nel sapone. Quindi dovete passare questa spugna sul marmo e risciacquare con un panno umido. vedrete che più si fa quest'operazione più il marmo brillerà. Se il piano è molto sporco usate insieme al sapone un po' di bicarbonato. Potete aggiungere al panno umido un po' d'alcol per risciacquare. è caduto dell'acido? Mettete subito sopra del bicarbonato per neutralizzare o semplicemente lavate immediatamente la zona con sapone di m

Scegliendo l'olio essenziale per profumare i detersivi e per fare i cosmetici

Immagine
Alcune persone hanno inviato delle mail chiedendo quale olio dovrebbero usare per profumare i detersivi fai da te. Allora penso sia meglio rispondere qui. Allora veramente i oli purissimi in vendita nelle erboristerie, negozi bio o ecosolidali costano, giustamente perché sono puri e adatti anche a un uso interno e quindi usarli come profumo per detersivo può essere costoso e anche uno spreco. Quindi per i detersivi  possiamo usare delle essenze profumate che non sono oli purissimi ma sono sempre a base di oli naturali e piante e sarebbero quelli per i diffusori. Però vi consiglierei di lasciar perdere quei prodotti con profumi sintetici e con nomi un po' strani come che ne so, esplosione di primavera, brezza marina ecc... Ci sono degli oli proprio derivati da piante e oli essenziali che portano proprio il nome dell'elemento come cedro, muschio, eucalipto, canfora, ecc. Non volendo far pubblicità perché non conosco l'azienda ecc, però vorrei condividere con voi una marca che

Come rimettere a nuovo le spugne della cucina

Immagine
Molte volte dopo aver lavato qualche stoviglia particolarmente grassa ci troviamo con le spugne in un stato pietoso.... cosa fare quando: - La spugna è impregnata di unto: Per primo strofinate bene la spugna con sapone di marsiglia e poi premetela bene sotto un getto di acqua bella calda. Molte volte facendo quest'operazione la spugna si riprende, ma se è ancora un tantino unta o nera mettetela in ammollo in succo di limone bollente e sale (usate 1 limone per 500 ml d'acqua e 3 cucchiai di sale fino). Un trucchetto: invece di usare la spugna per levare l'unto delle teglie usate una spazzolina (quella per le unghie) previamente bagnata con detersivo (io la strofino con sapone di marsiglia). Cos' poi potete strofinare la stoviglia per levare lo sporco più grosso. Per pulire la spugna basta passare del detersivo sulle setole (anche qui uso del sapone), strofinare con le ditta e risciacquare con acqua corrente. -La spugna ha perso forma: Ammollo in acqua salata calda; -La

Acqua di cottura delle patate come detersivo per capi in lana

Immagine
L'acqua di cottura delle patate  è eccellente per ammorbidire gli indumenti in lana. Se volete dare nuova vita ad un vostro capo in lana immergetelo nell'acqua di cottura, salata con 1 cucchiaio di sale grosso per all'incirca 1 litro d'acqua per 15 minuti e poi lavatelo con poco detersivo liquido e aceto come ammorbidente. Per saperne di più sul lavaggio e conservazione dei capi in lana guardate: Lavaggio Rimediando i danni

Detersivo crema abrasivo abrasivo al bicarbonato

Immagine
Purtroppo senza volere avevo cancellato il post dove avevo messo questa ricetta di detersivo abrasivo!!! Cosa fa' la fretta!!!! Comunque ve la riporto qui: 400 gr. di bicarbonato detersivo per piatti acqua 100gr di polvere di pomice (opzionale) acqua ossigenata da 40V (opzionale) baratolo capiente Mettete il bicarbonato e la polvere di pomice in un contenitore; Aggiungete acqua e detersivo per piatti, alternando un po' di uno e po' dell'altro finche si forme una crema però abrasiva Aggiungete alla crema 2 cucchiai di acqua ossigenata, però cosi facendo dovete riempire il baratolo soltanto fino alla metà visto che l'acqua ossigenata molte volte può espandere, specialmente nelle giornate più calde. Per evitarlo potete aggiungere un po' d'acqua ossigenata al momento che dovete fare le pulizie, magari mettendo un po' nella spugna di pulizie. ***La Polvere di Pomice è in vendita nei Bricocenter, comunque il bicarbonato da solo è già abrasivo, ma la polvere di

Pulizia dei mobili laccati di nero

Immagine
Per pulire i mobili laccati di nero potete usare semplicemente del tè nero, o anche altro tipo di tè che dovrà però essere abbastanza forte. Il tè pulisce e dà brillo alla laccatura nera. passatelo sulla superficie usando un panno morbido e asciutto. Usate poco tè alla volta, non c'è bisogno di inzuppare il panno. Per togliere le macchie di ditate cospargete la superficie con dell'amido (maizena o fecola di patate) e poi passate velocemente un panno morbido e asciutto. per le macchie più ostinate strofinate delicatamente la zona con del sapone di marsiglia, poi risciacquare e asciugare.