Vivere Verde: un blog dedicato alle soluzioni ecologiche: casa, persona, animali, giardino, salute, benessere, cucina vegana e vegetariana, alimentazione

30 maggio 2013

Lavare i vestiti bicolor/strisce


Non è affatto facile lavare questo tipo di abbigliamento perché ogni volta il colore tende a finire sulla parte più chiara. Il lavaggio migliore è quello a mano perché in lavatrice fa da miscelatore per i colori. Quindi ecco un passo passo per il lavaggio di questi capi:

Riempite una bacinella con acqua fredda, sale grosso da cucina detersivo liquido per bucato o sapone di marsiglia sciolto in acqua e un sacchettino con argilla.

Mettete 2 cucchiai di sale grosso per litro d'acqua e la vostra quantità di detersivo o sapone, quindi preparate un sacchettino (magari un vecchio calzino in nylon) con 2 cucchiai di argilla bianca o verde e chiudete il sacchettino che va posizionato nel fondo della bacinella. Non è un problema se fuoriesce un po' di argilla. Quindi adagiate il capo di abbigliamento nella bacinella e aspettate 30 minuti.

Se ci sono zone chiare macchiate pretrattate le macchie con sapone di marsiglia e le zone ascellare se necessario con aceto bianco puro.

Quindi passati 30 minuti prendete il capo e immergetelo in acqua, sale grosso e aceto. Acqua e sale grosso la stessa quantità di prima e 1 bicchierino da caffè di aceto bianco. Lasciare in ammollo per 15 minuti, risciacquare e osservare se il capo è pulito, se si appendetelo altrimenti ripetete l'operazione.

Per capi molto pregiati: magari portatelo in tintoria.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML