.

23 novembre 2013

Riciclare le vecchie spugne da cucina dedicandole ad altre faccende domestiche


Normalmente dopo alcune settimane di uso le spugne per i piatti diventano vecchie e difformi perdendo parte della parte verde. Però queste spugne possono essere ancora utili per altri usi come ad esempio:

1) Pulizia del piano(i) della cucina: Molte volte puliamo il piano con qualche soluzione contenente detersivo e quindi dopo il lavaggio a volte si fa fatica a togliere bene la schiuma anche usando uno straccio. Usando invece la parte morbida (gialla) di una vecchia spugna per levare il detersivo e l'acqua questi spariranno più in fretta.

2) Pulizia del piano cottura: lo stesso discorso del piano della cucina, oltretutto se volete pulire il piano cottura con solo aceto potete spruzzare la spugna con aceto e strofinare il piano. Quindi risciacquate la spugna in acqua corrente e calda per eliminare eventuali residui, ripassatela sul piano e asciugate.

3) Pulizia degli armadi e ante: una vecchia spugna insaponata con solo sapone di marsiglia è ideale per pulire le ante, poi basta risciacquare la spugna e quindi ripassarla sul mobile.

4) Pulizie di emergenza: magari se è caduto qualche sporco per terra potete usare le vecchie spugne per rimuoverli.

5) Per le pulire a fondo il pavimento: invece di prendere una spugna nuova per pulire il pavimento potete usare una vecchia che avete messo da parte.

6) Pulizia del bagno: potete riciclare le vecchie spugne della cucina per le pulizie del bagno.

7) Pulizia della ciotola del cane: la ciotola degli animali deve essere sempre lavata dopo l'uso e quindi potete usare le vecchie spugne da cucina per lavare appunto le loro ciotole.

8) Levare la polvere dai capoti: prendete una vecchia spugna leggermente inumidita e passatela sul capoto dall'alto verso il basso.

9) Togliere i peli degli animali dal divano e dalle sedie: dovete passare una spugna leggermente inumidita sul divano/sedie.

10) Pulizia delle Scarpe: Potete usare una vecchia spugna per pulire le scarpe.

Per igienizzare le spugne potete bollirle in acqua e sale o semplicemente lavarle in lavatrice a 60 gradi con poco detersivo o sapone di marsiglia e bicarbonato (sbiancante all'ossigeno attivo).

Fatte asciugare le spugne e mettetele da parte.

Nessun commento:

Powered By Blogger | Template Created By Lord HTML