.

02 novembre 2010

Detersivo per il forno e non solo autoprodotto con la cenere


La cenere può essere usata per la pulizia del forno. Il vantaggio è che con il suo potere sgrassante riesce a pulirlo in modo ottimale. Comunque la cenere non va utilizzata da sola ma insieme ad altri ingredienti.

Potete fare in due modi:

Mischiare una parte di cenere con una di bicarbonato e poi mettere questa miscela su una spugna insaponata con sapone di marsiglia, poi si inumidisce la spugna e si strofina il forno.

Oppure si mischia la cenere con bicarbonato e un po' di detersivo per piatti a mano. Si mescola fino ad ottenere una crema, e quindi anche questa volta la miscela va messa in una spugna inumidita e procede con il lavaggio del forno.

Alla fine si risciacqua il forno con straccio umido, potete pure risciacquare il forno il giorno dopo.

Potete, per non dover preparare ogni volta la miscela, fare un bel po' di detersivo che servirà non solo per pulire il forno visto che il detersivo prodotto servirà anche per la pulizia dell'acciaio (ottimo), stoviglie (sgrassante, anticalcare e lucidante) e anche marmo, granito e pietra.

Ingredienti per 500 ml:

cenere
bicarbonato
detersivo per piatti (meglio se eco)
acqua

Dunque mettete nel barattolo 1 cucchiaio di cenere e 1 di bicarbonato. Aggiungete la quantità di detersivo per piatto che volete, comunque non bisogna esagerare, basta poco visto che la cenere e il bicarbonato sono già abbastanza pulenti. Io suggerirei di riempire al massimo 1/4 del barattolo con detersivo. Poi aggiungete l'acqua e scuotete il barattolo.

Il detersivo non va messo in spruzzino, ma in un vecchio barattolo di detergente, questo perchè tende a diventare cremoso. Comunque la cenere fatta detersivo, anche se scura non macchia e non sporca.

Potete non usare il bicarbonato, ma la cenere è ingrediente fondamentale e va sempre usata (per fare questo detersivo), però il bicarbonato lo ottimizza.


6 commenti:

fizzi ha detto...

Capiti a proposito visto che ho il forno da pulire,e ho anche la cenere di legna, un suggerimento veramente ottimo e tempestivo,grazie!!!

Anonimo ha detto...

Ciao! Prima di tutto grazie, i tuoi consigli sono sempre utili. Ho una stufa a pellet, secondo te posso usare la cenere lo stesso?
Ancora grazie, Rosa.

Anna ha detto...

Ciao V.V. grazie del suggerimento, ma vorrei chiedere se come cenere può andare bene anche quella di sigaetta o è solo quella di legna?
Grazie per i tuoi ottimi consigli, ti seguo sempre con ammirazione.
Un bacio. Anna

Vivere Verde ha detto...

ciao ragazze, grazie 1000 per la visita!!!

Allora la cenere da essere usata è SEMPRE quella di legna o anche il pellet. Questo perché la legna ( e anche il pellet), quando vieni bruciata diventa una miscela di sali minerali (quelli che la pianta ha assorbito con il tempo), tra questi c'è il carbonato di calcio (la conosciuta soda solvay) e il carbonato di potassio, ovvero 2 sostanze alcaline igienizzanti e sgrassanti. E poi ci sono le altre sostanze non solubili in acqua che servono come abrasivo....

quindi non si butta niente :)

Anonimo ha detto...

vorrei ringraziarti immensamente, da quando ho inziato a seguire il blog mia casa splende... comunque ho scoperto che per anni ho buttato un detersivo meraviglioso: la cenere. Leggendo il blog ho scoperto il potere pulente della cenere e oggi la uso per pulire tante cose. Il detersivo alla cenere è spettacolare!!! Le stoviglie, il lavandino e il piano di lavoro sono degli specchi. Il marmo è rinato.

continua così....

martina

Vivere Verde ha detto...

di niente, anche io non la butto più

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML