.

11 aprile 2013

Lana ingiallita


Avete bisogno di:

una bacinella con acqua tiepida
maizena o fecola di patata
1 bustina di lievito per dolci
1 limoni

(le quantità sono ideali per 1 litro d'acqua)

Nella bacinella mettete l'acqua e il succo dei limoni filtrato, quindi aggiungete la maizena e la bustina di lievito.
Immergete il capo da candeggiare e lasciate la bacinella esposta al sole
ammollo: 1 ora
portare in lavatrice e lavare con del detersivo per la lana (di preferenza bio) usando il ciclo della lana a 30 o 40 gradi, oppure a mano senza strofinare molto il capo per non infeltrire la lana.

Il modo migliore per lavare a mano la lana è quello di immergerla in una bacinella con acqua e detersivo (o sapone di marsiglia sciolto nell'acqua), quindi prendere il capo per il collo e fare movimenti di via vai dentro alla bacinella, quindi lasciare in ammollo per 15 minuti e risciacquare bene.

Se necessario trattate la zona ascellare con limone o aceto bianco.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML