Post

Macchie persistenti sul pavimento in gres.

I pavimenti in gres porcellanato possono macchiarsi anche in modo permanente e ciò rende la superficie meno uniforme e in alcuni casi anche un po' opaca. A volte nemmeno i prodotti industrializzati specifici per il trattamento delle piastrelle compreso il problema delle macchie superficiali sono in grado di rigenerare totalmente la superficie, in ogni modo prima di ricorrere alla levigatrice (lavoro fatto da un professionista) possiamo esperimentare due soluzioni diverse, una a pH acido e un'altra a pH alcalino. a) Acida: aceto bianco (alcol, vino o mele) alcol rosa o bianco succo di limone o acido citrico acqua Preparare una miscela di acqua, alcol e aceto in parti uguali e quanto basta per ricoprire tutta la macchia, quindi aggiungere il succo di 1 limone piccolo o 1 cucchiaio scarso di acido citrico per ogni 200 ml di acqua. Inumidire la macchia. Utilizzare una spugna da cucina o spazzola per i piatti a mano per strofinare la zona interessata, lasciare agire per 15 minuti, r

Balsamo Gently: eco bio, vegano e non testato sugli animali alla portata di tasche

Immagine
I prodotti vegani biologici, non testati sugli animali e magari anche vegan sono cari vero? Invece no, a volte è possibile trovare prodotti di questo genere senza spendere una quintalata di soldi. Giorni fa sono andata al Todis un discount molto diffuso a Roma e ho visto sugli scaffali quel prodotto che avete visto nella foto: Balsamo per capelli eco bio, marchio Gently per Todis. Questo prodotto contiene burro di karitè, olio di girasole, estratto e proteine del riso, è a basso contenuto di nichel e cromo (molti ritengono che questo tipo di test sia inutile se il prodotto non è commestibile, io comunque possono dire che in certi casi anche il nichel presente nei prodotti e oggetti di uso comune può provocare fastidi rilevanti) Costo 2,90 euro Impressioni: un ottimo balsamo per capelli secchi e/o ricci, idrata a fondo senza appesantirli, combatte il crespo donando un aspetto definito cosi come alcune maschere più care. Testato ed approvato e sicuramente lo ricomprerò. Un

Maschera al henne, amla e frutta per capelli danneggiati dalla decolorazione e decapaggio

Immagine
Come molte donne anche io ho deciso di cambiare il colore dei miei capelli! Per quest'inverno avevo aderito al nero, o meglio, al bruno e ora volevo tornare al mio castano medio leggermente rosso. Allora come sapete il colore scuro non è proprio semplice da levare e nonostante avesse fatto una serie di hennè comunque avevo sempre i capelli molto scuri con solo alcuni riflessi più chiari. Ho deciso quindi di fare un decapaggio dal parrucchiere che devo dire è stato bravo poiché ha fatto una specie di maschera decolorante che non ha sciupato più di tanto i capelli, però sempre un po' secchi, ribelli e crespi sono rimasti. Ho preparato un impacco idratante e devo dire che la situazione è migliorata dell'80%, oggi la chioma la vedo molto meno ribelle, i boccoli sono tornati, le punte sono meno spigate e i capelli hanno anche una forma decente. E la cosa migliore è che l'aspetto secco è sparito! La maschera è questa: 1 cucchiaio di amla in polvere 1 cucchiaio di

Ravvivare e mantenere sana la piantina di lavanda usando l'argilla.

Immagine
Un modo per cercare di ravvivare le piante di lavanda non molto vitali è questo: preparare una bottiglia di 1 litro/pianta di grandezza media con acqua e 2 cucchiai di argilla verde Posizionate un imbuto nel collo della bottiglia di vetro e versate l'argilla, subito dopo riempire con acqua. L'acqua si presenterà torbida, dovete chiudere la bottiglia e lasciarla al sole o almeno all'aperto o vicino ad una finestra, cosi l'acqua si arricchirà delle proprietà dell'argilla e del sole che attiverà la soluzione. Lasciare in riposo per 24 ore e quindi scuotere bene la bottiglia (noterete che dopo il riposo l'argilla sarà tutta sul fondo e l'acqua sarà limpida, dovete agitare bene la bottiglia per miscelare argilla e acqua. Versare metà soluzione sulla terra dove avete piantato la lavanda, quindi dovete osservare se c'è dell'argilla sul fondo, in caso positivo agitare nuovamente e versare sulla terra. Alla lavanda piacciono i terreni alcalini e un p

Appuntamento: Festa Vegana a Buffet al Lido di Venezia per gli animali bisognosi

Immagine
Evento Ciotole Piene Pancia Felice il 2 aprile alle 18:30, Festa vegana al Lido di Venezia Ristorante Nicelli

Appuntamento a Pordenone: Raccolta cibo OIPA, 26 marzo C/O P.TTA Cavour

Immagine
  Amici di Pordenone, il 26 marzo l'OIPA raccoglierà cibo, ciotole, trasportini, sabbia, lettiere, conigliere, gabbie per degenza e trasporto.  Presentatevi numerosi.

Torta vegana al cacao e cocco senza uova o latte vaccino

Immagine
Questo è un dolce fatto senza latte vaccino e senza uova Ingredienti: 10 cucchiai di acqua di cottura dei ceci 2 cucchiai di semi di chia 5 cucchiai di cacao amaro 120 gr di zucchero di canna 100 ml di olio di girasole  200 gr di farina 00 o farina di riso 1 vasetto di yogurt (ho usato il bianco della valsoia) 2 cucchiai di cocco grattugiato scorze di limone lievito vanigliato per dolci acqua 1) Ammollare i semi di chia in mezzo bicchiere di acqua tiepida per 10 min 2) Sbattere l'acqua dei ceci fino a montarla (come l'albume) 3)  Aggiungere le scorze di limone, zucchero, i semi di chia con l'acqua e olio e sbattere 4) Aggiungere la farina, il cacao e lo yogurt, sbattere bene a media velocità, quindi aggiungere il cocco 5) Aggiungere il lievito e sbattere.  L'impasto dovrà risultare cremoso ma non liquido, se necessario aggiungere altra farina per addensare o acqua o latte vegetale per diluire. Forno a 180 gradi, preri