Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

23 novembre 2009

Pulizia della testina intasata della stampante


Questo post è il racconto della mia avventura personale, cioè "donna testarda X stampante".

Tutto è iniziato quando la stampante ha iniziato a non voler stampare più, in poche parole il colore nero era fiaaaaaco....

Ho pulito di là, allignato ecc e niente. Dopo una settimana ho tolto la cartuccia nera, ho preso un pezzo di cottone, lo ho bagnato in alcol rosa, lo ho strizzato leggermente e ho pulito la testina e tutto lo spazio dove va la cartuccia, poi con un cottone asciutto ho levato l'inchiostro che c'era.
Ho ripetuto quest'operazione per 2 volte e ho fatto una stampa, il colore usciva bello visibile, però verde, ho pensato: magari l'alcol deve evaporare.

Dopo 1 ora ho fatto un'altra stampa ed è uscito blu, ho programmato quindi una pulizia della testina e ora esci il colore NERO....

Cosi ho salvato la moribonda che tanti m'hanno consigliato di buttare....

Comunque mi sento nel dovere di dirvi che esistono dei prodotti specifici per la pulizia delle testine, però io per mio conto e rischio ho voluto usare l'alcol.


2 commenti:

Sal ha detto...

In caso di intasamento degli ugelli per scarso utilizzo della stampante proporrei un metodo meno inquinante è più ecologico visibile in questo filmato.

http://www.youtube.com/watch?v=E3ORS6D6XwY

Vivere Verde ha detto...

ciao sal, prima precisiamo 2 cose: la prima è che l'alcol non è inquinante, per cui fare la pulizia con alcol è molto valida anche da questo punto di vista, e l'altro punto è che chi parliamo di cose diverse. Io ho spiegato come si può pulire gli ugelli della stampante, ovvero della testina, il filmato insegna invece a ricuperare una cartuccia con l'inchiostro diciamo solidificato.

comunque grazie per il video perchè è molto interessante

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML