Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

24 novembre 2016

Scutellaria: una farmacia contenuta un'unica pianta



La Scutellaria (Scutellaria Barbata) è una pianta molto utilizzata nella Medicina Orientale, era utilizzata per combattere le malattie e infezioni respiratorie, però con il tempo hanno scoperto che questa pianta è dotata di innumerevoli proprietà:
  • astringente
  • antiallergica, combatte le intolleranze (perché ricca di flavonoidi)
  • combatte il colesterolo
  • diuretica
  • combatte i disturbi gastrici
  • raffreddore
  • espettorante
  • combatte la febbre
  • tosse
  • catarro
  • tonificante
  • sinergia con le diete dimagranti
  • calmante
  • neuro protettivo
  • antidepressivo
  • combatte la depressione
  • combatte l'infezione batterica
  • antiinfiammatorio (simile ai FANS)
  • edema
  • emorragia
  • costipazione
  • potente antiossidante quindi combatte l'invecchiamento e le malattie provocate dai radicali liberi
  • combatte le rughe
  • pulisce la pelle
  • anticalvizia 
Come usare:

Preparare un infuso da bere oppure da applicare sulla pelle. Ad esempio in caso di raffreddore, sopratutto se con muco e tosse direi che una tisana a base di scutellaria (parti aeree) è molto indicato.

Sulla pelle  potete preparare un infuso concentrato e mischiare con una certa quantità di argilla o amido di riso, e applicare sulla pelle per fare una maschera, o semplicemente fare un massaggio con lo infuso e lasciare agire per un po'. Una garza medica o un un cataplasma di argilla imbevuti di infuso combattono edemi e infiammazioni sulla pelle.

Per la calvizia preparate un infuso forte e usatelo per massaggiare il cuoio capelluto, lasciare agire per almeno 5 minuti oppure di più. Meglio ancora se viene mischiato ad un infuso di ortica e/o rosmarino.

Secondo studi la scutellaria sarebbe una specie di "antitumorale" poiché combatterebbe il fenomeno dell'angiogenesi, cioè lo sviluppo di nuovi vasi sanguigni a partire da altri già esistenti, una problema che si osserva nel cancro, per migrare il tumore crea nuovi vasi sanguigni per creare le metastasi. 

La scutellaria combatterebbe questo processo in modo mirato, cioè senza distruggere le cellule sane. In Cina sono impegnati a studiare questo beneficio per applicarlo nelle cure delle malattie antitumorali in sinergia con altri medicinali specifici.


Studio condotto dal "Department of Oncology, the Second Affiliated Hospital of Xi’an Jiaotong University"
Per leggere lo studio cliccate qui

Potete preparare l'infuso o acquistare l'integratore in capsule, è disponibile nelle parafarmacie, erboristerie e alcune farmacie

Contro indicazioni

Non assumere in gravidanza, allattamento evitare l'assunzione contemporanea di farmaci sedativi

Queste informazioni non hanno validità medica, per i dubbi cercate il vostro medico di famiglia. 


Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML