Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

24 settembre 2014

Come evitare ed eliminare muffa e l'odore di umido con l'olio essenziale di chiodi di garofano.



L'OE di chiodo di garofano è un antifungino e antimicrobico naturale ed è molto efficace contro la muffa e vediamo come:

a) Ambienti:

Se la vostra casa o alcune vostre stanze non sono molto ventilate e tendono ad ammuffirsi facilmente allora vale la pena pulire l'interno dei mobili con un panno bagnato con acqua e un po' di aceto bianco + alcune gocce di OE di chiodi di garofano

Per mantenere gli armadi, bauli, cassetti e via dicendo libera dalla muffa preparate dei sacchettini con alcuni pezzi di gessetto scolastico bagnati con alcune gocce di OE di chiodi di garofano.

Pulire i pavimenti con acqua e aceto ( 1 bicchierino da caffè di aceto per 1/4 di secchio con acqua)+ alcune gocce di OE di chiodi di garofano. Per i mobili (esterno) un panno bagnato  con acqua e aceto in parti uguali e ben strizzato e con alcune gocce di OE di chiodi di garofano.

Un altro modo per conservare le stanze prive di muffa e anche da eventuali odori di muffa e umido è posizionare alcuni piattini con aceto e alcune gocce di olio su qualche mobile alto oppure un brucia essenze a candela e quindi acqua e alcune gocce di olio

Un altro vantaggio è che quest'olio allontana gli insetti/tarme sia dagli armadi che dagli ambienti

b) Borse: 

Ecopelle, pelle, cuoio: se la vostra borsa è ammuffita e maleodorante strofinatela con vero sapone di marsiglia (non sapone sole, ava, ajax o del supermercato) oppure e meglio ancora con sapone alga. Strofinare con spazzolino da denti e risciacquare con un panno imbevuto con acqua e aceto bianco.

Bagnare uno straccio o fogli di giornale con alcune gocce di aceto e OE di chiodo di garofano e posizionare dentro la borsa chiudendola. Strofinare l'esterno con un panno bagnato con una miscela di olio di mandorla e OE di chiodi di garofano (1 cucchiaio di olio di mandorle/da 5 a 10 gocce di OE) e lucidare. Potete usare la glicerina al posto dell'olio di mandorle, in ogni modo bisogna bagnare un panno morbido tipo panno giallo o flanella  con poco olio alla volta per non ungere troppo la pelle.

Plastica: Strofinate la borsa inumidita con abbondante aceto e risciacquare con un panno umido+alcune gocce di OE di chiodi di garofano

Tessuto: Se bianche o chiare inumiditela per bene e strofinatela con abbondante sapone di marsiglia. Lasciare in posa per 30 minuti e quindi immergerla in una bacinella con acqua bollente, 1 cucchiaio di percarbonato e 1 cucchiaio di sale grosso per mezzo secchio d'acqua. Lavare quindi a mano o in lavatrice.  Se il tessuto è scuro lasciare il capo insaponato in ammollo in acqua bollente, succo di limone, alcol rosa o bianco e sale grosso (1 limone/4 cucchiai di alcol/1 cucchiaio di sale per mezzo secchio di acqua bollente).

c) Pulizie: potete aggiungerci alcune gocce sulla spugna di pulizia del bagno e cucina con o senza detersivo e/o passare un panno con aceto (oppure alcol o candeggina delicata) e alcune gocce di OE per igienizzare le superfici.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML