Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2011

Consiglio per gli acquisti: detersivi biologici verdevero.it

Amici, oggi vorrei presentarvi un'ottima linea di detersivi biologici che ho scoperto questi giorni: i prodotti biologici Verdevero.it. Questi detersivi biologici sono prodotti in Italia (a Vicenza), sono privi di sostanze inquinanti, usano tensioattivi di origine naturale, non contengono sostanze aggressive e sono testati quanto al contenuto di metalli pesanti come Nichel, Cromo e Cobalto, elementi pericolosi perché possono provocare non solo allergie ma entrano a fare parte della catena alimentare, inoltre i prodotti verdevero.it non sono testati sugli animali (i loro prodotti sono controllati da ICEA per LAV) e sono Vegan OK.

Le materie prime utilizzate per la preparazione del detersivo sono reperite il più possibile vicino alla zona di produzione (anche i materiali per realizzare i contenitori e le etichette) e il processo produttivo è attento alla salvaguardia dell’ambiente e la riduzione dell’impatto ambientale viene calcolata attraverso il metodo VCDTOX secondo la DID LIST e…

Bambini piccoli e pavimento disinfettato

L’aspirapolvere e una semplice soluzione di acqua, alcol e aceto, o acqua, alcol e bicarbonato rende il pavimento abbastanzaigienizzato per permettere ai bambini di giocarci per terra. Comunque questo aspetto preoccupa molto le mamme che vogliano non solo igienizzare ma anche disinfettare il pavimento. L’uso di sostanze aggressive al sistema respiratorio (e anche inquinanti) come la varecchina, l’ammoniaca e altri detersivi disinfettanti è sconsigliabile perché il loro vapore non fa bene ai bambini. Dunque per disinfettare il pavimento fidatevi dell’ossigeno. Potete utilizzare dunque o l’acqua ossigenata vera e propria o la candeggina delicata. Potete semplicemente usare 1 bicchierino da caffè di candeggina delicata o 2 cucchiai di acqua ossigenata da 20 o 30 volumi +1 goccia di detersivo per piatti a mano in 4 litri d’acqua oppure potete usare una di queste soluzioni: a)1/2 bicchierino da caffè di candeggina delicata (o 2 cucchiai di acqua ossigenata da 30 volumi+1 goccia di detersivo p…

Macchia di evidenziatore

Macchia di Evidenziatore:

Mettete un foglio di carta assorbente dietro al tessuto da essere trattato e quindi tamponate la macchia con abbondante alcol rosa o qualsiasi altro alcol.. Aspettate 15 minuti e ripetete l'operazione, altri 15 minuti e lavate il tessuto a mano con sapone di marsiglia.



Se la macchia è tenace: in questo caso tamponate la macchia con latte caldo e poi con alcol rosa. Ammollo: 1 ora e lavaggio a mano con sapone di marsiglia. Ripetere l'operazione se necessario.

Sbiancare l'interno del microonde

2 soluzioni:


a) Mettete 1 cucchiaio di acqua ossigenata cremosa da 20 o 30 volumi sul fondo del microonde (senza il piatto) e usando una spugna o un panno spugna passate l'acqua ossigenata sul fondo e pareti del microonde evitando le parti metalliche. Ammollo da 1 ora a 1 giornata. Poi risciacquate con panno umido. Se il microonde è anche incrostato o sporco aggiungete del detersivo per piatti (poco) all'acqua ossigenata.

b) Mettete due cucchiai di candeggina delicata (all'ossigeno) sul fondo del microonde e procedete come nell'item "a", però non bisogna aggiungere il detersivo per piatti appunto nel caso di incrostazioni, sporcizia.
Se la candeggina delicata vostra è parecchio profumata (cercate di comperare quelle con meno profumo e schiuma possibile), per evitare che il profumo si impregni passate um panno imbevuto con aceto sull'interno del microonde, oppure riempite metà bicchiere con aceto, quindi mettetelo nel microonde e fatelo funzionare per 2 minut…

Tovaglietta americana blu jeans- un nuovo uso per un vecchio jeans

Il vostro vecchio denim può diventare una tovaglietta americana.
Per realizzarla tagliate 2 rettangoli che poi dovranno essere uniti per fare fronte e retro, quindi tagliate la tasca del pantalone e cucitela sulla tovaglietta. Ed è fatta

Insetticida forte per le piante dell'orto.

100 gr di pepe nero, 2 litri di alcol per liquore, 100 gr di aglio, 50 gr di sapone di marsiglia comprato in erboristeria.

Preparate una bottiglia con il pepe e 1 litro di alcol. Riposo di 1 settimana

Allo stesso tempo preparate un’altra bottiglia solo con  1 litro di alcol e 100 gr di aglio schiacciato. Riposo di 1 settimana



Passata 1 settimana sciogliete 50 gr di sapone in 1 litro di acqua distillata calda.

Al momento dell’applicazione mettete assieme le 3 soluzioni in questa proporzione: 200ml della bottiglia di di pepe nero+100 ml della bottiglia di aglio e tutta la soluzione di sapone, aggiungete 10 litri di acqua per diluire la soluzione e applicatela al tramonto.

Pulizia della Grattugia

Per pulire più in fretta la grattugia prendete una fetta di limone. cospargetela con del sale fino o con del bicarbonato, aggiungete 1 goccia di detersivo per piatti e strofinate la grattugia. Quindi risciacquare

Come risparmiare le dosi di detersivo per i piatti a mano

Spesso non ci accorgiamo che la quantità di detersivo per piatti che mettiamo sulla spugna va oltre a quella effettivamente necessaria per lavare le stoviglie. Infatti in modo per risparmiare le dosi sarebbe utilizzare lo spruzzino al posto del baratolo. E vedrete che normalmente bastano 2 spruzzi per lavare parecchie cose. Un altro vantaggio: quando laviamo qualche stoviglia particolarmente sporca o maleodorante dobbiamo per forza lavare la spugna prima di lavare altra roba, sprecando quindi quel detersivo che era li rimasto.

Lo spruzzino è più adatto ai detersivi per piatti a mano fai da te perchè sono meno densi, comunque la cosa è valida anche per altri tipi di detersivo per piatti.

Pulizia vetri e specchi II

Un altro modo per pulire le finestre/Specchio:

a) Pulizia con dell'acqua ossigenata da 10V (quella per lavare le ferite). Mettere il liquido un uno spruzzino e spruzzate un po' dell'liquido sul vetro e subito dopo asciugatelo con un panno assorbente o foglio di giornale

b) Candeggina delicata: prendete della candeggina delicata (all'ossigeno) e mettetela dentro ad uno spruzzino e procedete come nella lettera a. Il risultato è migliore se scegliete una candeggina delicata il minimo schiumosa possibile (per la mia esperienza quelle a buon prezzo o senza un marchio famoso sono le migliori perché non formano tanta schiuma e quindi non lasciano aloni su vetri e anche sui pavimenti e superfici).

Guardate pure: http://vivereverde.blogspot.com/2008/11/pulire-i-vetri.html

E per altri consigli per la pulizia dei vetri/specchi usate la funzione cerca.

Lavaggio della biancheria intima

In lavatrice con detersivo per tessuti delicati e 1 cucchiaio di sale grosso
Ciclo della lana a 40 gradi
Ammorbidente: aceto bianco messo nella vaschetta dell'ammorbidente, gli ammorbidenti soprattutto nel caso della biancheria intima deve essere evitata.
Se volete una maggiore igienizzazione: inserire 1 cucchiaio di acqua ossigenata da 20 o da 30 volumi insieme al detersivo, oppure 1 bicchierino da caffè di candeggina delicata all'ossigeno.
Se la biancheria è molto delicata mettetela dentro ad una calza di nylon e poi nel cestello della lavatrice, oppure nella sfera per biancheria.

A Mano:

Strofinare con sapone di marsiglia, lasciare in ammollo per 15 minuti, risiciacquare e mettere quindi in ammollo in acqua e aceto (1/2 bicchieri di aceto per 2 litri d'acqua calda). Risciacquare. Per igienizzare: ammollo in acqua e acqua ossigenata da 20 o 30 volumi o candeggina delicata per 30 minuti (1/4 bicchieri di candeggina delicata o 1 cucchiaio di acqua ossigenata per 2 litri d…

Novità del blog

Una novità del nostro blog: la costruzione di un indice generale per facilitare la ricerca dei diversi argomenti trattati in questo blog. Però l'indice crescerà pian piano uno perché la quantità di argomenti è davvero infinita, e poi perché la vostra amica ha poco tempo disponibile, però cercherò di migliorare sempre di più questo nuovo progetto e aspetto che a voi possa piacere. Per ora ci sono poche cose però è l'inizio.

Come vedere l'indice: nella parte superiore a desta del blog dove c'è scritto pagine di vivere verde: Home page, FAQ, Indice

Macchia di gesso sui vestiti

Scuotere il capo per rimuovere la maggior quantità di gesso possibile. Poi inzuppate il capo con alcol rosa e aceto bianco e avvolgetelo in uno asciugamano asciutto. Dopo 1 giornata mettete il capo in lavatrice e lavatelo con detersivo e 2 cucchiai di soda solvay messa direttamente nel cestello a 50 o 60 gradi, oppure la maggior temperatura sopportata dal capo. Seta; ammollo in latte e alcol in parti uguali, 1 giornata di ammollo e lavaggio a mano con sapone di marsiglia.

Macchia di grasso sui vestiti II

Inumidire la zona interessata per poi insaponarla per bene con sapone di marsiglia, quindi applicare una crema fatta con bicarbonato+acqua pressando bene. Tempo minimo di ammollo: 1 ora.

Quindi lavaggio a mano o in lavatrice.

Candeggina delicata al posto della varechina (candeggina al cloro)

Sono in molti ad usare la candeggina al cloro per disinfettare le superfici e gli oggetti. Però la candeggina al cloro o varechina è inquinante e i suoi vapori nuocciono la salute delle vie respiratorie e in eccesso può provocare intossicazione e irritazione alle vie respiratorie e pelle, inoltre rovina le superfici e il suo odore non è il massimo. La candeggina delicata (quella all'ossigeno) invece disinfetta, non rovina le superfici e diluita in acqua lucida i pavimenti. Può essere usata per la pulizia del bagno, cucina, pavimenti e indumenti bianchi. La candeggina delicata migliore è quella che sviluppa poca schiuma perché questa opacizza le superfici ed è inquinante.

Newsletter numero 05

Ieri è stata inviata la nuova newsletter del blog a tutti quanti hanno richiesto l'invio delle newsletter. Siamo alla numero 05.

1 albero per il tuo blog.

 Vivere Verde è diventato "carbon neutral" ovvero ha aderito all'iniziativa di Dove Conviene che si impegna a piantare un albero per ogni blog o sito che aderisce alla loro iniziativa e quindi sceglie di essere a impatto zero.

Per altri dettagli visitate
http://www.doveconviene.it/co2neutral/
.