.

05 novembre 2008

Pulizia di Tappeti e Moquette


Innanzitutto, vediamo quali sono i prodotti imprescindibili  per la manutenzione dei tappeti e moquette:

a) Aceto Bianco: ravviva i colori, igienizza, neutralizza i cattivi odori e combatte gli acari e germi nascosti nei tappeti;
b) Olio di eucalipto: ottimo perché smacchia, profuma e igienizza, se non lo trovate potete usare dell'olio di limone, tea tree o cedro.
c) Sapone di Marsiglia: per togliere diverse macchie, basta passare e risciacquare.
d) Bicarbonato: per togliere certe macchie, neutralizzare dei cattivi odori e igienizzare il tappeto/moquette.
e) Amido (o talco, o gesso): per togliere le macchie grasse)
f) Aspira polvere: imprescindibile per togliere la polvere prima delle pulizie.
g) Spazzola/Scopa Morbida: per applicare certi prodotti sulle superfici più delicate.


A secco:

Spargere del bicarbonato su tutto il tappeto/moquette e dopo 15 minuti basta aspirarli bene, cosi si tolgono grasso, acari e sporcizia.

Pulizia profonda:

per primo aspirate bene il tappeto/moquette. Quindi passare una soluzione fatta di 1 parte d'acqua e 2 d'aceto bianco e pochissimo detersivo per piatto sul tutto il tappeto/moquette con una scopa morbida. Se il tappeto è pregiato passate la soluzione con una spazzola morbidissima (per esempio la spazzola di saggina). Meglio ancora se aggiungete 5 gocce di olio d'eucalipto nella soluzione, poiché quest'olio disinfetta, smacchia e profuma. fallo asciugare in un posto areato.

Se i tappeti non sono pregiati ed entrano in lavatrice, potete lavarli con detersivo liquido. Usate l'aceto al posto dell'ammorbidente per igienizzarli e preservare i colori. se non entrano in lavatrice possono essere lavati in terrazza o dentro della vasca da bagno con aceto+detersivo per piatti. usate una spazzola non molto dura e lasciate asciugare all'aria aperta.

MACCHIE:

Se ci sono macchie di grasso, mettete sopra la zona interessata: dell'amido o del talco, oppure del gesso(ottimo per "succhiare" il grasso). Poi mettete sopra una carta assorbente e un peso, togliete dopo 30 minuti e poi per finire, lavate la zona con acqua e sapone di marsiglia oppure con detersivo per piatti.

Vomito: lavare la zona con aceto bianco puro+detersivo per piatti. Poi mettete sopra la macchia una miscela di olio di eucalipto (o limone o cedro)+bicarbonato e lasciate li per 30 minuti. Poi se resta qualche odore passate sopra una miscela di olio d'eucalipto+aceto bianco.

L'olio di eucalipto toglie varie macchie del tappeto/moquette. Anche una passata di sapone di marsiglia può togliere diverse macchie.

SANGUE: passate sopra una miscela di aceto bianco puro+detersivo per piatti, poi mettete sopra una carta assorbente e un peso per 30 minuti. Poi, se necessario, passate un sopra la zona del sapone di marsiglia.

ODORE DI UMIDITà: aceto+olio d'eucalipto per neutralizzare gli odori (se il tappeto è bianco inserite anche dell'acqua ossigenata da 30 o 40 V), poi quando la superficie sarà asciutta, spargete dell'amido, o del talco e aspirate il tappeto/moquette dopo 30 minuti di posa. 


14 commenti:

nene ha detto...

mi hai salvato la vita!!!

Vivere Verde ha detto...

ciao nene, sono contenta!!!

Anonimo ha detto...

Ottima la pulizia a secco! Unico inconveniente: avrò respirato tanto di quel bicarbonato che ho starnutito per mezz'ora.. Sarà forse nocivo???

Vivere Verde ha detto...

non, non è nocivo, non te preoccupare!!!!

ma come hai fatto a respirare il bicarbonato?

Anonimo ha detto...

Mah..credo di aver respirato casualmente quello che si è sollevato in aria mentre lo cospargevo sul tappeto! Comunque grazie mille per questo e per tutti gli altri preziosi consigli!

Vivere Verde ha detto...

Grazie a te :=), comunque magari la prossima volta cospargerlo più vicino al tappeto per evitare gli starnuti....

una buona domenica.....

Anonimo ha detto...

Ciao,io ho il problema dei tappeti a pelo lungo e sono molto scomodi da pulire in quanto non aspirabili. Mi dai un suggerimento su come pulirli per favore?
P.s. Uno è di 3 mt x 2.50, quindi immagina solo la fatica per sbatterlo. Grazie. Cinzia

Vivere Verde ha detto...

ciao Cinzia, guarda in questo caso dovrai per forza acquistare una scopa di saggina (quella gialla un po' duretta, insomma è l'unica veramente adatta per la pulizia dei tappeti) per spazzare il tappeto e togliere la polvere. Come il tuo tappeto è abbastanza grande ti consiglio di usare la scopa invece della spazzola

per lavarlo a fondo si può immergere leggermente la scopa nella miscela di acqua, aceto e detersivo appunto riferita nel post e spazzare il tappeto facendo attenzione per non bagnarlo troppo.

In ogni caso spazzalo prima nel verso del pelo, poi nel contro verso e poi ancora nel verso del pelo.

Per una pulizia veloce potrai usare solo acqua e aceto.

Anonimo ha detto...

La mia paura è che se utilizzo la scopa di saggina per questo tipo di tappeti (mod. shaggy con il pelo intrecciato) che vanno molto di moda in questi ultimi tempi (per farti capire) rischio di rovinare il tappeto. Sbaglio?

Vivere Verde ha detto...

ah, si quello a spaghetto... guarda normalmente la scopa di saggina tonda con setole lunghissime, magari può andare bene, però c'è un'altra che si chiama scopa a testa di lupo.

è morbidissima ma allo stesso tempo ha una ottima azione meccanica poiché ha le setole corte, per cui secondo me quella farebbe al caso tuo.
l'importante sarebbe acquistarne una fatta con fibra naturale.

Queste scope normalmente sono in vendita nei casalinghi, brico ben forniti e anche su internet....

eugenia ha detto...

Ciao, io avrei un problemino con il tappeto.
Ha il pelo lungo e l'avevo lavato in casa nella vasca, , è grossissimo e si vede che metendoci tanto ad asciugare, ha preso puzza di acqua stagnante. Lo rilavato ma nulla da fare!!! Non so più come fare, hai per caso qualche consiglio? Grazie mille in anticipo?!!!

Vivere Verde ha detto...

ciao eugenia, prova a cospargerlo con abbondante bicarbonato, lasciare in "ammollo" per 1 ora e aspirarlo. Se rimangono odori la soluzione è quella di mischiare dell'aceto bianco e un olio essenziale della tua preferenza, comunque gli oli "verdi" annullano gli odori e rilasciano un gradevole odore di pulito. Può usare ad esempio cedro (lo adoro) o cedro+bergamotto (meglio ancora), o solo bergamotto, eucalipto, limone, agrumi, lavanda, pino, vetiver ecc. Mischia 10 gocce di olio per ogni 100 ml di aceto. Quindi tampona il tappeto con l'aceto profumato. L'aceto è un prodotto ideale per igienizzare e neutralizzare gli odori e anche per eliminare qualche muffa formata tra le fibre del tappetto. Lascialo stare in ammollo per mezza giornata e poi basterà risciacquare con uno straccio inumidito con solo acqua e ben strizzato.
Puoi usare l'aceto senza gli oli non è un problema, all'inizio sentirai l'odore dell'aceto però con il passare del tempo l'odore tenderà ad sparire.

eugenia ha detto...

Oggi ci provo e ti aggiorno poi su risultati:) grazie infinite!!!!

Vivere Verde ha detto...

Di nulla, grazie a te

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML