Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

01 febbraio 2013

Pulire, curare e lucidare il granito


Tra il marmo e il granito io sinceramente preferisco il granito. La differenza tra loro è che il granito è più resistente, la sua manutenzione è più semplice ed è ugualmente bello.

Mentre il marmo teme gli acidi e altre sostanze meno neutre, il granito invece non si intacca con uguale facilità e questo perché le due pietre hanno origini diverse: mentre il marmo è composto soprattutto da carbonato di calcio e per questo non può può essere pulito con gli acidi o sostanze aggressive, il granito invece è fatto fondamentalmente di silice (quarzo, miche, feldspato). 

Quindi se avete i piani o i pavimenti in granito e non in marmo la pulizia risulterà più semplice, però nonostante la sua resistenza il granito va comunque curato per conservare la sua lucentezza.

Piani in bagno e cucina: potete lavare i piani in tanti modi:

a) bicarbonato+sapone di marsiglia o detersivo per piatti: prendete una spugna insaponata con sapone di marsiglia o poco detersivo per piatti a mano ecologico, quindi cospargete la spugna con bicarbonato, strofinate la superficie, aspettate alcuni minuti e risciacquate. Potete usare la soda solvay al posto del bicarbonato.

b) Aceto: preparate uno spruzzino con 80% di acqua e 20% di aceto bianco e 1 cucchiaino di detersivo per piatti per circa 1 litro di soluzione. Spruzzare, strofinare (opzionale però ogni tanto va fatto) e risciacquare.

c) Succo di limone: per 1 litro: riempire uno spruzzino con il succo di 2 limoni, 1 cucchiaino di detersivo per piatti a mano ecologico e acqua i.q.b per riempire lo spruzzino. Spruzzare, strofinare (opzionale però ogni tanto va fatto) e risciacquare.

Per lucidare: per mantenere lucide le superfici potete strofinarle con un panno giallo in cui avete messo un po' di olio di lino cotto. Passare il panno leggermente oliato e lucidare con la parte asciutta.

Granito Opaco: Sgrassate la superficie con sapone di marsiglia, quindi prendete del cemento bianco o gesso di bologna+polvere di pomice in proporzione (2:1), quindi prendete una spugna da cucina umida e usando la sua parte ruvida strofinate il marmo. Aspettate una ventina di minuti e risciacquate bene il granito rimuovendo bene le tracce di cemento. Lavate il marmo con acqua e aceto (3:1) e risciacquate con panno umido.
Quindi strofinate il piano con un panno giallo in cui avete messo un po' di olio di lino cotto. Passare il panno leggermente oliato e lucidare con la parte asciutta.

Granito intaccato dal calcare: prendete una spugna umida e insaponata con sapone di marsiglia. quindi strofinate la superficie con abbondante bicarbonato+soda solvay in parti uguali. Aspettate 20 minuti e risciacquate bene. Quindi prendete una spugna imbevuta con aceto e insaponata con poco detersivo per piatti a mano ecologico, quindi strofinate la superficie, aspettate 5 minuti e risciacquate bene. Nel caso dei pavimenti trattate un pezzo di pavimento alla volta.

Pavimenti: la pulizia dei pavimenti andrebbe fatta con acqua + alcol + poco sapone di marsiglia sciolto nell'acqua oppure 1 goccia di detersivo per piatti a mano ecologico oppure 1 cucchiaino di detersivo per pavimenti ecologico. Ogni tanto aggiungete 1/2 bicchiere da caffè di aceto per evitare le incrostazioni di calcare..

Attenzione (Achtung!!!): il granito è si resistente agli acidi però non esageriamo altrimenti con il tempo questo potrebbe sbiadirsi un po'. Quindi sarebbe da evitare il contatto prolungato con sostanze acide e gli acidi poco diluiti. 
Potete usare dell'aceto bianco puro per pulirlo e per sciogliere il calcare più duro, però va passato e risciacquato dopo alcuni pochi minuti (5 a 10). Per le pulizie del pavimento l'acido va usato solo diluito e per i piani in generale va risciacquato dopo le pulizie.



Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML